Home » Mare Italia » Molise Mare » Termoli

Termoli

Termoli, la spiaggia
La spiaggia cittadina di Termoli che si estende accanto alle mura dell'antico castello svevo


Termoli è una cittadina balneare in provincia di Campobasso in Molise. Il centro storico sorge su un promontorio a picco sul Mar Adriatico ed è delimitato dalle vecchie mura difensive.  Il motore vitale resta il caratteristico Borgo Antico diviso dal resto della città dai muraglioni di contenimento e dal castello. La piccola Termoli è il centro turistico più rinomato della riviera molisana per le bellezze naturali, per le spiagge ampie e per i tesori artistici.

Come organizzare la vacanza

Termoli: a chi è consigliata

Il periodo migliore per visitare la città è l’estate in modo da godere del mare e delle diverse manifestazioni socio-culturali. Termoli è l’ideale per le famiglie in cerca di pace e tranquillità e per i nuclei con figli che amano lo sport (dal tennis all’equitazione passando per il basket, il paese molisano è ricco di strutture). Si adatta anche ai turisti maturi e alle coppie. Meno consigliata ai giovani e ai single desiderosi di vita notturna e mondanità in spiaggia.

Termoli, la spiaggia
La spiaggia cittadina di Termoli che si estende accanto alle mura dell’antico castello svevo

Dove si trova e come raggiungerla

Termoli si affaccia sul Mar Adriatico e dista 69 km da Campobasso, capoluogo del Molise. La città è circondata da una natura incontaminata dove montagne e verdi colline degradano dolci fino alle spiagge.

Si raggiunge facilmente in auto: da Roma percorrendo la A25; da Napoli con la A16 e da Ancona e Bari con la A14, poi si esce a Termoli e si prosegue sulla SS 87 (Strada Statale Bifernina). Comodo anche il treno visto che la città è dotata di stazione ferroviaria collegata con gli snodi di Roma, Bari e Bologna (si cambia a Campobasso).

È possibile raggiungere Termoli in autobus grazie alle diverse aziende di trasporto che coprono la tratta. Da Napoli, ad esempio sono solo 100 km. Gli aeroporti più vicini sono Foggia e Pescara, entrambi a 90 km. Termoli si raggiunge anche via mare dalle Isole Tremiti e dalla Croazia.

Dove dormire

Termoli è piccola ma dispone di strutture ricettive per tutte le tasche. Per un soggiorno suggestivo vi consigliamo la Residenza Sveva situata a 100 metri dalla spiaggia e all’interno delle mura, nel Borgo Antico. La Residenza Sveva è un “albergo diffuso” cioè una struttura con camere e servizi dislocati in edifici diversi e vicini. Il contesto è unico e di pregio, ma i servizi sono da struttura alberghiera di alto livello.

L’Hotel Mistral è un 4 stelle fronte mare, poco distante dalla stazione ferroviaria e dalla cattedrale di Termoli. Le stanze sono ampie e confortevoli, con TV a schermo piatto, minibar e WI-FI gratuito. L’albergo dispone di un ristorante panoramico e di spiaggia privata con area giochi, miniclub e bar.

Potete scegliere anche la Locanda Alfieri, un hotel affacciato sul porto, a 1 minuto dalla Cattedrale di Termoli e a 1,6 km dal Parco Comunale. Le camere sono caratteristiche con le pareti in mattoni e il soffitto in legno, sono dotate di ogni comfort, compreso il WI-FI gratuito. La colazione è a buffet e inclusa nel prezzo della stanza. Più informali ma sempre puliti e ordinati i Bed&Breakfast come ad esempio Vescovo Pitirro, Ibisco e Arcafelice.

Le Spiagge

Il litorale di Termoli si divide in due: la parte nord che corre verso l’Abruzzo e comprende la spiaggia di Sant’Antonio e il Lungomare Colombo (largo 50 metri e lungo 10 km) e la parte sud che porta verso la Puglia che corrisponde alla profonda spiaggia di Rio Vivo.

