Home » Turchia e Medio Oriente » Vacanze a Cipro: mare e storia

Vacanze a Cipro: mare e storia

Cipro: vacanze estive tra mare e archeologia
Cipro: vacanze estive tra mare e archeologia



Una meta estiva molto gettonata da Inglesi e Tedeschi, ma poco frequentata dagli Italiani è Cipro, la terza isola del Mediterraneo per estensione. Dal punto di vista storico-culturale si può ritenere uno Stato europeo, mentre sotto il profilo geografico senza dubbio appartiene al continente asiatico. Il fatto che l’isola sia occupata per due terzi dalla Repubblica di Cipro (che fa parte dell’Unione Europea) a sud, e per il restante dalla Turchia, fa di Cipro un caso unico, ma per fortuna oggi la stabilità politica è buona e i viaggi, almeno nella parte “Europea”, sono sicuri e piacevoli.

La stupenda spiaggia di Nissi a Cipro
La stupenda spiaggia di Nissi a Cipro

Da tempo Cipro costituisce un crocevia tra l’Europa, l’Asia e l’Africa e conserva molte tracce delle civilizzazioni successive: siti preistorici, ville e teatri romani, chiese e monasteri bizantini, castelli dei crociati. Per gli appassionati di archeologia che vogliono abbinare la cultura al mare, quindi, Cipro è una meta ideale, anche perché i prezzi per accedere ai siti archeologici sono piuttosto contenuti. Si parte da Choirokoitia, sito di uno degli insediamenti preistorici meglio conservati del Mediterraneo orientale; le sue abitazioni di forma rotonda, perfettamente ricostruite, forniscono una efficace rappresentazione di come doveva essere la vita all’alba della civilizzazione. Per gli appassionati di storia greca, invece, è meta obbligata Palaipafos (l’ antica Pafos), oggi riconosciuta come Patrimonio dell’umanità. Qui si ergeva il famoso Santuario di Afrodite, i cui resti più antichi risalgono al XII secolo a.C. E vicino al mare di Pafos si trovano le Tombe dei Re, magnifiche tombe scavate nella roccia e risalenti al periodo ellenistico-romano, appartenute ad aristocratici di Pafos. Ancora a Pafos si possono ammirare i pavimenti a mosaico di ville patrizie romane, considerati tra i più raffinati di tutto il Mediterraneo orientale e raffiguranti scene della mitologia greca. Per chi ama, invece, il Medioevo ci sono le “Chiese dipinte” di Cipro: di tratta di nove chiese ed un monastero edificati l’XI e il XVI secolo, e disseminati nella catena montuosa dei Monti Troodos, dove domina il Monte Olimpo, al cui interno si trovano bellissimi affreschi.

Come dicevamo, Cipro è anche (anzi, soprattutto) turismo estivo con il suo mare azzurro e le sue comode spiagge! Soprattutto i versanti orientali e meridionali sono caratterizzati da lunghe spiagge di sabbia fine: ricordiamo tra tutte Petra Tou Romiou, o spiaggia di Afrodite, dove il mito racconta che sia nata, appunto, la dea della bellezza. E certamente il panorama è degno di… una Dea! Per chi ama appartarsi in calette più isolate, invece, il versante occidentale dell’isola è l’ideale. Il amre qui si fa come in grecia: ogni spiaggia è attrezzata con lettini e ombrelloni in maniera discreta, così come discrete sono le taverne affacciate direttamente sul amre dalle quali per tutto il giorno se ne esce un invitante profumo dei cibi tipici, a base di pesce e delle verdure del luogo.

Cipro è dunque un’isola stupenda perché permette di visitare e godere di luoghi ancora non presi troppo d’assalto dai turisti, che preferiscono la più rinomata e vicina Grecia, senza rinunciare ai comfort di trovarsi in una nazione occidentale: la stessa capitale Nicosia, ultima città divisa nel mondo (metà turca e metà greca) fonde al suo interno il caos di una città moderna con le tracce di un glorioso passato.

Per maggiori informazioni sulle cose da vedere, vi consigliamo una visita a VisitCyprus.com che contiene tante risorse utili per organizzare il vostro viaggio da soli.

