Home » Offerte Viaggi » Vacanze Low Cost » Le mete Europee più economiche e quelle più care

Le mete Europee più economiche e quelle più care

Vacanze costose in Sardegna
Vacanze costose in Sardegna


Purtroppo, anche per quest’anno sarà il fattore “portafogli” ad influenzare le scelte degli Italiani in merito alle mete per i viaggi della prossima estate. Sono in molti che in questo periodo stanno decidendo dove trascorrere le proprie vacanze, e questa piccola guida sulle località più costose e quelle più economiche potrà aiutare ad orientarsi gli indecisi più attenti alla spesa.

Ogni anno infatti cambiano quelle che sono le mete più esclusive del jet-set internazionale: queste fanno registrare prezzi da capogiro, ma nella classifica delle più care non mancano altre destinazioni meno note e non frequentate da “vip”, ma comunque molto costose!
Viceversa, è possibile trovare molte località belle e attraenti, che non vi aspettereste così convenienti.

Di seguito, la nostra classifica che, ne siamo certi, vi aiuterà a scegliere con più facilità dove andare e dove… non andare!

Le mete più Care

Mare Italia

Al primo posto della nostra classifica non possiamo non mettere il Principato di Monaco e ad alcune località della Costa Azzurra come Cannes. Subito dopo si piazzano altri due paradisi per i vacanzieri, stavolta italiani, la Costa Smeralda in Sardegna e Capri. La cosiddetta Isola Azzurra dell’arcipelago Campano è infatti da sempre una meta turistica decisamente per vip, con hotel spesso fuori portata ai più.

Estate: le mete costose
Un resort di lusso in Sardegna, tra le mete più costose in Estate

Mare in Europa

Ancora la Francia presente in questa classifica delle località balneari più care d’europa per l’estate: Bonifacio, nel sud della Corsica, è accessibile a pochi e fortunati visitatori (oltre ai prezzi alti, ha una ricettività bassa). Ma il mare limpido e cristallino non si trova solo nel sud d’Europa. Ci vogliono un po’ di soldi anche per godere delle meraviglie della spiaggia tedesca di Sylt, la più frequentata dai bagnanti del Nord del Vecchio Continente e sicuramente (per fortuna) di scarso interesse per noi.

I prezzi sono decisamente saliti anche in Croazia, solo fino a qualche anno fa meta tra le meno care, ma ancora abbordabili, così come a Formentera e in generale nelle Isole Baleari che vogliono approfittare in questo modo della crisi e dell’instabilità politica di alcuni Paesi del Nord Africa che vedono calare sempre di più il numero di turisti.

Nord Europa

Cambiando argomento, anzi destinazione, altre mete europee molto care sono i tre Paesi nordici della Svezia, la Norvegia e la Danimarca: il periodo estivo è in assoluto il migliore per recarsi in vacanza in questi luoghi per poter ammirare la natura rigogliosa dei fiordi e spingersi fino a Capo Nord. A meno che non decidiate di fare campeggio libero (permesso in Norvegia), dovrete mettere in conto una spesa superiore a qualsiasi aspettativa. In linea con i tre paesi nordici, è l’Islanda.

Le Capitali

Per quanto riguarda una fuga in una capitale europea, le più care, come sempre sono Londra, Parigi, Oslo, Stoccolma e Copenhagen: l’unico modo per riuscire a risparmiare qualcosa è prenotare con un certo anticipo i voli low-cost e adattarsi in uno dei tanti hotel fuori dal centro.

Le mete più Economiche

Mare Europa

Per chi non ha moltissimo denaro a disposizione, ma non vuole rinunciare ad una vacanza all’insegna del bel mare, potrà scegliere le Isole Cicladi in Grecia, in particolare Ios, ma anche Kos nel Dodecaneso, questo grazie all’ampia offerta di voli low -cost e di sistemazioni in loco semplici ma molto carine, i classici “studios” greci che possono anche essere non prenotati in anticipo.
Sempre tra le isole, segnaliamo Lanzarote, Fuerteventura e La Gomera, tre piccole ed incantevoli isole spagnole appartenenti all’arcipelago delle Canarie: non che le altre siano molto più care, ma queste tre in particolar modo, soprattutto La Gomera, molto lontana dal turismo di massa. Sempre per quanto riguarda le mete spagnole, vogliamo mettere nella nostra classifica la Costa del Sol, la zona di costa che si estende da Alicante a Benidorm, meta dei giovani di tutta Europa.

Mare Italia

Per chi vuole restare nel nostro Paese, consigliamo la Riviera Romagnola, da sempre considerata una delle mete estive più economiche d’Italia: grazie alle numerose strutture ricettive i prezzi restano sempre sotto il livello di guardia. Ideale soprattutto per le famiglie e per i giovani che possono approfittare delle numerose agevolazioni e degli sconti. Fino a qualche tempo fa anche la Puglia e la Sicilia erano considerate mete economiche: adesso grazie al forte afflusso turistico, la situazione è un po’ cambiata, ma si trovano sempre delle buone sistemazioni non troppo care.

Qualcosa di Diverso

Per un viaggio economico più “esotico”, la meta ideale è invece Alanya, località posta sulla costa orientale del Golfo di Antalya in Turchia: qui si trovano numerosi villaggi “tutto incluso” che vi permetteranno di risparmiare sul prezzo finale. Da prendere in considerazione anche le coste dell’Albania, sia per un viaggio di mare che per un viaggio alla scoperta del Paese.

Città e Capitali

Per chi invece preferisce stare alla larga dal mare e dal caldo della spiaggia, vi sono alcune capitali europee che possono riservare piacevoli sorprese anche dal punto di vista della spesa ridotta. Vi consigliamo di Praga, Budapest e anche Varsavia. La loro forza sta soprattutto nel fatto che sono ben collegate tramite voli low cost che effettuano per lo più viaggi “inversi”, ovvero si riempiono di turisti dell’Est che vengono in Italia… voi approfittatene per andare a visitare queste città bellissime, in un periodo considerato di stagione non alta, sia per i prezzi degli hotel che per il basso affollamento nei musei e attrazioni.

Montagna estiva

Evitando le due settimane centrali di Agosto, anche la montagna si rivela una meta a buon mercato: la regola è quella di scegliere sistemazione in residence, e di evitare solo alcune località “vip” come Cortina d’Ampezzo e Courmayeur (in Italia), e quasi tutta la Svizzera, in particolare Saint Moritz e il noto villaggio di Gstaad, meta prediletta dai “paperoni” di mezza Europa.


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)