Home » Vacanze in Europa » Vacanze in Croazia e Dalmazia » Isola di Hvar (Croazia): guida alle vacanze estive

Isola di Hvar (Croazia): guida alle vacanze estive

Hvar, il lungomare cittadino
Il grazioso lungomare di Hvar dove si intravede la piccola spiaggia cittadina.


La profumata e soleggiata isola di Hvar si trova nella parte meridionale della Croazia, nell’arcipelago della Dalmazia, a sud dell’isola di Brac e non troppo distante dal confine con la Bosnia.
Ben collegata con il resto del Paese e  rinomata per i campi di lavanda, per le lunghe spiagge e per i locali frequentati dalle celebrità, l’isola croata è una meta estiva tutta da scoprire.

Hvar: come organizzare la vacanza

A chi è consigliata

L’isola di Hvar ben si adatta a qualsiasi tipo di turista: i giovani attratti dalla movida e dai locali alla moda, potranno frequentare il centro storico di Hvar, mentre chi cerca zone più tranquille e selvagge, come famiglie e coppie, potrà spostarsi nella zona di Stari Grad o nella costa meridionale tra la cittadina di Milna e quella di Zavala.

Gli amanti del naturismo, inoltre, potranno spostarsi nelle vicine isole di Pakleni, rinomate per le lunghe spiagge dedicate a questo tipo di turismo.

Hvar, il lungomare cittadino
Il grazioso lungomare di Hvar dove si intravede la piccola spiaggia cittadina.

Dove si trova e come raggiungerla

Hvar è ben collegata con il resto della terraferma, sia con le coste italiane che con quelle croate. Dai porti di Ancona e di Pescara partono, con cadenza settimanale, i traghetti della compagnia Snav diretti verso Stari Grad. Il nostro consiglio è quello di imbarcare anche l’auto o noleggiarne una al vostro sbarco sull’isola: Hvar è la quarta isola della Croazia per dimensioni e con un mezzo indipendente, riuscirete ad esplorarla più facilmente.

Se, invece, siete già in Croazia, potrete usufruire dei collegamenti via mare in partenza dal porto di Spalato e da quello di Drvenik, diretti rispettivamente a Stari Grad e a Sucuraj. Per chi preferisce arrivare in aereo, potrà prendere in considerazione i collegamenti verso gli aeroporti di Dubrovnik, di Spalato o di Brac e qui proseguire con il traghetto.

Dove dormire

La maggior parte delle strutture ricettive è concentrata ad Hvar e a Stari Grad, due località consigliate per chi cerca un’intensa vita notturna e spiagge cittadine facilmente raggiungibili. Gli amanti della tranquillità e del relax, invece, potranno optare per i paesini più piccoli come il pittoresco Sucuraj o il caratteristico Vrboska, entrambi graziosi porticcioli dove la vita scorre ancora ai ritmi di una volta.

Nel centro della cittadina di Hvar, a due passi dal porto, si trova lo Studio Riva, un monolocale indipendente dotato di un cucinotto attrezzato, consigliato a tutti coloro che desiderano impostare la propria vacanza in totale libertà. L’appartamento si trova a soli 300 metri dalla spiaggia principale e a 100 metri dal Club Carpe Diem, uno dei locali più frequentati e vivaci della zona. E’ dotato di connessione Wi-fi gratuita.

Perfetta per chi è alla ricerca di tranquillità, è la Guest House Marjan a Zavala che si affaccia sulla costa meridionale di Hvar. Tutte le camere sono dotate di bagno privato e sono affacciate sulla spiaggia principale della cittadina. Nelle vicinanze si trova la Grotta Grapčeva, da non perdere per un’escursione in giornata. All’interno della struttura della guest house si trovano un ristorante e un bar.

A 400 metri dal centro storico di Stari Grad, si trova l’Anchor Apartments, un grazioso appartamento dotato di angolo cottura e di una camera matrimoniale con bagno privato. E’ dotato di un piccolo giardino a disposizione del relax degli ospiti. E’ possibile optare per la formula b&b, visto che tutte le mattine viene servita la colazione continentale agli ospiti che ne fanno richiesta. Le famiglie potranno fare richiesta di camere più ampie e spaziose.

