Home » Vacanze in Grecia » Guida all’isola di IOS (Grecia), ideale per i giovani

Guida all’isola di IOS (Grecia), ideale per i giovani

IOS, Grecia, per giovani
Anche se è una meta consigliata ai giovani, il mare a IOS è bellissimo e tranquillo!



Resa famosa dal movimento hippy degli anni ’60, la piccola Ios è tutt’oggi conosciuta come l’isola dei giovani e delle feste, capace di fare concorrenza alla più nota Mykonos.

In realtà, guardandola più da vicino, è un paradiso con tanti volti, una delle perle delle isole Cicladi nel Mar Egeo meridionale, che regala la sensazione di essere in un piccolo angolo di paradiso. Infatti, appena sbarcati nel piccolo porto naturale, essa svela la sua vera natura: non solo divertimento sfrenato per i giovani, ma anche tradizione greca, storia, archeologia e cultura. Tutto in un’isola di soli 100 Kmq, la maggior parte dei quali completamente disabitati.

A differenza di molte altre isole greche, Ios è tutta da assaporare: il fatto che sia poco abitata, la rende ancora molto selvaggia e tutta da scoprire. Il modo migliore per farla propria, per perdersi tra i vicoli delimitati dalle costruzioni tradizionali dell’architettura greca, per inebriarsi degli odori e dei sapori, è quello di girarla in scooter. In questo modo sarete in grado di cogliere il lato più vero dell’isola, mostrato al visitatore in maniera discreta, ma certamente molto autentica.

Ios: consigli pratici

Cominciamo con qualche informazione utile per organizzare il viaggio sull’isola di Ios.

Come arrivare e spostarsi

L’isola è piccola, circa 17 Km per 7, e non ha un aeroporto. Questo rende ancora più affascinante l’arrivo, che deve necessariamente avvenire via mare, attraverso uno dei traghetti che la collegano alle altre Cicladi (la più vicina è Paros) e ai porti di Atene. 

IOS, Grecia, per giovani
Anche se è una meta consigliata ai giovani, il mare a IOS è bellissimo e tranquillo!

La scelta migliore e probabilmente anche la più veloce ed economica, è quella di prenotare un aereo di linea verso Santorini e proseguire con gli aliscafi veloci che in poco meno di 40 minuti di porteranno a destinazione. Da Atene i tempi si allungano e di molto: via mare impiegherete dalle 4 alle 9 ore e dovrete ben organizzarvi per far coincidere la partenza del traghetto con l’arrivo in aereo e viceversa per quanto riguarda il ritorno.

Date le dimensioni, l’isola è perfetta da inserire in un itinerario a tappe che comprenda anche altre Cicladi, magari come ultima tappa prima della più bella e lontana Santorini, dalla quale si può poi rientrare in aereo verso l’Italia. I collegamenti sono offerti dalla compagnie Hellenic Seaways, Blue Star Ferries e Sea Jets: il tour tra le isole è sempre molto gettonato tra i giovani, soprattutto nelle due settimane centrali d’agosto, dove vige la confusione e il divertimento.

Per spostarsi va bene uno scooter, che troverete facilmente a noleggio, evitate invece il bus che è pratico, si, ma non vi permette di raggiungere le spiagge più isolate (e belle).

Dove dormire a Ios

Per dormire è meglio fare base nel paese principale di Chora dove si concentrano anche le taverne e i bar per le feste serali. Troverete ampia scelta di piccoli hotel e di studios, le tipiche sistemazioni greche con angolo cottura che vi permetteranno di tenere basso il budget, oltre a godere di una vacanza di assoluta libertà. Potrete anche decidere di improvvisare la vostro arrivo: una volta scesi dalla nave verrete letteralmente investiti da uno sciame di albergatori e affittacamere che proporranno insistentemente la propria struttura. In effetti questo modo di fare può risultare anche un po’ fastidioso: tutto dipende se volete divertirvi a contrattare e decidere su due piedi quale sarà la vostra sistemazione. Altrimenti prenotate da casa prima della partenza con tutta calma.

Al contrario, i turisti più esigenti, potranno fare base al rinnovato Ios Palace Hotel, una struttura recente con uno stile minimalista e moderno. Non aspettatevi comunque un hotel super lusso, ma una struttura di alta qualità affacciata sulla splendida baia di Mylopotas Beach, dove poter sorseggiare un drink appena preparato sulla terrazza con piscina del complesso.

Ios: l’isola dai mille volti

Cominciamo dalle spiagge e poi proseguiamo ad esplorare l’isola in tutte le sue altre sfaccettature.

Le migliori Spiagge

Se cercate il mare da favola che caratterizza molte isole del Mar Egeo, Ios non vi deluderà. Le spiagge, quasi tutte caratterizzate da sabbia fine e dorata, degradano dolcemente verso il largo, permettendo ai turisti di immergersi lentamente nelle acque cristalline e ai bambini di giocare senza pericoli. Alcune spiagge, soprattutto quelle più frequentate, sono attrezzate con ombrelloni e lettini per gli ospiti, da poter noleggiare anche solo per qualche ora, per una giornata intera o per tutta la settimana: i prezzi per il noleggio sono sempre molto bassi ed irrisori.

