Malesia: guida per spiagge e cose da vedere

Malesia: guida di viaggio
Malesia "fai da te": segui i consigli della nostra guida di viaggio. nella foto, le famose torri di Kuala Lumpur

La Malesia è uno stato dell’Asia sudorientale suddiviso in due grandi zone: la Malesia Peninsulare confina con Singapore e la Thailandia e la Malesia Orientale che confina con il piccolo stato del Brunei.

Le due zone sono diverse tra loro: da una natura rigogliosa e misteriosa come la giungla della Malesia Orientale alla Malesia Peninsulare più moderna, simboleggiata dalle Petronas Tower a Kuala Lumpur.

Ma veniamo subito al sodo: è una bella meta di mare? Si, il mare cristallino e le spiagge di sabbia bianca sono la cornice che completa questo quadretto iniziale fatto di natura e grandi città. Vediamo, quindi, come organizzare al meglio la vacanza.

Malesia: come organizzare il viaggio

Che tempo fa in estate?

Durante il periodo estivo le precipitazioni aumentano leggermente. Non c’è una vera e propria stagione delle piogge: le massime precipitazioni si hanno dopo settembre. Fino a giugno è considerata bassa stagione con un clima caldo e piacevole. Il mare oscilla intorno ai 30° C: ecco perché giugno è uno dei periodi migliori per visitare la Malesia.

Da luglio fino ai primi di settembre i turisti asiatici affollano le spiagge e le isole malesiane: chi cerca il relax farà bene ad evitare questo periodo.
La Malesia Orientale è molto più piovosa, ma comunque i mesi che vanno da giugno a settembre sono i migliori, visto che le piogge sono più limitate.

Malesia: guida di viaggio
Malesia “fai da te”: segui i consigli della nostra guida di viaggio. nella foto, le famose torri di Kuala Lumpur

Come arrivare in Malesia

Per arrivare in Malesia Peninsulare potrete scegliere una delle compagnie medio orientali come Emirates, Qatar Airlines, Oman Air e Ethiad dirette a Kuala Lumpur. Le offerte migliori si trovano nei mesi invernali, febbraio e marzo.

Se cercate un volo diretto provate la compagnia Malaysia Airlines che collega i maggiori aeroporti italiani sempre con Kuala Lumpur.

Come muoversi in Malesia: auto e mezzi pubblici

Una volta arrivati a destinazione ci sono diversi modi per girare il Paese: potrete tranquillamente noleggiare un’auto all’aeroporto di Kuala Lumpur dove troverete le maggiori compagnie come Avis e Hertz.

Dovrete essere in possesso della patente internazionale rilasciata dalla motorizzazione civile della vostra città e avere una certa dimestichezza con la guida a sinistra, esattamente come quella inglese ed australiana.

Altrimenti potrete optare per i mezzi pubblici: i pullman ad esempio sono sempre molto puntuali e puliti e potrete prenotare in anticipo i posti a sedere. Un’altra opportunità viene data dal trasporto ferroviario: anch’esso puntuale ed efficiente vi permetterà di raggiungere le zone più importanti della Malesia. Nelle città più grandi come Kuala Lumpur potrete utilizzare i taxi o prenotare un tour che vi porterà alla scoperta del paese, toccando le attrazioni più importanti.

Dalla Malesia Occidentale a quella Orientale non esistono collegamenti via mare: sfruttare i frequenti collegamenti aerei offerti dalla Malaysia Airlines e da Asia Airlines. I prezzi non sono poi così alti.

Dove dormire in Malesia

Per soggiornare in Malesia ci sono diverse possibilità, dai pacchetti all-inclusive che prevedono il pernottamento nei resort della costa e delle isole maggiori come Penang e Langkawi, entrambe mete che offrono sistemazioni di alto livello e affacciate sul mare.

Se invece pensate ad un viaggio fai da te, sappiate che la scelta delle strutture è molto ampia: da lussuosi cinque stelle, fino ad alberghi di infima categoria spesso infestati da cimici. Come ben capirete la scelta deve essere ben ponderata.

Una piacevole alternativa sono i b&b privati che offrono camere confortevoli ad un prezzo contenuto: in questo modo avrete l’opportunità di entrare in contatto con la vita locale e osservare da vicino usi e costumi.

