Home » Vacanze in Croazia e Dalmazia » Croazia: le zone della movida

Croazia: le zone della movida

Croazia: movida e discoteche
La Croazia sta diventando una delle "capitali" estive della movida e delle discoteche



Spesso i gruppi di giovani in cerca di divertimento estivo dirigono la propria scelta verso una meta che sappia coniugare belle spiagge ad una intensa movida notturna. Al contrario dell’immagine pacata e tranquilla che ci siamo fatti della Croazia, anche questa nazione sta lentamente scoprendo il fascino degli eventi, delle feste fino all’alba e del divertimento notturno. Non tutti i luoghi sono adatti a questo scopo, infatti in molte zone, soprattutto quelle del nord, non troverete altro che ristoranti caratteristici dove poter assaporare i piatti tradizionali della cucina croata: niente discoteche o locali particolari, anzi spesso ristoranti e locali non prolungano l’apertura oltre la mezzanotte.

Le isole della movida

In effetti in Croazia la maggior concentrazione di vita notturna e divertimenti è nelle isole.

Isola di Pag

Il centro nevralgico di tutta la movida croata è senz’altro l’isola di Pag, denominata “Ibiza croata”. L’isola è situata nella Dalmazia settentrionale ed è collegata da qualche anno da un ponte che non la rende più un’isola a tutti gli effetti. Il porto di Novalja e la spiaggia di Zrce sono i due luoghi più vivaci e densi di movida di tutto il resto della Croazia e sono entrambi situati a nord dell’isola a poca distanza l’uno dall’altro. D’inverno l’isola è calma e rilassata, mentre durante il periodo estivo si trasforma completamente, diventando la mecca dei giovani in cerca di divertimento.

Croazia: movida e discoteche
La Croazia sta diventando una delle “capitali” estive della movida e delle discoteche

La spiaggia di Zrce è formata da ciottoli e si estende per circa un chilometro in una baia particolarmente riparata dall’azione del mare. Ma cos’è che la rende così interessante? Basta sapere che le tre discoteche più famose della zona sono affacciate direttamente sulla spiaggia, offrendo un divertimento continuo fino alle prime luci dell’alba. Ogni discoteca è specializzata in un diverso tipo di musica: alla Kalypso prediligono musica house e una clientela più matura, mentre l’Aquarius è dedicato a chi è alla ricerca dell’intimità e dell’eleganza, e il Papaya è frequentata da qualsiasi tipo di clientela con musica dei migliori dj set del momento. Tutte e tre le discoteche aprono ad inizio giugno per chiudere la stagione a metà settembre. Ad agosto le code all’ingresso sono una costante e vengono organizzati numerosi festival di musica dal vivo che di solito durano una decina di giorni.

Isola di Hvar

Cambiamo isola, ma non il divertimento e la vita notturna: anche se non è paragonabile a quella di Pag, l’isola di Hvar promette comunque faville. Il centro nevralgico è la città di Hvar, in particolar modo la zona del porto dove sono situati la maggior parte dei ristoranti, locali e discoteche. Si passa da alcuni beach bar dove potrete consumare i vostri piatti e bevute in un’atmosfera più tranquilla, fino alle discoteche più animate e alla moda al cui interno potrete trovare un oxygen bar e alcune campane tibetane per la guarigione sonora. Da fine giugno a settembre si tiene l’Hvar Summer Festival che ogni anno ospita i migliori artisti locali ed internazionali con serate intense di musica dal vivo.

Isola di Murter

Un altro luogo dove vengono organizzati festival e concerti è Tisno, nei dintorni di Zara. Il piccolo paese è dotato soltanto di 4 spiagge ed è il primo agglomerato urbano che si trova una volta giunti sull’isola di Murter: infatti non sono presenti eccezionali discoteche o locali, ma il luogo sta diventando sempre più gettonato grazie ai numerosi festival che durano almeno una decina di giorni l’uno, facendo dell’isola un nucleo di divertimento continuo durante tutta l’estate. Il festival per eccellenza è il Garden Festival, organizzato durante il periodo estivo e che ogni anno richiama migliaia di giovani turisti. Sono allestiti in un’area ombreggiata vicino alla spiaggia, con tre zone diverse di divertimento: ballo, musica dal vivo e discoteca adatta a chi vuole tirar fino all’alba. Per chi sostiene che il divertimento sull’isola non sia sufficiente, può trascorrere una serata sulla nave degli Argonauty, dove i festeggiamenti continuano anche in mare!

Il divertimento in città

Per quanto riguarda le città più grandi, è possibile trovare un’intensa vita notturna a Pola, in Istria e nella bellissima Dubrovnik, in Dalmazia meridionale.

Pola

Pola è poco distante dall’Italia e facilmente raggiungibile anche con la macchina. Non vanta certo il mare delle isole meridionali, ma comunque potrete prendere il sole e rilassarvi in una delle quattro spiagge che fanno parte della baia dove si affaccia la città. La maggior parte dei locali sono collocati sul lungo mare dove potrete ascoltare la musica che proviene dai locali dove viene proposta dell’ottima musica dal vivo. Per gli appassionati del genere, è bene ricordare che Pola è sede di un bellissimo anfiteatro romano, dove ogni estate vengono proposti concerti di musica classica e sinfonica.

Dubrovnik

Dubrovnik è considerata la capitale “morale” della Croazia, grazie alla sua intensa storia e all’intensa viva diurna e notturna che potrete trovarvi. Ma partiamo dall’evento più importante di tutta la nazione: il Dubrovnik Festival che viene organizzato ogni anno durante il periodo estivo e propone feste, musiche, concerti, balli e quant’altro possa soddisfare il numeroso pubblico. La maggior parte dei locali adatti ai giovani si trovano fuori dalle mura della città vecchia, mentre all’interno sarà più facile trovare locali tranquilli, ma molto più cari.


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)