Crociera sui Fiordi Norvegesi: consigli, itinerari e prezzi

Crociera nei fiordi Norvegesi
Una grande nave da crociera entra in uno dei più bei fiordi Norvegesi

La crociera nei Fiordi Norvegesi è una di quelle esperienze davvero indimenticabili: la nave solca silenziosa il mare, attraversando una natura quasi incontaminata, tra meravigliosi ed imponenti paesaggi verdi e un profondo mare blu cobalto.

Inevitabilmente più cara rispetto ad altri itinerari, la crociera sui fiordi non conosce crisi: sono infatti molte le compagnie, italiane e straniere, che propongono diversi itinerari per andare alla scoperta di questa meravigliosa terra del nord. Se anche voi state progettando una crociera nei fiordi norvegesi, ecco tutto quello che c’è da sapere su questi meravigliosi itinerari.

Quando andare in crociera sui fiordi norvegesi?

Viste le rigide temperature invernali, il momento migliore per prenotare una crociera nei fiordi norvegesi è l’estate, da giugno a settembre, quando è possibile ammirare anche il famoso evento del sole di mezzanotte.

Le partenze nei mesi di giugno e settembre sono minori come frequenza, rispetto a quelle di luglio ed agosto, infatti soltanto nei mesi centrali dell’estate è possibile godere di una temperatura che si aggira intorno ai 25° C, anche se non sono esclusi alcuni giorni di pioggia, che non manca mai. Le partenze arrivano fino al mese di settembre, per riprendere a maggio dell’anno successivo.

Crociera sui fiordi norvegesi: gli itinerari

Gli itinerari proposti variano da compagnia a compagnia, ma in linea di massima è possibile riconoscerne due tipologie diverse: l’itinerario che partendo da un porto della costa olandese, belga o danese arriva fino al famoso fiordo di Geiranger, e poi l’itinerario più lungo, dove la nave si spinge fino alle isole Lofoten e a Capo Nord.

Oltre agli itinerari, variano molto anche i porti di partenza: è possibile prenotare una crociera che si dirige verso nord partendo da Amsterdam, Warnemünde, Copenhagen, Amburgo, Kiel, o da Rostock: se prima i porti di partenza erano quelli delle città norvegesi, adesso le compagnie cercano di salpare dai porti del continente in modo da permettere ai turisti di visitare anche queste interessati città del nord Europa.

I prezzi variano in base all’itinerario scelto, visto che se si decide di scegliere la seconda opzione per una crociera di quasi 2 settimane, il prezzo risulterà quasi il doppio. Ma andiamo con ordine, analizzando la crociera nei fiordi proprio dal porto di partenza.

Crociera nei fiordi Norvegesi
Una grande nave da crociera entra in uno dei più bei fiordi Norvegesi

Itinerario di una settimana

L’itinerario più breve di solito parte dai porti di Copenhagen in Danimarca o da quello di Kiev in Germania, per dirigersi subito verso nord. In entrambi i casi, prima di arrivare in Norvegia, ne potrete approfittare per andare alla scoperta di queste due bellissime città, tra i giardini di Tivoli nel primo caso e l’antica chiesa di St.Nikolai nel secondo caso.

La nave si dirige, quindi, verso nord: i porti toccati possono variare a seconda degli itinerari, ma di solito fanno scalo nel piccolo paesino di Hellesylt, avamposto del famoso fiordo di Geiranger, riconosciuto Patrimonio dell’Umanità.

Esso fa parte del più ampio Storfjord che si estende dalla costa di Alesund fino alla cittadina di Geiranger. In questo meraviglioso contesto è possibile andare alla scoperta delle cascate delle Sette Sorelle e di quelle soprannominate del “velo della sposa”. A questo punto la nave inizia il suo lento ritorno verso il porto di partenza, effettuando altre interessanti tappe.

A seconda degli itinerari, infatti, la crociera può continuare verso Bergen, cittadina norvegese appartenente in passato alla Lega Anseatica che racchiude un interessante centro storico ed è posta in un paesaggio mozzafiato nell’incontro tra il fiordo e le montagne. In altri casi, la nave ferma nel porto di Haugesund, famosa per i festival estivi.

Si continua con la quinta città norvegese di Kristiansand, importante per il suo ruolo commerciale tra il Mar Baltico e il Mare del Nord o con la cittadina di Stavanger, famosa per il suo delizioso paesino e per il curioso museo dell’inscatolamento! La nave fa ritorno verso la Danimarca e poi verso la Germania.

Itinerario di due settimane

L’itinerario più interessante e completo è quello della durata di 15 giorni: soltanto con un tempo più ampio a disposizione è possibile arrivare fino a Capo Nord, ovvero all’estrema propaggine dell’Europa, costeggiando la Norvegia in tutta la sua lunghezza e bellezza.

Il porto di partenza può variare tra Amburgo ed Amsterdam, a cui ultimamente è stato aggiunto anche quello di Bremerhaven in Germania.

La nave, a questo punto, si dirige verso la Norvegia: i porti che tocca variano, ovviamente, a seconda degli itinerari, ma di solito le tappe sono abbastanza predefinite: si potrà toccare il porto di Alesund, città antichissima, ma molto movimentata ed effervescente, basata sui traffici portuali o quello di Vik, bellissimo fiordo dal paesaggio mozzafiato.