Il mare è incorniciato dalla macchia mediterranea con pinete, mirti e ginepri. La spiaggia antistante Termoli è ampia, sabbiosa e con lidi attrezzati. Il lungomare è bello ma privo di piante a far ombra, mentre la pista ciclabile d’estate è sempre affollata. La piccola spiaggia di Sant’Antonio, a nord della città e vicina al Castello Svevo, è la preferita dei termolesi. A circa 6 km di distanza dal borgo si trovano le curatissime spiagge di Campomarino Lido, mentre a 25 km c’è la sabbia dorata del Golfo d’Oro di Vasto Marina, località balneare perfettamente attrezzata. Termoli è amata da chi fa beach volley, vela e windsurf, praticabile soprattutto a Rio Vivo e Sant’Antonio.

Cosa Vedere e Cosa Fare a Termoli

Attrazioni e luoghi di interesse

Termoli, adagiata sull’estremo lembo di un fazzoletto di costa, nasconde numerosi tesori d’arte. Fra i monumenti imperdibili, il Castello Svevo, simbolo della città. L’architettura semplice senza orpelli risale all’epoca normanna, mentre in seguito fu fatto ristrutturare e fortificato con pietra calcarea e arenaria da Federico II di Svevia nel 1240, dopo gli attacchi della flotta veneziana. Fra le torrette della linea difensiva, vi segnaliamo la Torretta Meridiana, in località Rio Vivo.

La Cattedrale di Santa Maria della Purificazione rappresenta il primo edificio di Termoli e oggi è la chiesa della diocesi di Termoli-Larino. Fu innalzata intorno al VI secolo sui resti di un tempio pagano. Lo stile è romanico ed è datata tra il XII ed il XIII secolo. Custodisce le reliquie del Patrono San Basso e San Timoteo. La Chiesa della Madonna delle Grazie è una graziosa piccola chiesa di campagna del XVIII secolo che è stata restaurata e conserva una statuetta in legno attribuita a Jacopo della Quercia.

Da fare assolutamente una passeggiata nel Borgo Antico, vanto di Termoli. Il caratteristico centro medievale è un gioiello di stradine e viottoli dove dovete andare alla scoperta di “rejecélle”, uno dei due vicoli più stretti d’Italia (l’altro si trova ad Ascoli Piceno), largo 50 cm e in alcuni punti solo 35 cm. Al Borgo Antico si accede o da una porta ad arco sul lato del porto o dalla Torretta Belvedere. Non dimenticate di dare uno sguardo ai trabucchi, le antiche macchine da pesca disposte lungo la costa. Ne restano due: una è posizionata al porto e l’altra sulla Marina di Sant’Antonio.

Da vedere nei dintorni

Da Termoli potete raggiungere agevolmente le Isole Tremiti, le perle dell’Adriatico, mentre spostandovi verso l’entroterra troverete i centri archeologici di San Giacomo degli Schiavoni, il medievale Campomarino, posto alla destra del fiume Biferno e il castello di Lupara. Questa è anche zona di tour gastronomici, prelibatezze quali latticini, salsicce di fegato, scapece di pesce e “caucioni fritti” gustosi ripieni di ceci e cioccolato.

Eventi estate

Il Santo Patrono è San Basso e si festeggia il 3 e 4 agosto. Emozionante la processione a mare con la statua del santo issata su un peschereccio seguito da altre imbarcazioni per tutto il tratto che va dalla spiaggia di Rio Vivo e quella di Sant’Antonio.

Il 15 agosto si svolge la rievocazione storica dell’assalto dei Turchi alla città nel 1566 con i fuochi d’artificio che simulano l’ “Incendio del Castello”. L’ultima domenica di agosto, invece, si tiene una famosa Sagra del pesce. Qui, i prodotti ittici, cucinati con ricette semplici, sono particolarmente gustosi per merito dei fondali e delle acque fluviali che confluiscono in mare.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)