Home » Vacanze in Grecia » Mykonos: guida pratica per le vacanze estive

Mykonos: guida pratica per le vacanze estive

Mykonos: la spiaggia piu famosa
Mykonos: la spiaggia piu famosa



Chi ci segue sa della nostra passione per la Grecia per le vacanze estive. Tra le sue isole più famose presso i viaggiatori Italiani c’è sicuramente la piccola isola di Mykonos,  appartenente al frastagliato arcipelago delle Cicladi posto nel cuore del Mar Egeo e fortemente esposto al vento estivo Meltemi, che qui caratterizza il clima ed il paesaggio.

L’isola presenta il classico stile architettonico greco costituito da basse costruzioni e molte piccole chiese, tutte rigorosamente di colore bianco con gli infissi colorati di blu o di rosso, il paese è un dedalo di vicoli molto stretti e suggestivi che sboccano in piccole piazzette molto caratteristiche: tutto intorno, paesaggi aridi e spiagge indimenticabili… è l’isola greca per antonomasia, come da immaginario collettivo!

Per chi è consigliata?

Uno dei famosi mulini di Mykonos, vicino al porto
Uno dei famosi mulini di Mykonos, vicino al porto

La meta è però conosciuta in Italia soprattutto per due motivi: il turismo gay e la grande presenza di giovani in cerca di sballo. Le due cose spesso qui vanno assieme e si parla di “trasgressione”, ma in verità c’è spazio anche per chi fa un turismo più normale a base di spiaggia, taverne e passeggiata in paese.
Non ce la sentiamo però di consigliare questa meta indistintamente a tutti, questo perché alla fine l’isola è molto piccola e ciò fa sì che sia inevitabile finire nel caos della movida. Ad esempio, tutte le spiagge più belle da metà pomeriggio si trasformano in discoteche, ed in paese la sera c’è molta confusione, musica e personaggi stravaganti a passeggio. Sconsigliata per le famiglie con bambini, potrà piacere alle coppie per lo spirito libero che pervade l’aria e ovviamente a tutti gli adolescenti, ad esempio per il viaggio del dopo esame di maturità.

Siamo certi che molti di voi lettori hanno scartato a priori la meta una volta appreso della presenza di confusione e divertimenti orientati allo sballo. Come detto, se state organizzando una o due settimane di ferie dal lavoro e volete del classico relax, non è la meta giusta, ma noi pensiamo che Mykonos valga comunque una breve visita, sia per le spiagge che per la sua particolare carica umana, di per se’ un’attrazione, anche se ha ben poco di tipicamente greco.

Il nostro suggerimento per la vostra vacanza alle Cicladi è quello di creare un itinerario che comprenda più isole. Paros ad esempio, Naxos, sicuramente Santorini… e 3 giorni a Mykonos che vi piaceranno sicuramente, ma non di più!

Le spiagge e la movida

Nonostante il perimetro sia modesto (l’isola si gira tutta in 20 minuti di scooter), le spiagge presenti sono molte e sono bagnate da acque limpidissime (almeno quelle dove il Meltemi arriva da terra). Le più famose sono la Paradise e la Super Paradise Beach, affollatissime in Luglio ed Agosto ma comunque incredibilmente belle: qui dalle 17:00 si balla e si beve fino a buio in compagnia di musica di tendenza e dj Italiani. Più tranquille la Plati Yalos e la Panormos.

Il paese di Mykonos è il centro abitato da prendere a riferimento, soprattutto alla sera. Qui le taverne con i tavoli affacciati sul porto e sul mare si animano e restano aperte fino a notte fonda. Passeggiando negli stretti vicoli, incontrerete anche negozietti coloratissimi, molti bar e gelaterie, venditori di economici e gustosi Pita Gyros e, man mano che l’ora si fa tarda, aprono i lounge bar ed i locali di tendenza tra cui lo Space e lo Skandinavian Bar. Per chi vuole davvero esagerare, è d’obbligo una puntatina al Cavo Paradiso, presso la spiaggia di Paradise, una delle discoteche più famose al mondo e caratterizzata da un orario di apertura “estremo”, con inizio delle danze all’alba… “after hours”!

