Tropea: cosa vedere e cosa fare

Tropea, la costa
La spiaggia cittadina di Tropea costellata di ombrelloni.

Tropea, capitale della regione di Capo Vaticano, è una cittadina in provincia di Vibo Valentia che conta circa 7.000 abitanti ed è situata a 61 metri sul livello del mare.

Alcuni buoni motivi per visitarla sono la possibilità di conoscere e rivivere la leggenda che ruota intorno alla sua fondazione, la possibilità di assaggiare i suoi prodotti tipici e di godere delle sue meravigliose spiagge e degli itinerari che offre. Via, andiamo a scoprirla!

Tropea: come organizzare la vacanza

Tropea: a chi è consigliata

Tropea è la meta perfetta per gli amanti del relax, delle immersioni e degli sport acquatici. Accoglie, inoltre, tutti coloro che desiderano arricchire il proprio bagaglio culturale ed è, perciò, consigliata a ragazzi e famiglie.

Tropea, la costa
La spiaggia cittadina di Tropea costellata di ombrelloni.

Dove si trova Tropea

Tropea si trova in Calabria e dista pochi chilometri dal capoluogo Catanzaro. La cittadina è il cuore pulsante della Costa degli Dei, racchiusa tra le città di Nicotera e Pizzo Calabro. E’ divisa in due parti: nella parte alta della cittadina c’è il centro storico e la cittadina stessa, mentre nella parte inferiore, la zona balneare.

Come arrivare a Tropea

Se provenite da nord e viaggiate in auto dovete percorrere l’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, in direzione Vibo Valentia, uscire a Pizzo e proseguire fino a destinazione. Se, invece, arrivate da sud prendete l’autostrada A3 ed uscite allo svincolo di Rosarno o di Mileto. Nel primo caso continuate per Nicotera, Joppolo, Coccorino, Ricadi e Capo Vaticano, mentre nel secondo seguite la super strada 18 in direzione Tropea.

Il treno vi permette di raggiungere le stazioni di Lamezia Terme o Vibo Valentia. La prima dista da Tropea circa 50 km, mentre la seconda solo 20. A questo punto potete noleggiare un auto o proseguire il viaggio su rotaie (Lamezia Terme offre maggiori collegamenti con convogli locali).

L’aereo vi consente, infine, di atterrare allo scalo di Lamezia Terme o di Reggio Calabria. In entrambi i casi dovete, comunque, usufruire del treno che vi porta nella cittadina in circa un’ora e mezzo.

Dove dormire a Tropea

Tropea offre innumerevoli strutture dove poter alloggiare. Non mancano, infatti, gli alberghi, i bed & breakfast ed i residence.

Il B&B Residenza Il Duomo si trova nel cuore del centro storico e dista solo dieci minuti da Piazza Duomo e dalla Cattedrale. L’edificio risale al XIV secolo e le stanze sono ubicate al terzo ed al quarto piano. Ciascuna dispone di un proprio bagno privato, aria condizionata, televisione, wi-fi gratuito e minibar. La struttura organizza, inoltre, servizi di trasferimento da e per l’aeroporto di Lamezia Terme e per la stazione ferroviaria della cittadina.

L’hotel quattro stelle Villa Romana sorge nei pressi di Piazza Veneto ed è vicino alla stazione, al mare, ai ristoranti ed ai negozi. È provvisto di giardino, terrazza e bar, mentre le camere sono dotate di aria condizionata e wi-fi.

La Residenza Odysseus è situata nella parte più vecchia di Tropea, si affaccia sul pittoresco porto e dista circa 200 metri dalla stazione. Il palazzo risale al XVI secolo e gli alloggi sono stati restaurati recuperando legni e pavimenti in cotto. Gli appartamenti comprendono un bagno con doccia idromassaggio e bagno turco, una o più camere, soggiorno, cucina con angolo cottura e divano letto.

Le Migliori Spiagge di Tropea

Le spiagge di Tropea sono state classificate dal The Sunday Times tra le più belle del mondo con la loro sabbia bianca e fine, le alte scogliere ed il mare turchese. Possono essere raggiunte attraverso tre strade e quattro scalinate, che si diramano dal Duomo, da Largo Galluppi, da Rione Borgo e dal Convento.

Sono svariate quelle da visitare e tra queste vi ricordiamo la Spiaggia del Cannone e la Rotonda. La prima è il luogo ideale se desiderate sostare in un posto tranquillo perchè si tratta di una delle spiagge più piccole e meno frequentate. Gode, infatti, di una posizione nascosta dietro allo scoglio di San Leonardo ed al molo nord del porto turistico. La seconda regala un panorama mozzafiato ed è occupata da alcuni stabilimenti balneari che affittano sdraio, ombrelloni e pedalò.

