Croazia, Costa Dalmata: alla scoperta delle migliori mete

Costa Dalmata: dove andare?
Costa Dalmata: dove andare? Ecco la presentazione delle migliori località per le vostre vacanze

La costa Croata della Dalmazia viene comunemente chiamata anche “Costa dalle mille isole” che ben si addice e descrive ciò che incontrerete in un viaggio estivo in questo tratto di costa. La zona, estremamente frastagliata, è ricca di isole, spiagge, cittadine e località da scoprire, tanto da disorientare un po’ il turista che si accinge a partire per questa meta.

In questo articolo, quindi, vi forniremo una presentazione di massima di tutta la zona, per consigliarvi le località turistiche principali, con le proprie peculiarità, per decidere dove andare in vacanza.

Costa Dalmata: info utili

A chi è consigliata

La Costa Dalmata è uno dei punti di riferimento del divertimento giovane: è l’isola di Pag, insieme all’isola di Hvar ad accogliere un turismo giovane in cerca di movida, beach bar e serate indimenticabili fatte di musica e concerti.

Allo stesso tempo, grazie alle numerose strutture ricettive, in particolare i campeggi, questo tratto di costa croata va benissimo anche per gli amanti della natura e della tranquillità: sarà possibile infatti, trascorrere una vacanza tra spiagge, natura e parchi naturali.

Costa Dalmata: dove andare?
Costa Dalmata: dove andare? Ecco la presentazione delle migliori località per le vostre vacanze

Dove si trova e come arrivare in Dalmazia

La Dalmazia è una ampia regione affacciata sul Mar Adriatico e si estende dalla regione di Zara fino a quella di Spalato a sud e ben oltre, verso il Montenegro e la Serbia. La zona è costituita da quattro regioni principali tutte affacciate sul mare, visto che la parte interna della Dalmazia si estende soltanto per 50 Km verso l’interno.

Le quattro regioni di cui abbiamo appena accennato sono la regione di Zara, di Selenico, di Spalato e di Dubrovnik: ognuna di queste 4 zone racchiude paesaggi incontaminati, come le famose isole Kornati, dichiarate anche parco nazionale, oltre che a spiagge turistiche attrezzate.

Trascorrere qualche giorno di vacanza in Croazia è un viaggio tra la natura e il mare, a cui aggiungiamo l’ineguagliabile patrimonio artistico e storico offerto dalle maggiori città di ciascuna regione.

Dal nord Italia il modo più veloce per raggiungere la Dalmazia è senz’altro l’auto a cui dovrebbe aggiungere qualche ora di traghetto nel caso in cui dobbiate arrivare su qualche isola. Non è il caso dell’isola di Krk e di quella di Pag che sono collegate al resto della terraferma da un ponte stradale.

Dal sud Italia, conviene prendere il traghetto da Ancona o da Bari, imbarcare l’auto e proseguire in maniera autonoma fino a destinazione.

Costa Dalmata: dove andare e cosa vedere

1- Zara: Pag e isole Kornati

La regione di Zara è quella più a nord delle altre tre e confina con l’isola di Pag, molto rinomata dai turisti per le sue acque cristalline e i suoi paesaggi verdeggianti. Esattamente nelle vicinanze sono presenti tre parchi Nazionali famosi in tutto il mondo come quello dei Laghi di Plitvice, le cascate di Krka e i Laghi di Nord Velebit che ogni anno attirano migliaia di turisti interessati alle meraviglie naturali che offrono. All’interno della ragione di Zara ci sono altri due parchi Nazionali: quello delle Isole Kornati e quello di Paklenica.

  • Isole Kornati

Quello delle isole Kornati è un parco nazionale che racchiude 140 isole quasi completamente non abitate, alcuni ridotti a piccoli isolotti di roccia. Ciò che le caratterizza sono le forme insolite dovute alle insenature che le contraddistinguono e da rocce particolarmente ripide e alte.

L’altro parco nazionale, quello di Paklenica include la parte meridionale del monte Velebit, il più alto della Croazia ed è particolarmente indicato per gli amanti del trekking e delle scalate in alta quota.

  • Zara

A parte i parchi nazionali che contraddistinguono la Croazia stessa e soprattutto la zona della Dalmazia, la regione di Zara, in particolare, è una regione turistica molto sviluppata, grazie alle numerose strutture ricettive che variano dai classici villaggi, fino ai diffusissimi campeggi, ma soprattutto grazie alla natura incontaminata che fa da sfondo alle spiagge che ogni tanto si interrompono per dare spazio agli isolotti e agli scogli emersi.

  • Isola di Pag

Come dicevamo, nella Dalmazia settentrionale la zona più turistica è sicuramente l’isola di Pag che fino a poco tempo fa era famosa soltanto per il suo formaggio e da qualche anno a questa parte è diventata famosa anche per la movida, con feste che si tengono sulla spiaggia di Zrce, diventata una sorta di Ibiza croata.

Ovviamente l’isola è altamente consigliata ai giovani in cerca di divertimento che lo potranno trovare nelle feste mondane di notte e nelle spiagge dell’isola di giorno: divertimento a 360° altamente assicurato, molto apprezzato proprio dai giovani Italiani.