Le spiagge principali sono quella di Yialos (sabbiosa e molto vicina al porto), Manganari (forse la più bella, che presenta uno splendido mare color turchese), Mylopotas (la più frequentata -talvolta troppo- e caratterizzata da una distesa di sabbia dorata) e la più riservata baia di Ageo Theodoti, raggiungibile dalla strada dei Mulini a Vento. Un consiglio? Non portatevi il pranzo, ma al momento in cui sentirete il bisogno di mangiare, spostatevi in una delle tante taverne che si solito costellano le spiagge: con pochi euro, potrete assaggiare delle ottime specialità locali, molte delle quali preparate con pesce appena pescato.

Le più selvagge e non attrezzate sono quelle di Kalamos e Papas: per raggiungerle dovrete camminare per qualche minuto su strade e sentieri sterrati: una volta giunti a destinazione, siamo certi che non rimarrete delusi.

Vita notturna

Sin dagli anni Sessanta, Ios è conosciuta per essere una meta adatta ai giovani e a chi volesse vivere un’esperienza di vacanza all’insegna del divertimento, anche un po’ trasgressivo. Nel corso degli anni, questa tendenza è andata sempre più confermandosi. Le tante feste sulla spiaggia organizzate da alcuni noti beach bar, la presenza di numerosi locali notturni, gli incontri spensierati: ve lo abbiamo detto e ve lo ripetiamo. Ios è in grado di fare concorrenza a Mykonos, ritenuta la patria del divertimento greco.

Appena cala la sera l’isola cambia volto: diventa affollata, rumorosa, la casa della “gente della notte”. Pensate che di giorno regna il silenzio, il sole batte a picco e in giro si intravedono poche persone. Appena la luna prende il posto del sole, migliaia di giovani impugnano il proprio drink per trascorrere una nottata all’insegna del divertimento e del ballo sfrenato: si comincia con i beach bar sulla spiaggia (Mylopotas anche in questo caso è una delle più frequentate), per poi spostarsi verso l’interno, dove si trovano locali e ristoranti dove continuare la serata. Per chi cerca divertimento e poche regole, Ios soddisfa appieno le attese già dalla prima serata grazie ai numerosi disco bar che animano il villaggio principale. Ma forse anche per questo non è consigliata una permanenza superiore ai 7-10 giorni. I ritmi di vita alterati di una vacanza di questo tipo (rispetto a quelli ordinari), a lungo andare possono risultare… destabilizzanti una volta rientrati!

Da vedere a Ios

Se non siete tipi da serate folli e movimentate, spostatevi verso Yialos, porto di arrivo delle navi provenienti dalle altre isole. Qui la vita scorre lenta, silenziosa e tranquilla: è il momento di concedervi una birra o un aperitivo seduti sulle panchine che si affacciano sulle barche ormeggiate che ondeggiano al ritmo del mare.

L’isola di Ios contiene anche interessanti siti archeologici, che consigliamo a chi ama la cultura. Nel nord dell’isola, dopo circa un chilometro di strada (da evitare nelle ore più calde della giornata) si raggiunge quella che la leggenda vuole essere la tomba del cantore epico Omero. Visita consigliata non tanto per il monumento funerario in sé, quanto per l’atmosfera magica che vi si respira, con uno splendido panorama a far da cornice.
Altro interessante luogo di cultura è il teatro “Odysseas Elytis”, costruito in onore dell’omonimo poeta in stile antico. Il teatro si apre ad una superba vista del mare di Ios. Spostandosi verso Chora, è possibile ammirare i resti di un castello medioevale, alcune rovine del Tempio di Apollo e l’interessante chiesa di Panagia Gremiotissa.

Tanti volti per una sola isola, dunque. Ma qual è l’autentica Ios? La risposta è semplice: quella che… volete che sia!


6 commenti

VUOI SCRIVERCI PER UN CONSIGLIO? TROVI IL MODULO A FINE PAGINA, OPPURE RISPONDI AGLI ALTRI TUOI MESSAGGI
  1. Mela

    Ciao
    siamo due famiglie cosi composte (due adulti + 3 bambini di 9,6 ed 1 anno e due adulti + 1 bambini di 2 anni) vorremmo andare a Kos dal 26/7 al 9/08 ma siamo abbastanza preoccupati per quelo che sentiamo al telegiornale relativamente alla situazione immigrati e non vorremmo trovare una situazione poco tranquilla sull’isola avendo soprattutto dei bambini al seguito
    Volevo sapere da voi cosa ci consigliate e se dobbiamo effettivamente cambiare meta
    Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Intanto una precisazione: questo articolo parla di IOS, che è un’isola diversa rispetto a KOS: IOS è una piccola e vivace isola delle Cicladi, Kos è invece nel Dodecaneso e molto più grande. Proprio la grandezza dell’isola può far si che la zona più movimentata sia facilmente aggirabile, ma di fatto ad oggi non è possibile fare previsioni su cosa potrebbe accadere questa estate.

      • almi

        ciao marco…volevo chiederti, dato che voglio andare ad ios nel prossimo mese di giugno e voglio prenotare voli in anticipo, dalla tua esperienza sai se ci sono traghetti pomeridiani in partenza da santorini. grazie

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Non ne sono sicuro, ma in genere partono al mattino.

      • Francesca

        Ciao. La foto iniziale, quella con la scritta Ios, che zona dell’isola è?

        Grazie.

        Francesca

        • Marco (staff)
          Marco (staff)

          Credo Manganari

Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)