Home » Viaggio in Europa » Budva, Montenegro: spiagge, movida, come arrivare

Budva, Montenegro: spiagge, movida, come arrivare

Budva in Montenegro: spiagge
Budva in Montenegro: belle spiagge e monumenti storici si fondono nel paesaggio



Il Montenegro, uno degli Stati più recenti del nostro continente, raggiunta la stabilità politica, negli ultimi anni è diventato una meta turistica alternativa e interessante. La città di Budva, in particolare, racchiude nel suo territorio una serie di attrattive particolarmente adatte per chiunque voglia coniugare, durante il suo soggiorno, divertimento, storia, mare e natura.

Città tipicamente medievale, circondata da alte mura di cinta e caratterizzata da pittoreschi vicoli, piazzette e costruzioni, Budva vanta natali antichi, legati addirittura all’antica mitologia greca.

Budva in Montenegro: spiagge
Budva in Montenegro: belle spiagge e monumenti storici si fondono nel paesaggio

La costa di Budva è lunga circa 21 chilometri e accoglie 17 spiagge, tutte caratterizzate da un mare cristallino e dalla presenza, nelle immediate vicinanze, di bar, locali e gelaterie che rendono la permanenza sotto il sole del Montenegro particolarmente piacevole. Il tutto, a prezzi stracciati (5 euro per un ombrellone con due lettini!). Gli amanti del mare avranno a disposizione quella che è stata definita da più parti “la più bella spiaggia d’Europa” ovvero Becici, un lungo litorale di circa 2 chilometri, circondato da palme e vegetazione tipicamente mediterranea. Grazie alla presenza di numerosi impianti sportivi, poi, non sarà difficile mantenersi in forma e praticare vari tipi di sport, compresi quelli acquatici. Consigliatissime anche la spiaggia di Jaz e quella di Trsteno.

Durante il vostro soggiorno nella cittadina potrete godere in pieno delle sue bellezze, più o meno nascoste. In particolare sarà piacevole passeggiare fra le piccole strade della città vecchia, ricche di negozi caratteristici e raggiungere le mura, dalle quali godere di un bellissimo panorama. Tutto il centro storico è infatti racchiuso da una bella fortificazione e al suo interno già dal tardo pomeriggio c’è… la movida: vivace e per niente snob ne’ costosa, è una movida che dalla città si sposta nei disco club subito fuori per tirare tardi. La discoteca più nota e frequentata è il Top Hill.
Se vi state facendo domande sulla sicurezza, sappiate che la località non è pericolosa, ma che dei turisti Italiani danno inevitabilmente nell’occhio in mezzo a tanti Slavi: diciamo che non è il miglior posto dove poter far casino, ma per il resto… buon divertimento!

Budva è anche un ottimo punto di partenza per visitare il territorio vicino con i suoi affascinanti monasteri ortodossi e le testimonianze di un lungo passato. Vi consigliamo anche una gita alla vicina isola di San Nicola, sia di giorno per il mare che di sera, quando offre numerose opportunità di svago e divertimento. Nel corso dell’estate fervono infatti festival, concerti e manifestazioni d’arte varia. Da non perdere, inoltre, le escursioni con i taxi-boat da prendere presso il porto turistico della città. Potrete raggiungere la già citata isola di San Nicola e l’isola di Santo Stefano o la località di Petrovac ed approfittare della limpidezza delle acque per praticare snorkeling o, più semplicemente, per fare una rinfrescante nuotata.

Se deciderete di alloggiare in un hotel, vi consigliamo di optare per la formula bed and breakfast. In questo modo avrete l’opportunità di scegliere dove consumare i vostri pasti fra i tantissimi locali caratteristici disseminati lungo il litorale. Ogni sera sarà un’esperienza diversa, e i prezzi sono ancora molto bassi.

Dall’Italia Budva è raggiungibile con diversi mezzi. Chi preferisce l’indipendenza della propria auto può usufruire dei traghetti che partono da Bari e raggiungono Kotor e da qui, con un piacevole viaggio di circa mezz’ora sarà possibile raggiungere Budva, godendo anche di un bellissimo panorama. In alternativa è possibile prendere i traghetti che da Ancona raggiungono Bar, che dista circa 40 minuti da Budva. In loco, cercate di saure poco l’auto per gli spostamenti in città, complice un po’ di caos… meglio andare a piedi o con gli economici taxi.
In aereo, gli aeroporti di riferimento sono quelli di Podgorica e Tivat, distanti rispettivamente un’ora e mezz’ora dalla vostra destinazione finale. In verità non sono molti i voli dall’Italia per queste destinazioni. Da qui sarà possibile noleggiare un’auto oppure usufruire degli autobus di linea che collegano le città.


2015-07-01

Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)