Se, invece, amate gli sport d’acqua dovete recarvi al lido ‘a Linguata. La baia più incantevole, formata da tre spiagge vicine, è infine quella di Grotticelle. Le acque sono cristalline ed i fondali non aspettano altro che qualcuno vada alla loro scoperta. Ovunque decidiate di andare, ecco un elenco degli stabilimenti balneari migliori di Tropea e degli immediati dintorni:

  1. Lido Calypso: questo stabilimento balneare è situato in località Marina del Convento, perfetto per chi desidera un luogo tranquillo dove rilassarsi. Offre anche un ottimo servizio di ristorazione con un bar e un ristorante dove assaggiare le specialità di pesce locali.
  2. Lido Albatros Tropea: situato leggermente più a ovest del precedente, offre numerosi ombrelloni e lettini, oltre alla possibilità di noleggiare barche e gommoni per andare alla scoperta delle bellissima costa calabra. Servizio di bar e ristorante con cucina tipica di pesce.
  3. Lido L’Oasi: situato nella spiaggia di Marina del Convento, questo stabilimento balneare è perfetto per chi cerca un ambiente giovane e dinamico. Al calare della sera vengono organizzate divertenti feste in spiaggia. Ottimo anche il servizio di ristorazione.
  4. Lido Charly: stabilimento balneare che offre una bella terrazza vista mare dove poter pranzare e rilassarsi. Un buon numero anche per quanto riguarda i posti ombrelloni e i lettini da poter noleggiare.
  5. Lido Del Nonno: questo stabilimento balneare è situato nella parte centrale della località balneare. Offre un buon numero di ombrelloni e lettini, oltre ad un buon ristorante di pesce dove assaggiare le specialità locali.

Tropea: cosa vedere e cosa fare

Attrazioni e luoghi di interesse a Tropea

Tropea è un vero gioiello ed i luoghi da visitare sono innumerevoli. Iniziate il vostro tour dal suo meraviglioso centro storico costellato di antichi edifici signorili. Al loro esterno potete ammirare i balconi risalenti al Settecento ed i cosiddetti “Portali” che, posti all’ingresso dei palazzi, rappresentano gli stemmi delle più importanti famiglie dell’aristocrazia locale.

In questo intrico di vie vi sono le vecchie botteghe, dove gli artigiani lavoravano la terracotta ed il legno, e numerosi ristoranti. Questa può essere, allora, l’occasione giusta per degustare i prodotti tipici della zona.

La Cattedrale in stile normanno è un’altra delle tappe obbligate: l’edificio, danneggiato nel 1905 da un terremoto, è stato ristrutturato tra il 1927 ed il 1931. Al suo interno sono conservate diverse opere d’arte tra cui vi sono un crocifisso nero, risalente alla fine del XVI secolo, e la Madonna di Romania che rappresenta uno dei massimi esempi dell’arte bizantina ed è interamente ricoperta di lamine d’argento.

La chiesa Santa Maria dell’Isola sorge, invece, su un isolotto che è diventato il simbolo di Tropea nel mondo. Il santuario benedettino, di origine altomedioevale, è immerso nella caratteristica vegetazione mediterranea e può essere raggiunto percorrendo una lunga scalinata. Arrivati a destinazione potete godere di un panorama davvero suggestivo che comprende la nota balconata di Corso Vittorio Emanuele, le spiagge ed il porto di Tropea.

Recatevi, lasciato il centro storico, al porto turistico che dispone di 400 posti barca e ricordate che da qui partono i collegamenti con le Isole Eolie.

Da vedere nei dintorni di Tropea

Pizzo, Briatico e Capo Vaticano sono alcuni dei posti meritevoli di essere visitati.
Pizzo, meglio noto come Pizzo Calabro, è un borgo di pescatori che vanta un centro storico fatto di stradine strette e piccole piazze. Le tappe più importanti di questo tour sono la chiesetta di Piedigrotta, scavata nella roccia ed a picco sul mare, ed il castello Aragonese.

Briatico si trova, invece, lungo la Costa degli Dei alla foce del fiume Murria. Non mancate di fare una passeggiata sul lungomare che si affaccia sul Golfo di Lamezia Terme e sulle Isole Eolie. Lungo il litorale vi sono spiagge, scogliere e baie e poco distante dal centro abitato trovate il borgo fantasma della città vecchia.

Capo Vaticano vi regala dal suo faro uno dei panorami più belli di tutta la Calabria. Impugnate, perciò, la macchina fotografica e catturate con l’obiettivo le scogliere, le calette ed il mare cristallino.

Eventi estate a Tropea

Nel corso della stagione estiva vengono organizzate diverse manifestazioni che vi consentono di osservare gli usi e costumi locali. La sagra più importante viene allestita il 27 luglio ed è quella delle cipolle di Tropea e del pesce azzurro.

La festa più caratteristica è, però, quella nota come “I Tri da Cruci” che si svolge il 3 maggio prima dell’inizio dell’estate. Si tratta di una festa pagana che richiama un evento molto particolare avvenuto nel lontano 1875, quando una chiesetta di forma cilindrica crollò dopo un terribile uragano.

Gli unici oggetti estratti dalle macerie furono tre croci, allocate in un primo tempo presso la chiesa del Purgatorio e spostate poi in una piccola edicola. Gli abitanti di Tropea ogni anno la adornano con fiori e drappi e festeggiano fino a tarda sera sulla spiaggia con falò e fuochi artificiali.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.