Home » Consigli viaggi » Su Turisti per Caso tante idee viaggi per l’Estate

Su Turisti per Caso tante idee viaggi per l’Estate

Turisti per caso
Turisti per caso



Oggi vi parliamo di un sito a noi molto caro, si tratta del mitico Turisti per Caso, da un’idea di Syusy Blady e di Patrizio Roversi, che è nato come portale web al seguito della fortunata e omonima trasmissione Tv in cui la coppia ha girato il mondo facendoci apprezzare un turismo sano e a contatto con gli usi locali e le persone del posto, ben lontano dai pacchetti viaggio “all inclusive” dei tour operator.

Il sito di Turisti per Caso
Il sito di Turisti per Caso: da qui si naviga in migliaia di diari di viaggio

Il sito Turisti per Caso (a proposito, ecco il link: sito Turisti per Caso) nel tempo si è trasformato in un vero riferimento sul web per tutti i turisti “fai da te”, grazie alla grande mole di informazioni presenti, fornite non solo dallo staff, ma anche e soprattutto dalle migliaia di utenti che amano qui scambiare pareri e dritte e soprattutto scrivere il proprio diario di viaggio. La quantità di diari è talmente ampia da abbracciare praticamente tutte le destinazioni possibili; per quelle più note ve ne sono a decine. Basta cliccare sul Mappamondo e scegliere la nazione per avere a disposizione i vari diari di viaggio. La qualità è mediamente molto buona: alcuni sono davvero ben fatti e approfonditi, contengono utili consigli per hotel, ristoranti, escursioni, cose da fare, con la certezza che si tratta di informazioni indipendenti scritte da appassionati come noi. Alcuni autori hanno poi uno stile di scrittura romanzato che ne rende la lettura molto piacevole. Stampare i migliori diari per la propria destinazione è ormai una delle attività indispensabili per il turista che si organizza da solo il viaggio, una ottima abbinata alla classica guida “Lonely Planet”!

Il sito offre anche molti altri servizi, negli anni in aumento, primi tra tutti gli articoli di Syusy e di Patrizio, sempre molto simpatici e utili, e poi ricette e foto, aree link e forum e molto altro; recentemente è stato introdotta anche una ampia sezione di feedback per attrazioni, hotel e ristoranti che ricalca un po’ i siti come Tripadvisor, ma in chiave più “artigianale”.

Per chi desiderasse avere qualche spunto di viaggio da leggere con calma in poltrona o sotto l’ombrellone, vi segnaliamo che in edicola trovate anche la rivista di Turisti per Caso, composta per lo più da una selezione dei suddetti racconti di viaggio, arricchiti da foto e indirizzi utili. Costa solo 1,50 euro.

Difetti? Si, ne abbiamo riscontrato uno non immediatamente visibile. Esiste una certa influenza reciproca tra i vari “Viaggiatori per Caso”, per cui per alcune destinazioni gli itinerari, le cose da vedere, gli hotel e i ristoranti si somigliano e si copiano a vicenda, con la conseguenza di avere un punto di vista non completo sulla destinazione e la falsa convinzione che alcune attrazioni o strutture siano il “must” della zona.


2009-05-18

Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)