Un’altra valida alternativa sono le resthouse, case coloniali britanniche trasformate in hotel di medio livello ideali per fare un tuffo nel passato: pensate che l’arredamento è rimasto lo stesso. Nelle località balneari troverete con molta facilità ostelli e guesthouse, sistemazioni economiche e spartane: adatte a chi non ha problemi di adattamento!

Se avete intenzione di andare alla scoperta della Malesia Orientale non potrete perdervi le Longhouse, villaggi delle popolazioni derek native del Borneo che vivono tutti raccolti sotto un unico, interminabile tetto. Vi consigliamo di prendere contatti con una guida locale per poterci arrivare senza problemi.

Le Migliori Spiagge della Malesia

Ecco le top 5 spiagge della Malesia:

  1. Patai Chenang – isola di Langkawi
  2. Patai Tengah – isola di Langkawi
  3. Long Sand Beach – isola di Penang
  4. Spiagge dell’isola di Tioman
  5. Spiagge dell’isola di Siopan

Le spiagge più belle si trovano sia sull’isola di Langwaki e che su quella di Penang. La spiaggia di Patai Chenang è quella più frequentata, con beach bar aperti fino a tarda notte e magnifici tramonti. Per le immersioni vi consigliamo la spiaggia di Patai Tengah. Lussuosi resort ed un turismo più esclusivo si trovano sulla spiaggia di Pantai Kok Beach.

Sull’isola di Penang, invece, troverete il paradiso a Long Sand Beach, una luna spiaggia di sabbia color avorio, lontana dal turismo di massa e dalla folla estiva. Se, invece, volete trovare un posticino in una delle spiagge più frequentate di Penang, optate per Batu Ferringhi, tra beach bar, giochi acquatici e attività sportive.

Il paradiso dei sub, invece, coincide con la parte orientale della Malesia Peninsulare, più precisamente l’isola di Tioman e più a nord verso la zona di Kelantan. Molto apprezzata è l’isola di Sidapan che vanta una ricchissima fauna marina.

Malesia, isola di Langkawi
La funicolare e la natura che caratterizzano l’isola di Langkawi

Malesia: cosa vedere e cosa fare

Adesso la domanda è: come vorrete impostare la vostra vacanza in Malesia? Mare, natura o città? Se avrete tempo a disposizione potrete mescolare anche tutti e tre.

Città top da non perdere

Iniziamo da Kuala Lumpur dove probabilmente atterrerete. Non ci sono cose particolarmente interessanti da vedere, a parte il fascino da megalopoli orientale e le famose Petronas Tower. La visita deve essere prenotata con un certo anticipo.

Oltre alle due torri potrete girovagare per la città dalla scoperta di templi, moschee e mercati, assaporando i profumi e assaggiando qualche specialità della cucina malese che sicuramente non vi deluderà, tra influenze europee e asiatiche. In pochi metri potrete assaggiare un riso cotto nel latte di cocco o un dim-sum cinese, a voi la scelta.

Una gita in giornata da Kuala Lumpur è quella alle Batu Caves, grotte di origine calcarea che ospitano al loro interno templi indù e statue di varie divinità. Resterete affascinati dalla lunga, ripida e colorata scalinata, la porta di ingresso per visitare le grotte. Ai piedi della scalinata ci sono alcuni ristorantini dove assaggiare qualche specialità locale preparata sul momento.

Sempre parlando di cibo e buongustai, Penang è la capitale gastronomica del paese dove potrete assaggiare i piatti della cucina Nonya, un incontro tra cinese e malesiano.

Malesia, Batu Caves
Le Batu Caves, bellissima grotte calcaree vicino a Kuala Lumpur.

Natura rigogliosa e Borneo

Gli appassionati della natura più profonda e misteriosa, potranno dirigersi verso il Borneo: trekking nei parchi nazionali, una fauna varia tra elefanti nani e oranghi, tribù immerse in villaggi sperduti.

Si tratta di escursioni che è meglio non improvvisare da soli, ma da effettuare con guide locali in quanto vi sono pericoli di varia natura. La bellezza del Borneo sta anche nelle spiagge e nella varietà della fauna marina: la zona del Sabah, infatti, è rinomata per i suoi numerosi siti di immersione.

Contatti e fino utili

Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale del turismo della Malesia dove potete trovare altre indicazioni su come organizzare la vacanza.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.