Le spiagge di Hvar

Le spiagge dell’isola di Hvar sono per lo più caratterizzate da sabbia grossolana e ghiaia: gli amanti della sabbia fine e le famiglie con i bambini piccoli potranno spostarsi sulla costa settentrionale, dove il vento e le maree tendono a rendere la sabbia meno grossa.

Nei dintorni della città di Hvar, le spiagge sono per lo più a ciotoli: a soli 4 Km dal centro si trova la caratteristica spiaggia di Milna, sempre molto frequentata in estate, anche dagli abitanti del luogo. Nei dintorni della spiaggia si trovano alcuni ristoranti e una grande pineta dove rilassarsi.

Leggermente distanti dal centro cittadino si trovano le due spiagge di Zarace e di Dubovica, entrambe dotate di servizi come ristoranti e locali. Dubovica, in particolare, è consigliata agli amanti dello snorkeling e delle immersioni. Spingendosi oltre si trovano le due spiagge di Sveta Nedjelja e quella di Jagodna.

Nei dintorni di Stari Grad si trovano alcune spiagge attrezzate con la possibilità di affittare lettini ed ombrelloni per l’intera giornata (o anche la settimana, in base a quanto tempo vi fermerete). Inoltre è possibile contare su ristoranti, locali ed alcuni negozi. Queste spiagge si trovano a poche centinaia di metri dal centro della cittadina e sono facilmente raggiungibili anche a piedi. Inoltre sono caratterizzate da sabbia fine e il fondale digrada dolcemente verso il largo: ecco spiegato il motivo per cui sono consigliate alle famiglie con i bambini. Le spiagge in questione sono quelle di Banj e Lanterna. Leggermente più lontana, circa 2 Km dal centro, c’è la spiaggia di Maslinica.

Nella parte settentrionale dell’isola, vi consigliamo di stendere il vostro telo mare sulle spiagge della zona di Jelsa, scegliendo tra quella di Mina e quella di Grebišće, entrambe perfette per i bambini.

Cosa Vedere e Cosa Fare a Hvar

Attrazioni e luoghi di interesse

La vostra visita all’isola può cominciare direttamente dal centro storico medievale della città di Hvar che si trova all’interno di imponenti mura trecentesche. Certamente da non perdere la Fortezza Fortica (o Spanjola) che domina, dall’alto, tutto il panorama della città: se volete scattare delle foto mozzafiato spingetevi fin quassù. In pieno centro storico, invece, si trovano la Cattedrale di Hvar, dedicata a Santo Stefano, e il bellissimo teatro dell’Arsenale risalente al 1600.

Sempre a sfondo religioso e spirituale, consigliamo una visita al Convento Benedettino e al Monastero Francescano, quest’ultimo diventato un po’ l’emblema della città grazie al fatto che si affaccia direttamente sul mare.

E’ nel centro di Hvar che si trovano la maggior parte dei locali famosi per la movida notturna, spesso frequentati anche dalle celebrità: il club più rinomato dell’isola è il Carpe Diem, a cui seguono il Veneranda, Hula Hula e il Kiva Bar.

Più rilassata è Stari Grad: meritano la visita la fortezza di Petar Hektorović con la sua bellissima vasca dei pesci a cui dedicò quasi un’intera vita alla sua costruzione e la chiesa di Santo Stefano, una costruzione barocca risalente al 1600.

Da vedere nei dintorni

Proprio di fronte al porto di Hvar e raggiungibili con una breve traversata a bordo di un traghetto, sorgono le isole Pakleni, da prendere in considerazione per una gita in giornata. Le isole sono una ventina, ma per trascorrere una giornata rilassante potrete fermarvi a Palmizana, famosa per le sue spiagge e per i suoi locali affacciati sul mare.

Se avete tempo, potrete anche prendere in considerazione l’idea di una gita in giornata a Spalato, raggiungibile in un paio d’ore di traghetto, per dedicarvi alla visita del suo centro storico.

Eventi estate

Le notti estive vengono animate da appuntamenti ed eventi di musica dal vivo pensati soprattutto per il divertimento dei giovani. Nei club e nei locali, inoltre, vengono organizzate serate con i migliori dj internazionali.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)