Home » Offerte Viaggi » Vacanze Low Cost » Ipervacanze: viaggi gratis? Come funziona, opinioni

Ipervacanze: viaggi gratis? Come funziona, opinioni

Ipervacanze: offerte estate
Ipervacanze: un sistema interessante per trovare buone offerte per i viaggi dell'estate


Sicuramente Ipervacanze ha attirato la vostra attenzione, in quanto propone un catalogo di viaggi gratis. Al contrario di quello che suggerisce il nome, Ipervacanze non è un nuovo tour operator online o un sito di comparazione di prezzi.
Saremo sinceri: anche noi ci abbiamo messo un po’ per capire di cosa si tratta e come funziona! Abbiamo scritto questo approfondimento proprio per spiegare questa formula che esce leggermente fuori dall’ordinario mondo dei viaggi online!

Ipervacanze è uno dei 4 marchi creati dall’azienda Team Spa, nata nel 2012 dalla collaborazione di professionisti dei settori del marketing e del turismo, per proporre al pubblico una formula innovativa. Ed in effetti è così. In poche parole, con Ipervacanze è possibile ottenere un pacchetto viaggio attraverso una classica “raccolta punti” di aziende convenzionate. Vediamo più in dettaglio come funziona e soprattutto se è vero che è possibile ottenere delle vacanze a costo zero!

Ipervacanze: come funziona?

Per prima cosa occorre iscriversi al programma di raccolta punti Ipernetwork, altro marchio creato da Team Spa.

Al momento dell’iscrizione vi saranno regalati 500 punti di benvenuto da poter ricaricare sulla vostra tessera, che potrà essere digitale, quindi richiesta online, oppure fisica, richiesta nei negozi presenti nel territorio italiano, o ancora “Tessera Gold”, a pagamento, consigliata per chi desidera accumulare doppi punti per ogni acquisto e per chi desidera estendere la sua validità anche per acquisti effettuati all’estero.

Quindi, ad ogni acquisto effettuato presso le aziende partner, accumulerete punti sulla vostra tessera ed in ogni momento sarà possibile controllare il saldo dei punti. Al raggiungimento minimo di 2.000 punti potrete decidere di convertirli in buoni acquisto per lo shopping e a 4.000 punti potrete decidere di acquistare un coupon per una vacanza proposta dal marchio Ipervacanze.

Ipervacanze: offerte estate
Ipervacanze: un sistema interessante per trovare buone offerte per i viaggi dell’estate

I vari “coupon”

I coupon acquistati con questa formula prevedono, in effetti, una vacanza gratuita nei periodi di bassa stagione o con uno sconto fino al 70% per periodi di media ed alta stagione. La gratuità però non è assoluta, in quanto, in ogni caso occorre pagare le quote di iscrizione, i trasferimenti e altre clausole che non sono comprese come ad esempio l’assicurazione viaggio.

Al momento della conversione dei punti in vacanze, è possibile scegliere tra diverse tipologie di coupon:

  • Coupon Vacanza Premium: tramite questo coupon è possibile prenotare una vacanza fino a 4 adulti in residence pagando soltanto le quote di iscrizione e l’assicurazione, ma soltanto nei periodi di bassa e bassissima stagione. E’ possibile accelerare la conquista di una vacanza Premium attraverso il Coupon Vacanza Smart, un programma di fidelizzazione che permette di arrivare al premio con solo 1.000 punti
  • Coupon Vacanza Gold & Privilege: un contratto da stipulare con Ipervacanze che dà ai propri clienti Gold, la possibilità di contare su un servizio esclusivo, un’assistenza sempre presente e un risparmio garantito fino al 70%
  • Coupon Viaggi Firmati: fa sempre parte della formula Gold e permette di prenotare una vacanza in luoghi esotici ed esclusivi con sconti fino al 50% più un 7% riservato soltanto ai soci Gold
  • Coupon Multivacanza Quinquennale e Decennale: si tratta anche in questo caso di un contratto da stipulare con Ipervacanze per avere sconti fino al 70% anche nei periodi di alta e altissima stagione, oltre alla possibilità di soggiornare gratuitamente nei periodi di bassa stagione.

Inoltre, è sempre possibile acquistare un pacchetto viaggio a prezzo “pieno” di catalogo opzionando la formula “listino ufficiale”.

I periodi di alta e bassa stagione

Prima di proseguire, vogliamo fare una panoramica anche sui periodi considerati di alta e bassa stagione, ed i relativi costi. Vediamo quali sono.