Informazioni utili

Ma veniamo ai consigli pratici per l’organizzazione del viaggio.

Come arrivare

A dispetto delle dimensioni, l’isola ha un aeroporto internazionale dove atterrano molti voli charter e alcune compagnie low cost, in alternativa potete giungere qui con uno dei veloci traghetti delle linee del Mar Egeo, con partenza dal porto del Pireo (Atene) e che fanno scalo in sequenza a diverse isole dell’arcipelago.

Come spostarsi

Spostarsi all’interno dell’isola è assai facile grazie ad un efficiente servizio di autobus, ma noi vi consigliamo di essere indipendenti ed  optare per il noleggio di un mezzo a due ruote: l’auto sarà solo d’impaccio a causa della carenza di parcheggi e delle ripide strade che conducono alle spiagge.  Molto interessante è la possibilità di usufruire anche dei collegamenti tipo taxi via mare, sia per le spiagge principali che con altre isole vicine, come Delos, dove si possono visitare le rovine degli antichi villaggi ellenici.

Dove dormire

Per alloggiare si può scegliere tra strutture di ogni livello. Troverete i classici studios greci, economici e simpatici, offerti anche direttamente dai gestori sul porto o in aeroporto. Questa è una buona scelta per i giovani, ma vi consigliamo comunque di prenotare da casa per studiarvi meglio le varie proposte e soprattutto la location, che deve essere vicina al paese per motivi di praticità.

Il turismo più adulto vorrà invece prenotare in uno dei numerosi hotel, anche di categoria lusso come il Cavo Tagoo, il Dorian, il Mykonian Ambassador & Thalasso a Plati Yalos, il Mykonian Palace o il Mykonian Imperial. I prezzi variano molto, ma data la concorrenza potrete trovare ottimi 3 stelle con piscina e vista mare con interessanti offerte. Il servizio è generalmente sopra la media greca e l’atmosfera nelle strutture dal livello medio in su sarà un poco formale ed elegante. Da notare che quasi tutte le strutture vi offriranno il trasferimento dal porto o dall’aeroporto da e verso l’alloggio, indispensabile se si viaggia con molti bagagli.

Quando andare?

Il periodo consigliato per questo viaggio dipende da cosa cercate: le settimane dalla metà di luglio fino ad agosto sono affollatissime e perfette per chi cerca sballo e nuove conoscenze. In bassa stagione l’isola invece si trasforma ed offre il suo meglio al turista in cerca di mare e relax.
Nella vostra scelta non sottovalutate il clima: in piena estate a Mykonos fa molto caldo, anche se tuttavia le temperature sono rese sopportabili grazie ad un clima molto asciutto e dai venti che soffiano sostenuti durante tutto l’arco della giornata.


4 commenti

VUOI SCRIVERCI PER UN CONSIGLIO? TROVI IL MODULO A FINE PAGINA, OPPURE RISPONDI AGLI ALTRI TUOI MESSAGGI
  1. Mario

    Ciao,
    Volevo sapere se è affollata dai gay e/o anche da tante ragazze e se si riesce a trovare qualche alloggio anche lì a momento (agosto)
    Grazie in anticipo

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      A Mykonos trovi di tutto: ragazzi, turisti, un bel movimento lgbt, ad agosto molti molti giovani, tanti gli Italiani. L’alloggio lo trovi anche sul posto, basta andare al porto all’arrivo del traghetto, ma suggerisco sempre di prenotare da casa per scegliere con calma e confrontare i prezzi.

  2. Tiziano

    Chi scrive le recensioni? Un prete?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ahahah! Abbiamo esagerato? Penso di no… almeno da metà luglio a metà agosto Mykonos è davvero una enorme discoteca a cielo aperto!

Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)