Le altre località estive particolarmente gettonate sono quelle di Straško e Zaton, dotate di lunghe spiagge, la maggior parte delle quali confinanti con ottimi campeggi dove potrete trascorrere le vostre vacanze a poco prezzo, immersi in un verdeggiante natura, ma a due passi dal mare.

Altre zone in continuo sviluppo turistico sono Pašman, Silba, Premuda, Ist, Molat, , Rava. Soprattutto le isole di Olib, Premuda, Ist, Molat, , Vir e Silba sono consigliate per chi ama praticare naturismo.

Costa Dalmata, isola di Pag
Un tratto di costa dalmata, precisamente sull’isola di Pag

2- Sebenco: Krka e Murter

La regione seguente, situata alla foce del fiume Krka, è quella di Sebenco, distante circa 80 Km da Zara, proseguendo verso sud.

  • Parco Nazione di Krka

Essa ospita il parco nazionale di Krka formato, come quello dei laghi di Plitvice, da numerose cascate formate attraverso la sedimentazione del travertino, una particolare pietra calcarea. Il parco comprende una vasta zona della regione di Sebenco, la maggior parte della quale occupata dallo scorrere del fiume Krka: gradatamente esso si getta nel lago di Prukljansko Jezero, fino ad arrivare al mare nella zona della città di Sebenco, dopo aver attraversato numerosi canyon e essersi gettato in numerose cascate.

Costa Dalmata, parco nazionale Krka
Il suggestivo parco nazionale di Krka tra natura, passeggiate e cascate
  • Murter

Turisticamente parlando, nella regione di Sebenco la zona con maggior attrattive estive è quella di Murter, collegata con la terraferma da un pontile lungo appena 20 metri: l’isola è famosa per le sue spiagge di ciottoli battute da un amare cristallino che le danno l’aspetto di un paradiso tropicale. Per potervi soggiornare c’è la possibilità di campeggiare in uno dei 6 campeggi presenti sull’isola.

3- Spalato: isola di Hvar e isola di Brac

  • Città di Spalato

Rivolgendosi ancora più a sud ci imbattiamo nella famosa regione di Spalato, considerata da molti la più bella delle quattro. A partire dalla città di Spalato che racchiude al suo interno millenni di storia e che per questo è stata investita del titolo di patrimonio artistico dell’umanità.

Ma non è solo la storia che attrae migliaia di turisti l’anno: sono le numerose giornate di sole, il fatto che sia uno dei luoghi più caldi del Mediterraneo e che sia il centro nevralgico, sia economico che culturale di tutta la regione.

Inoltre dopo aver scoperto a fondo la città potrete approfittarne per una escursione nelle vicinanze dove la natura cresce rigogliosa. Sono numerose le strutture ricettive della città che variano da ottimi hotel di alta categoria fino ai famosi campeggi, immancabili in tutta la Croazia.

Costa Dalmata, città di Spalato
La bella città di Spalato e il suo lungomare
  • Isole di Brac e di Hvar

Le tre zone più turistiche della regione di Spalato sono quelle di Makarska situata all’interno di una insenatura dove si trovano numerosi villaggi turistici; l’isola di Brac che sta crescendo a dismisura da quando è stato costruito ed inaugurato il primo aeroporto, e l’isola di Hvar, famosa come meta climatica curativa, grazie ad un clima caldo e secco per la maggior parte dell’anno.

L’isola di Brac è la terza isola per grandezza della Croazia e oltre all’aereo è ben collegata con navi e traghetti: la spiaggia più famosa è quella di Bol caratterizzata da una piccola ghiaia che le ha conferito di diritto il nome di “sabbioncello d’oro”.

Costa Dalmata, isola di Hvar
L’isola di Hvar con i brillanti isolotti di Paklinski otoci

4- Alla scoperta di Dubrovnik

  • Dubrovnik

L’ultima regione della Dalmazia è quella di Dubrovnik, una città marinara ed una delle più affascinanti di tutto il Mediterraneo, denominata per l’appunto “Perla del Mediterraneo” e dove a ragion veduta vi fanno scalo molte navi da crociera.

Grazie al forte commercio che l’ha sempre caratterizzata, la città ha accumulato grandi ricchezze che si possono ritrovare nelle strutture architettoniche e nei palazzi del suo numeroso e vario patrimonio culturale.

Grazie a tutti questi motivi e all’ottimo clima che si respira da queste parti, questa zona della Dalmazia è focalizzata quasi esclusivamente sull’immagine della città stessa, infatti le uniche due isole più turistiche sono quella di Korcula e Pelješac, ma senza slanci particolari.

Infatti esse sono caratterizzate soprattutto da un turismo locale che affolla le belle spiagge che si rispecchiano in un meraviglioso mare cristallino.

2 commenti

VUOI SCRIVERCI PER UN CONSIGLIO? TROVI IL MODULO A FINE PAGINA, OPPURE RISPONDI AGLI ALTRI TUOI MESSAGGI
  1. Avatar
    Irma de candido

    Buongiorno quest’estate vorrei andare sull’isola kornati come si arriva e dove si alloggia. Mi sapete dare indicazioni.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Kornati è un arcipelago, se cerchi qui nella sezione sulla Croazia trovi un articolo di approfondimento proprio su questa meta!

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.