  • Periodo Verde Chiaro: per quanto riguarda il mare, corrisponde ai mesi che vanno da marzo a maggio e tutto il mese di ottobre, mentre per la montagna estiva e per la neve non ci sono periodi di bassissima stagione. In questo caso i possessori di tessera Gold non pagheranno neanche la quota dell’assicurazione, il soggiorno in residence è gratuito, mentre quello in hotel costa 22,00 € al giorno con una formula di pensione completa
  • Periodo Verde: per chi sceglie una vacanza al mare, i periodi di bassa stagione sono considerate le prime due settimane di giugno e le ultime di settembre, mentre per la montagna estiva si tratta di tutto il mese di giugno, metà di luglio e tutto settembre. Per quanto riguarda una vacanza sulla neve i periodi di bassa stagione sono alcune settimane di dicembre, gennaio, marzo e tutto il mese di aprile. In questo caso si paga la quota di iscrizione, il residence è gratuito, mentre in hotel si spendono 27,00 € a persona con un trattamento di pensione completa
  • Periodo Blu: periodo considerato di media e alta stagione. Per quanto riguarda il mare, comprende alcune settimane di giugno, luglio e di settembre, mentre per la montagna estiva alcune settimane di luglio e agosto e per la neve tutto il mese di febbraio. In questo caso si paga la quota di iscrizione, il residence costa 64,00 € a settimana e in hotel si spendono 37,00 € a persona con un trattamento di pensione completa
  • Periodo Rosso: siamo in altissima stagione e non stiamo certo a specificare che si tratta del mese di agosto per il mare e la montagna estiva e per il periodo a cavallo tra dicembre e gennaio per la neve. In questo caso si paga la quota di iscrizione, il contributo di 280,00 € a settimana per il residence o 49,00 € a persona al giorno per il soggiorno in hotel con trattamento di pensione completa.

Alcune offerte di Ipervacanze

Per quanto riguarda le destinazioni, anche in questo caso occorre fare delle distinzioni. Le offerte sono suddivise in “Strutture Ok”, a cui non abbiamo trovato un vero significato, “Residence” e “Hotel”, per poter dare un’occhiata ai residence o agli hotel convenzionati e strutture “Fuori Catalogo”, una serie di strutture nuove, dove il risparmio può arrivare fino al 20% rispetto ai normali prezzi dei cataloghi.

Parlare di vere e proprie offerte è alquanto difficile, visto che le variabili sono davvero numerose e non si tratta di una prenotazione “classica” di una vacanza.

A prescindere da tutto questo, vediamo alcune destinazioni proposte da Ipervacanze per la prossima estate!

Toscana – Bibbona

In tutti i casi, compresa questa struttura, il periodo dell’offerta arriva fino alla metà di giugno. Affacciati sulla spiaggia della Costa degli Etruschi si trovano gli appartamenti, tutti completamente arredati e pronti all’uso. E’ possibile utilizzare Marina di Bibbona come punto di partenza per andare a visitare le bellezze della regione toscana. Durante il soggiorno dovrete pagare una quota fissa di 120,00 € ad appartamento per le spese fisse.

Sicilia – Capo d’Orlando

Il residence si trova a circa 3 Km dal centro di Capo d’Orlando ed è un buon punto di partenza per andare alla scoperta delle Isole Eolie, dell’Etna, e di città come Taormina, Cefalù ed Agrigento. Potrà essere anche l’occasione adatta per assaggiare qualche ottima specialità culinaria della regione, pesce in primis. Tra le spese obbligatorie dovrete pagare il forfait di 50,00 € a settimana per le spese di acqua, luce e gas.

Campania – Paestum

Gli appartamenti sono situati a soli 600 metri dal mare e dispongono di tutto l’occorrente per la cucina. Paestum è un buon punto di partenza per andare alla scoperta di Amalfi, Capri, Sorrento e Pompei. Per quanto riguarda le spese fisse, si deve pagare 35,00 € a persona a settimana e 49,00 € a settimana per la pulizia finale.

L’Opinione dell’Esperto

Il sistema non è immediato da comprendere e richiede un certo impegno sia per entrare nel meccanismo sia, soprattutto, per accumulare i punti necessari al riscatto dei pacchetti gratuiti. Per controllare le destinazioni e approfondire la conoscenza di questo metodo, vi consigliamo di studiarvi bene il sito ufficiale, dove troverete anche il dettaglio di come funziona il sistema di accumulo dei punti. Al proposito, riteniamo che, per il funzionamento del tutto, sia decisivo quante e quali aziende sono convenzionate: noi sul sito non abbiamo trovato molte informazioni.

Al riguardo delle “vacanze gratis”, vale quanto abbiamo già detto: la gratuità esiste ma è limitata ai periodi di bassa stagione e solo a chi può accedere ai listini “Premium” e “Gold”. Bisogna poi tenere in considerazione che vanno aggiunti alcuni costi e spese, per cui il pacchetto viaggio non è mai davvero a “costo zero”.

Voi cosa avete deciso? Vi piace la formula di Ipervacanze?


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)