Dopo si arriva ad Honningsvag, il punto più a nord dell’itinerario, dove ci aspetta un tipico paesaggio da cartolina norvegese con casette basse e colorate e prati brucati dagli alci. E’ possibile andare alla scoperta dei magnifici ghiacciai che ricoprono queste magiche terre del nord.

La nave, a questo punto, si dirige verso sud, per il porto di Tromso e ancora per Lesken che fa parte delle Isole Lofoten, situate ancora al di sopra del Circolo Polare Artico. Si scende ancora verso Trondheim e Andalsnes, avamposto del fiordo di Geiranger.

L’ultima cittadina, prima di scendere di nuovo verso la Germania o l’Olanda, è quella di Bergen. Alcune di queste crociere, come quella organizzata dalla Costa Crociere, parte da Amburgo per arrivare nel porto di Kiel, sempre in Germania: un’ulteriore possibilità per scoprire due diversi porti di due cittadine tedesche.

Quanto costa una crociera nei fiordi?

  • Prezzo crociera sui fiordi: 1.500,00 € a persona circa, a seconda degli itinerari.

Alcune compagnie propongono un pacchetto tutto compreso: il volo aereo verso il porto di partenza è compreso nel prezzo totale della crociera stessa. Spesso non è la soluzione più economica, ma è la più semplice da adottare per chi non ha voglia di cercare un collegamento aereo per conto proprio.

Qualche esempio? Per una crociera a maggio della durata di una settimana con volo non compreso nel prezzo si parte da una tariffa di 699,00 € a persona con pernottamento in cabina interna. Per una crociera di 11 giorni, che raggiunge anche Capo Nord, il prezzo sale di pochissimo fino ai 729,00 € a persona sempre in cabina interna e senza volo compreso.

A luglio e ad agosto il prezzo sale fino a 899,00 € a persona per una crociera di 7 giorni, fino ad arrivare al prezzo di 2.157,00 € per una crociera di 11 giorni, senza il volo compreso nella quota totale. Molto interessanti sono poi le escursioni a terra proposte dalle varie compagnie, ma attenti al prezzo: sono proprio quelle che fanno lievitare la spesa totale della crociera!

Crociera sui Fiordi in Norvegia
Una nave da crociera entra in uno spettacolare Fiordo della Norvegia

Consigli per risparmiare

Le crociera sui fiordi è senz’altro tra le più care, a parità di giorni e servizi offerti. Se si desidera risparmiare qualcosa, una buona soluzione è quella di evitare di partire nei mesi considerati di alta stagione: stiamo parlando di luglio e agosto, mentre quelli meno cari sono maggio e settembre. Dovrete, però, mettere in conto che sia a maggio che a settembre la scelta degli itinerari non è così ampia come nei mesi centrali.

Inoltre, vi consigliamo di prenotare il volo per conto vostro: sfruttando le ottime tariffe delle compagnie low cost come Ryanair e easyJet potrete volare verso i porti di partenza con poche centinaia di euro.

Crociera sui fiordi: le compagnie con cui partire

Le compagnie che propongono alcuni itinerari nei fiordi sono davvero tante. Tra le italiane ricordiamo la Costa Crociere e la MSC, mentre per quanto riguarda le compagnie straniere potrete trovare itinerari interessanti tra la Royal Caribbean, Silver Sea, Carnival Cruise, Princess e Cunard.

11 commenti

VUOI SCRIVERCI PER UN CONSIGLIO? TROVI IL MODULO A FINE PAGINA, OPPURE RISPONDI AGLI ALTRI TUOI MESSAGGI
  1. Avatar
    Mario

    Salve per il mese di settembre sarei interessato ad una crocera nei fiordi fino a che data si puo andare per 7gg.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Dipende dall’itinerario, comunque si arriva fino a metà settembre più o meno.

  2. Avatar
    Damiano

    Volevo sapere se per agosto esiste la possibilità di fare una mini crociera di 3/4 giorni nei fiordi

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Solitamente gli itinerari classici, percorsi da tutte le maggiori compagnie, sono di 6 o 7 giorni.

  3. Avatar
    Camelia

    Sono interessata ad una crociera sui fiordi ai primi di agosto x 3 adulti. grazie

  4. Avatar
    Gianni P.

    Dicembre 2022 vado in pensione. Vorrei fare nel mese di dicembre crociera ai fiordi. consigli grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      In inverno le crociere sono poche e le navi non si addentrano nei fiordi. A mio avviso si tratta di un viaggio molto, ma molto più godibile con la bella stagione, ma se vuoi provare l’ebbrezza di qualcosa di estremo e diverso, allora potresti rimanere affascinato.

  5. Avatar
    Massimo A.

    Vorrei tanto anche io fare la crociera dei fiordi a luglio o agosto ma con sto covid come funziona

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Temo che sia ancora presto per capire come muoversi.

  6. Avatar
    Enza

    Vorrei sapere se nel mese di luglio facendo una crociera che arriva a andarmene e possibile vedere il sole di mezzanotte

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Devi informarti specificamente sull’itinerario della crociera: bisogna infatti superare il Circolo Polare. A Capo Nord si vede facilmente.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.