Ksamil (Albania): guida spiagge e relax

Ksamil, guida vacanze estate
L'isolotto davanti alla spiaggia di Tre Ishujt, raggiungibile a nuoto


Ksamil in Albania è un piccolo gioiello affacciato sulle coste del Mar Ionio, appartenente al comune di Saranda, situato a soli 50 Km dal confine con la Grecia. Facilmente raggiungibile dall’Italia, questa località balneare offre un paesaggio naturalistico unico fatto di spiagge sabbiose, un fondale dolce e un ristretto arcipelago di isolotti raggiungibili a nuoto. A tutto questo ci si aggiunge un altro lato positivo: l’Albania è un Paese ancora molto economico dove si può soggiornare in strutture dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

Vi abbiamo incuriosito? E allora andiamo a vedere quali sono le spiagge più belle di Ksamil, le cose da vedere e i consigli sull’Albania mare per organizzare al meglio la vacanza in estate.

Ksamil: come organizzare la vacanza

Dove si trova e come raggiungerla

A soli 14 Km a sud di Saranda e proprio di fronte all’isola di Corfù, Ksamil è una località albanese facile da raggiungere. Il mezzo più comodo è senz’altro il traghetto soprattutto nel caso in cui vogliate anche traghettare l’auto: tra luglio ed agosto ci sono traghetti giornalieri in partenza da Brindisi fino a Saranda che impiegano circa 8 – 10 ore per raggiungere il porto albanese. Proseguendo con l’auto impiegherete non più di 20 minuti per raggiungere Ksamil.

In alternativa potrete traghettare anche verso Igoumenitsa, i cui collegamenti con l’Italia sono più frequenti che verso il porto di Saranda: dalla città greca potrete proseguire con l’auto e raggiungere Ksamil in circa un’ora e mezzo. E’ molto comodo anche l’aereo: cercate qualche volo low cost verso Corfù, molto frequenti in estate e dall’isola greca potrete raggiungere Ksamil con l’aliscafo. Può andare bene anche atterrare a Tirana, ma in quel caso dovrete noleggiare un’auto per raggiungere la costa: il viaggio dura circa 5 ore.

Ksamil, guida vacanze estate
L’isolotto davanti alla spiaggia di Tre Ishujt, raggiungibile a nuoto

Come spostarsi

Se avete traghettato l’auto non avrete problemi, altrimenti vi consigliamo di noleggiare un mezzo: probabilmente se non avete intenzione di allontanarvi troppo, lo scooter è il mezzo migliore per muoversi, visto che in estate, questo tratto di costa è preso d’assalto dai turisti. In questo modo troverete parcheggio senza problemi. Alcune strade sono sterrate, soprattutto quelle per raggiungere le spiagge, ma comunque in buone condizioni, percorribili anche da uno scooter.

Dove dormire

Anche se Saranda è certamente più attrezzata e turistica, negli ultimi anni sono sorte tantissime sistemazioni anche a Ksamil: appartamenti, hotel dall’ottimo rapporto qualità prezzo e anche alcuni resort con accesso alla propria spiaggia privata. Ecco alcune soluzioni che ci sono particolarmente piaciute:

Situata nella zona sud della cittadina, la Guesthouse Meta Ksamil offre alcune sistemazioni ideali sia per le coppie che per le famiglie e tutte con affaccio sul mare. All’interno della struttura ci sono un bar e un ristorante e gli ospiti possono usufruire del bel giardino esterno.

L’Hotel Mikela si trova in una bellissima posizione panoramica con affaccio sul mare: è un tre stelle che offre camere arredate in stile tradizionale, non troppo spaziose, ma comode. Volendo sono disponibili anche degli appartamenti.

Chi cerca una sistemazione più esclusiva potrà optare per il Poda Boutique Hotel che offre un trattamento di mezza pensione e una bella piscina all’aperto con solarium attrezzato. Le camere sono arredate in stile moderno e sono affacciate sul mare.

Saranda o Ksamil: quale scegliere?

Se siete indecisi, tra Saranda e Ksamil, scegliete sulla base del vostro bisogno di tranquillità e relax.

  • Ksamil è perfetta per chi cerca una cittadina tranquilla senza troppi eccessi
  • Se cercate una vivace vita notturna optate per Saranda che offre locali, discoteche e coctkail bar

Le spiagge cittadine più belle sono quelle di Ksamil, ma anche se soggiornate a Saranda, le potrete raggiungere in venti minuti d’auto.

Le spiagge più belle di Ksamil

Ksamil è la meta perfetta per chi cerca, spiagge, calette e mare. Tanto mare. La costa alterna tratti frastagliati e rocciosi a splendide calette con sabbia dorata, a volte più fine e per lo più grossolana. A parte i tratti rocciosi, il fondale digrada dolcemente verso il largo, quindi le spiagge di Ksamil sono l’ideale anche per chi viaggia con i bambini.

Iniziate il vostro tour dalla spiaggia di Bora Bora, una delle più frequentate e conosciute: si possono noleggiare ombrelloni e lettini e vi si trovano bar e ristoranti. Da questa spiaggia, dal pontile che troverete sulla sinistra, partono le piccole imbarcazioni dirette verso i tre isolotti antistanti Ksamil, considerati le vere attrazioni naturalistiche della zona.

Proseguendo verso nord, vi imbatterete nella bellissima (e più cara, se vorrete noleggiare un ombrellone!) spiaggia di Tre Ishujt caratterizzata da una sabbia fine e chiara e apprezzata soprattutto per la meravigliosa vista sui tre isolotti antistanti che distano dai 20 ai 150 metri, quindi raggiungibili anche a nuoto.

A destra della spiaggia di Tre Ishujt si trova la spiaggia di Abiori, attrezzatissima: i bambini si divertiranno i giochi gonfiabili sistemati in mare, le coppie potranno richiedere un ombrellone sulla piattaforma costruita direttamente sul mare e i palati più fini potranno deliziarsi con i buonissimi piatti a base di pesce fresco preparati nel ristorante affacciato sulla spiaggia.

Più lontana la spiaggia di Pame e Thate, situata a sud di Ksamil: attrezzata con ombrelloni e lettini, vanta la presenza di bare e ristoranti. Perfetta anche per i bambini che potranno giocare sulla riva grazie al fondale che digrada dolcemente verso il largo.

Cosa vedere e cosa fare a Ksamil

Non ci sono particolari attrazioni turistiche a Ksamil, ma spostandovi verso sud potrete raggiungere il bellissimo parco archeologico di Butrinto dove sono conservati alcuni resti di un antico insediamento ellenico passato, nel tempo, sotto le mani di diversi popoli dominatori.

In alternativa, se cercate un’attrazione naturalistica dirigetevi verso la sorgente dell’Occhio Azzurro: la natura vi si mostrerà in tutta la sua bellezza, tra acque pulite e cristalline, e una bellissima vegetazione a circondare il tutto: perfetta come gita in giornata e per fare un pic-nic.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)