Home » Mare Italia » Vacanze in Sicilia » Taormina: cultura, mare e divertimento

Taormina: cultura, mare e divertimento

Taormina in estate
Taormina in estate: gli antichi templi che guardano il mare


A pochi chilometri da Catania si trova Taormina, una delle città più affascinanti della regione Sicilia. Essa si affaccia sulla terrazza del Monte Tauro, a 206 metri s.l.m., e oltre al magnifico paesaggio dettato dal Mar Ionio che si estende fino all’orizzonte, l’Etna si aggiunge a questo suggestivo sfondo, creando un impatto visivo imperdibile.
Lontana dalle classiche città costiere dove i turisti vi si recano soltanto per il mare e le spiagge, Taormina è tutta da scoprire: alle meraviglie naturali e culturali si aggiunge una buona ricettività e una calorosa accoglienza propria dei siciliani, oltre ai gustosi piatti della tradizione culinaria della regione.

Da sapere prima di partire

Anche se si trova su un promontorio, Taormina è facilmente raggiungibile dall’aeroporto di Catania, tramite un buon servizio di autobus che la collega anche alle altre città siciliane. Inoltre la stazione ferroviaria è raggiunta dalla maggior parte delle categorie di treni che si raccordano alla rete ferroviaria italiana. Da non perdere la funivia che collega la zona costiera di Mazzarò, situata in basso, con la città di Taormina: in questo modo risulterà più agevole andare alla scoperta delle spiagge e delle meraviglie della costa siciliana.

Come accennato, una particolarità che contraddistingue gli abitanti di Taormina è l’ospitalità: se vorrete assaporare la vera atmosfera siciliana, vi consigliamo di pernottare negli hotel a conduzione familiare dove potrete anche gustare i piatti della cucina tradizionale. Altrimenti Taormina propone boutique hotel, bed & breakfast e case vacanza: in quest’ultime potrete  trascorrere le vostre vacanze in totale libertà, lontano da orari e restrizioni di ogni tipo. Consigliate soprattutto a chi viaggia con i bambini al seguito o ai gruppi di giovani tratti dalla vita notturna del luogo.

Taormina in estate
Taormina in estate: le antiche rovine che guardano il mare

Cosa vedere a Taormina

La città di Taormina va esplorata a piedi: ad ogni angolo verrete colpiti da scorci particolari e monumenti risalenti ad epoche diverse come ad esempio quella ellenica e quella romana. Infatti il vero fiore all’occhiello della città è proprio il Teatro Antico, legato ad entrambe le epoche passate: costruito per mano dei Greci nel III secolo a.C. è stato ristrutturato negli anni seguenti dai romani. Il teatro è secondo solo a quello di Siracusa e viene utilizzato tutt’oggi per rappresentazioni e manifestazioni della “Taormina Arte”: la particolarità che lo contraddistingue è la posizione da dove è possibile godere del magnifico paesaggio con l’Etna sullo sfondo, i Monti Calabri e la città di Giardini Naxos che si trova nei siti isolani in basso. Il Teatro Antico non è l’unico teatro del genere a Taormina, infatti poco più distante potrete ammirare il Teatro Odeon, di epoca romana.

Poco distante dal teatro si trova il piccolo e meno famoso sito dell’Antiquarium, ma non per questo da non visitare, anzi: il museo è suddiviso in due stanze dove è ospitata un statua e due pilastri che rimandano alle professioni di un tempo come quella degli strateghi e dei ginnasiarchi. Di epoca romana sono da citare anche le famose Naumachie, una struttura che serviva per contenere la cisterna per irrigare le zone circostanti.

Oltre a questi lasciti di epoca romana ed ellenica, Taormina è nota anche per i suoi palazzi: il più famoso è senz’altro Palazzo Corvaja, un tempo esterno alle mura e risalente al XVII secolo. Esso presenta reminiscenze arabe, come la torre esterna e presenze gotico-catalane nel salone e nella porta d’ingresso al palazzo. Non mancano neanche influenze cristiane, infatti è possibile scorgere tre pannelli a rilievo che illustrano la Genesi Biblica. Gli altri palazzi da visitare sono il Palazzo dei Duchi di Santo Stefano, di influenza araba, gotica e normanna, che si presenta quasi come un’imponente fortezza che incute timore a chi lo guarda e il Palazzo Ciampoli, di recente costruzione che fino a qualche anno fa ospitava una discoteca e adesso è aperto ai visitatori che possono ammirare all’interno lo stile gotico che lo caratterizza.

Girovagando per la città potrete ammirare Porta Catania e Porta Messina, ingressi delle antiche mura che proteggevano la città. Nel centro di Taormina, ed esattamente in Piazza Duomo, ci si imbatte nel suo famoso emblema: la Fontana di Taormina, costruita con il marmo e raffigurante alcune figure mitologiche come i tre Tritoni che con le braccia incrociate sorreggono un ulteriore bacino decorato in bassorilievo. Se vorrete rilassarvi lontano dalla calura estiva potrete cogliere l’occasione per visitare i Giardini Pubblici, costituiti da ulivi, siepi e aiuole in stile tipicamente mediterraneo: all’interno potrete visitare le Torri Pagoda caratterizzate da disegni arabi.

La costa e le spiagge

E il mare? Come precedentemente accennato da Taormina potrete facilmente raggiungere la costa sottostante dove è posizionata la cittadina di Baia di Mazzarò, da dove partono alcune escursioni per andare alla scoperta delle grotte e degli anfratti marini, impossibili da raggiungere se non via mare. Purtroppo, anche se il clima da queste parti è sempre mite, lo stesso non possiamo dire del mare, che non raggiunge mai temperature piacevoli, visto che alcune correnti lo mantengono costantemente freddo e spesso mosso. Comunque vi consigliamo una visita a Capo Sant’Andrea e a Isola Bella che delimitano la Baia di Mazzarò: in tutte e tre le zone troverete alcuni stabilimenti turistici del tutto attrezzati con ombrelloni e lettini. Degna di nota anche la località Letoianni, dove è possibile assaggiare ottimi piatti della cucina siciliana a base di pesce appena pescato.

Il divertimento notturno

Taormina è una località estiva che attrae anche molti giovani grazie alle numerose discoteche dove è possibile divertirsi e tirar tardi fino all’alba: alcuni locali non sono solo discoteche, ma anche ristoranti, pizzerie e piano bar che a notte fonda si trasformano per accogliere i giovani. Da ricordare La Giara e Bella Blu entrambe affacciate sul mare: meravigliosa la vista notturna sullo Ionio dove è possibile scorgere anche l’Etna.


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)