Home » Offerte Viaggi » Consigli di Viaggio » Casa vacanze: cose da sapere su ville e appartamenti in affitto

Casa vacanze: cose da sapere su ville e appartamenti in affitto

Casa Vacanze: cos'è, come funziona
E voi, dove la vorreste affacciata la vostra casa vacanze?


La casa vacanze è un immobile destinato all’affitto saltuario, in determinate stagioni, da parte di turisti.  Se fino ad oggi avete soggiornato in hotel, residence o in bed & breakfast e volete provare anche questa sistemazione sempre più diffusa, ecco qualche dritta giusta per capire cosa sono e come funzionano le case vacanza, quanto costano, se si risparmia, e i rischi da evitare.

Se poi siete proprietari di una seconda casa e avete una mezza idea di affittarla ai turisti, vi indichiamo alcune normative e qualche consiglio per farla rendere al meglio.

Cos’è la casa vacanze e come funziona

Cosa deve aspettarsi il cliente

Che sia un appartamento, una villa, un casa o una baita, la casa vacanze è sempre un immobile dato in affitto a scopi turistici. L’ospite potrà quindi godere di tutti i benefici che la casa comporta: libertà di orari, possibilità di cucinarsi i pasti a proprio piacimento e il fatto di non dover rendere conto a nessuno, pur avendo rispetto dell’immobile durante la permanenza.

Aggiungiamo che un po’ come gli hotel, anche la casa vacanze può essere più o meno lussuosa e esclusiva. Certamente se si affitterà un appartamentino nel centro di Londra con un budget limitato, non ci si potrà aspettare lo stesso lusso e gli stessi comfort di una casa in riva al mare affacciata su una spiaggia deserta di un’isola greca.

Casa Vacanze: cos'è, come funziona
E voi, dove la vorreste affacciata la vostra casa vacanze?

Normativa per chi affitta

Avete una seconda casa al mare, ma non ci andate mai? Siete proprietari di un appartamentino in centro a Milano, ma non lo utilizzate? Per ammortizzare le spese di gestione della seconda casa, un’ottima soluzione è quella di affittarla ai turisti. Al pari di hotel, b&b, campeggi anche la casa vacanze è considerata una struttura ricettiva, ma a differenza di queste, può essere affittata soltanto per determinati periodi di tempo, di solito stagionali e con contratti non superiori ai tre mesi consecutivi.

Ma quindi, è difficile affittare una casa ai turisti? No, è un procedimento piuttosto semplice, anche perché, essendo libero da obblighi e vincoli regionali, il proprietario è libero di farne quello che vuole e decidere di volta in volta a chi affittarlo. Per definizione, quindi, una casa vacanze è un immobile dato in affitto, per una più stagioni, ma per non più di tre mesi consecutivi e che non abbia servizi comuni da offrire agli ospiti.

Da tenere presente che ci sono due tipi di affitto:

  • Imprenditoriale: è considerata attività imprenditoriale quando si affittano fino a tre case per periodi consecutivi non superiori ai tre mesi. In questo caso si deve comunicare il listino prezzi al Comune e si deve ottenere l’autorizzazione da parte di esso a poter svolgere questa attività.
  • Non imprenditoriale: chi ha meno di tre case nello stesso Comune potrà svolgere attività non imprenditoriale se affitta una casa o un appartamento in modo sporadico e per pochi giorni (anche una settimana). Non ci sono obblighi o normative particolari da rispettare.

E’ normale capire che la seconda opzione, è certamente quella più diffusa, ovvero se si è proprietari di una casa, è possibile affittarla ai turisti senza particolari accorgimenti.

La normativa è comunque in aggiornamento e alcune novità potrebbero essere uscite dopo questo articolo: teniamoci tutti aggiornati!

Prenotazioni online Casa Vacanze

Ma come si fa a prenotare una casa o un appartamento per le prossime vacanze estive? Se prima ci si affidava soltanto al passa-parola e alle agenzie locali, adesso ci sono potentissimi strumenti online. Ecco una nostra selezione dei migliori portali online per cercare strutture ricettive proposte da privati.