Ma veniamo a qualche consiglio pratico: come si arriva a Cipro? Vista la collocazione, l’aereo è d’obbligo. Solo fino a pochi anni fa si era costretti a rivolgersi in agenzia, acquistando un pacchetto tutto-incluso, oggi invece il fai-da-te è fattibile, anche se con alcune difficoltà dovute, come detto, al fatto che non sia una meta “di moda” per gli Italiani. Ryanair aveva scelto il piccolo aeroporto di  Pafos (Paphos) per le sue tratte da Milano e Roma, ma i voli sembrano sospesi. Anche Easyjet non ha più collegamenti, mentre ampia è la scelta di Thomas Cook, ma per lo più dal nord Europa e Gran Bretagna. Vi sono molti voli di linea su Larnaca, l’aeroporto principale, dalle principali capitali europee, a costi non sempre “low”: verificate i collegamenti di Aegean Airlines da Roma. La soluzione migliore per il turista Italiano sembra dunque quella di arrivare a Cipro facendo scalo all’estero, cercando un cambio di volo conveniente. Sono ad esempio frequenti ed a buon mercato i collegamenti di Ryanair con Chania (Creta, a sua volta facilmente raggiungibile dall’Italia) o Salonicco. Divagando, valutate anche uno scalo a Bruxelles, Dusseldorf o Londra, quest ultima senza dubbio la base con più scelta di voli per partire alla volta di Cipro.

Alloggiare a Cipro è facile e conveniente. Le scelte sono due e diametralmente opposte: i grandi hotel, lussuosi e sul mare ma costosi e un po’ anonimi, oppure gli alberghi e studios a gestione familiare, in perfetto stile Greco, più tipici e a buon mercato. Noi vi consigliamo di cercare tra questi ultimi, dando la precedenza alle strutture che vi sembrano meglio organizzate e leggendo sempre un po’ di feedback per evitare situazioni di poca pulizia o camere vecchiotte, purtroppo presenti. La scelta è ampia e troverete posto anche in alta stagione; un buon prezzo per un 3 stelle con piscina a luglio e agosto è di 50,00 euro al giorno per due persone, colazione compresa. Alzando il budget fino a 250,00 euro, troverete camere da sogno in 5 stelle a picco sul mare, con servizi di altissimo livello. Se considerate che anche il cibo è sempre ottimo e poco caro (a proposito, mai stare a pensione in hotel!), possiamo affermare che si tratti di una meta molto conveniente, viaggio a parte.


2014-04-10

7 commenti

VUOI SCRIVERCI PER UN CONSIGLIO? TROVI IL MODULO A FINE PAGINA, OPPURE RISPONDI AGLI ALTRI TUOI MESSAGGI
  1. Viola

    Ciao,
    ho scoperto questo sito interessante e perciò ne approfitto per chiedervi un consiglio: cerco una meta per una delle prime settimane di luglio. Vorrei coniugare un mare molto bello, con spiagge anche di sabbia, a una località che sia anche caratteristica (non che mi sembri di stare in città, tanto x intenderci). Posso partire solo il sabato o la domenica, per cui devo escludere l’isola di Paros, che avevo individuato come adatta ai miei desideri…Avete un luogo da consigliarmi? Sia in Italia che all’estero…Grazie!!! ;-)

    • Marco (staff)

      Vedo che scrivi nella pagina dedicata a Cipro, che potrebbe essere una ottima meta per te. Ma mi apre di capire che la differenza la faccia l’operativo voli, quindi sarà la disponibilità di voli dal tuo aeroporto di riferimento a decidere per te. Considera che le isole Greche più o meno vanno tutte bene, ma se scegli una delle isole maggiori, devi evitare di soggiornare nei centri più grandi.

      • Viola

        Non mi sono resa conto di aver scritto nella pagina di Cipro…La tour operator mi ha detto che usciranno a breve last minute per Rodi e Creta. Solo che a Rodi, così grande, potrei trovare il tipo di ambiente che intendo io? Io avevo letto il tuo articolo sulle isole greche, ma mi pare di aver capito che sono differenti l’una dall’altra…
        Cmq sia io ti chiedo, in generale, quale luogo mi consigli, anche in Italia, che abbia appunto le caratteristiche di un bel mare, ambientazione caratteristica e per la sera un minimo almeno di vitalità (bancarelle, passeggiata, ristorantini)?

        • Marco (staff)

          Rodi va bene, ma devi soggiornare a Lindos, perchè Rodi città è… una vera città, per quanto bellissima nella parte storica.
          Creta lascia perdere: le offerte dei tour operator, ci scommetto, sono tutte nelle zone nord iper urbanizzate.
          In Italia: di località che rispondono alle tue esigenze ce ne sono tantissime, ad iniziare da quasi tutte le isole (Elba, arcipelaghi Siciliani, ecc.), ma anche in Sardegna, specie nel nord. Sulla terraferma, aggiungerei la Liguria, il Salento, alcune zone della Toscana (a sud).

  2. Marco

    la foto è sbagliata perché si tratta di Blue Lagoon a Comino, non di Cipro!!!

    • Marco (staff)

      E’ vero… complice il mare azzurrissimo e la prospettiva, avevamo confuso la bella spiaggia di Comino, abbiamo corretto!!

  3. Eddy

    Sarebbe una opportunità monto interessante. Niccosia e Limassol sono due città da scoprire… Un vero paradiso

Scrivi il tuo messaggio

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)