Homeaway

HomeAway è un portale internazionale di prenotazioni di case vacanze: come una grande vetrina con tanto di foto, descrizione e mappa della struttura, dove potrete scegliere quella che più vi aggrada. Il sito mette, quindi, in contatto chi desidera affittare una casa per le vacanze e chi, invece, la mette in affitto.

Su HomeAway non si trovano soltanto semplici case o appartamenti: potrete affittare un cottage sui monti, un fienile in campagna, una casa mobile al mare, o ancora potrete decidere di trascorrere un fine settimana lussuoso in una villa a picco sul mare o addirittura affittare una tenuta intera. Da case mobili a castelli e tenute: la scelta è davvero ampia e soprattutto le destinazioni sono sparse in tutto il mondo. Su HomeAway, verrete messi in contatto con l’affittuario e potrete comunicare eventuali problemi o esigenze.

  • Nota per chi affitta: per poter diventare affittuari e poter visualizzare il proprio annuncio, occorre iscriversi a HomeAway e pagare un abbonamento di 299,00 € all’anno. Inoltre, a sua volta, chi prenota una casa vacanza paga una commissione a HomeAway.

Link: Homeaway

Booking.com

Nasce come sito di prenotazione di camere di hotel, ma adesso l’offerta si è diversificata. Anche tramite Booking è possibile affittare un appartamento o una casa per le prossime vacanze: nella home page troverete una sezione dedicata soltanto a questo tipo di strutture. Pensate che Booking ne mette a disposizione circa 400.000 in tutto il mondo. La politica di prenotazione è la stessa delle camere degli hotel: vale la formula della cancellazione gratuita.

  • Nota per chi affitta: Booking sta dalla parte dei turisti, così a differenza di HomeAway non applica alcuna commissione sul cliente, ma la applica all’affittuario. La commissione, di circa il 20%, varia a seconda della zona geografica, più o meno turistica, dove si trova la casa.

Link: Booking.com

HomeToGo

A differenza dei due portali precedenti, HomeToGo è un grande motore di ricerca che permette di visualizzare e confrontare tutte le case vacanze disponibili su diversi portali come Booking, HomeAway, Homestay e molti altri.

Le case vengono visualizzate sia su una grande mappa che si apre sulla desta dello schermo, sia tramite un elenco sulla parte sinistra della pagina, con prezzi, foto e descrizioni.

Link: HomeToGo

Subito

Non solo moto e auto. Su Subito si possono anche trovare case vacanze in affitto. Basta inserire la località e selezionare la ricerca di “case vacanza”: in questo modo avrete a disposizione un elenco delle strutture disponibili nel periodo prescelto con prezzi e descrizioni.

  • Nota per chi affitta: inserire la propria casa vacanze non costa niente, esattamente come tutti gli annunci su Subito. In realtà costa aumentarne la visibilità. Ci spieghiamo meglio: una volta inserita l’annuncio della casa, questo verrà visualizzato tra i primi risultati di ricerca. A mano a mano che vengono inseriti nuovi annunci, quello della vostra casa inizierà a perdere posizioni. Come si fa, quindi, a rendere competitivo in proprio annuncio? Scegliendo una o entrambe le opzioni “in Cima” e “in Vetrina” che daranno massima visibilità alla casa vacanze.

Link: Subito.it

Rischi nel prenotare una casa vacanze

Anche se ogni annuncio è corredato di foto e descrizioni, non è detto che quanto viene detto corrisponda esattamente alla realtà. Se per le camere di albergo c’è da rispettare il giusto standard anche in base al livello di classificazione della struttura (anche in questo caso qualche sorpresa negativa non manca mai!), ricordatevi che una casa vacanze non ha nessun tipo di categoria o classificazione ufficiale. Meno che mai per chi affitta un immobile con la formula non imprenditoriale che non ha obblighi particolari da rispettare.

Un’altra nota da mettere in evidenza è la pulizia: spesso i clienti lamentano un livello di pulizia basso, non congeniale alle aspettative. In definiva conviene sempre partire dal presupposto che una casa vacanze è un immobile dato in affitto da un privato che magari non ha nessuna esperienza nel turismo, nell’accoglienza e nella ricettività.

Confronto con altre sistemazioni

Alla fine, meglio soggiornare in hotel, in un residence, in un b&b o optare per una casa vacanze? Per trarre le nostre conclusioni, abbiamo deciso di confrontare le sistemazioni prendendo in considerazione cinque punti base che contraddistinguono la vacanza: libertà, posizione, prezzo, servizi e pulizia.

Casa Vacanze Vs Hotel – Pro e contro

  • Come vivere la vacanza: la casa vacanza offre maggiore libertà rispetto all’hotel. Nessun orario da rispettare, nessuna reception con cui interagire: massima libertà di organizzare la vostra vacanza, tra uscite, pasti e molto altro ancora.
  • Posizione: trattandosi di immobili di privati, la posizione di queste strutture è spesso molto buona: in riva al mare, nel centro di una città, in posizione panoramica sui monti.
  • Prezzo: di solito il prezzo è inferiore a quello di una camera di hotel.  Inoltre, la casa vacanze è conveniente nel caso in cui il numero degli ospiti sia elevato: una famiglia di 5 persone spenderà molto meno in un appartamento di medio livello, rispetto ad una camera di hotel, sempre di medio livello.
  • Servizi: proprio per definizione la casa vacanza non ha servizi centralizzati. Non ci sono piscine, ristoranti, bar, zone ricreative e zone in comune come negli hotel.
  • Pulizia: la camera dell’hotel viene riassetta a pulita tutti i giorni. Inoltre potete richiedere il cambio quotidiano degli asciugamani. Questa formula non vale nella casa vacanze. Di solito le case vengono pulite alla fine del soggiorno, senza pulizie intermedie o cambio degli asciugamani.

Riassumendo la casa vacanze ci piace di più rispetto all’hotel per: maggiore libertà, posizione e prezzo. Ci piace meno per i servizi e la pulizia.

Casa Vacanze Vs Residence – Pro e contro

  • Come vivere la vacanza: la libertà è praticamente la stessa, anche se dovrete fare riferimento allo staff del residence. Si tratta comunque di un appartamento con cucina, zona soggiorno, camera da letto, da poter vivere, quindi, in totale libertà.
  • Posizione: spesso i residence sono strutture molto grandi e per questo posizionati in zone più decentrate rispetto ai maggiori punti di interesse.
  • Prezzo: concorrenziale. Visto che si tratta di appartamenti, sia il residence che la casa in affitto propongono prezzi competitivi e sono perfetti per famiglie e gruppi di amici numerosi.
  • Servizi: a differenza di una casa vacanza, il residence offre la maggior parte dei servizi di un hotel. Piscine, centri benessere, uno staff a disposizione e molto altro ancora.
  • Pulizia: in alcuni residence la pulizia avviene a fine soggiorno, ma si possono trovare sistemazioni dove la pulizia dell’appartamento avviene quotidianamente.

Riassumiamo anche in questo caso: la casa vacanza e il residence si somigliano. Il prezzo e la libertà sono simili, la posizione va a favore della casa vacanze, mentre servizi e pulizia dei residence.

Casa Vacanze Vs b&b – Pro e contro

  • Come vivere la vacanza: vale lo stesso discorso degli hotel. Nel b&b dovrete fare riferimento al proprietario, dovrete rispettare gli orari della colazione e non avrete a disposizione una cucina dove poter consumare liberamente i vostri pasti.
  • Posizione: case vacanza e b&b si somigliano. Non sarà difficile trovare un b&b in posizione privilegiata.
  • Prezzo: di solito è inferiore quello della casa vacanze. Inoltre per un numero alto di ospiti, le case vacanza offrono più spazio a prezzi inferiori.
  • Servizi: il b&b offre la prima colazione. Ci possono essere anche altri servizi in comune come la piscina o altro.
  • Pulizia: la camera del b&b viene pulita e sistemata tutti i giorni, cosa che non accade nella casa vacanze.

Le case vacanza godono di prezzi inferiori anche rispetto al numero degli ospiti. Il b&b, invece, ci piace di più per i servizi offerti e la pulizia. La posizione si equivale.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)