Home » Mare Italia » Lazio Mare » Anzio

Anzio

Anzio in estate
Il lungomare di Anzio in estate.


Meta del turismo balneare tra le più frequentate del Lazio, Anzio si trova nell’Agro Romano ad una sessantina di chilometri dalla Capitale e a ventisei da Latina. L’agglomerato urbano si sviluppa su di un promontorio proteso sul mar Tirreno. Fondata dai Volsci, fu ben presto conquistata da Roma sotto la quale conobbe un periodo di ricchezza.

La sua posizione sul mare ha agevolato il suo sviluppo turistico, diventando un punto di riferimento per migliaia di romani che la scelgono ogni anno come luogo di vacanza.

Come organizzare la vacanza

Anzio: a chi è consigliata

I turisti che scelgono Anzio durante la bella stagione, a partire dalla primavera fino al termine dell’estate, lo fanno con la consapevolezza di trascorrere una vacanza a dimensione d’uomo. Le testimonianze del passato, la ricchezza dell’ambiente naturale, i vari eventi organizzati da istituzioni locali e associazioni, sono stimoli che determinano la scelta di trascorrere in questo territorio le proprie vacanze.

Soluzione adeguata per famiglie, Anzio è anche una località destinata a coppie in cerca di intimità e a persone della terza età che vogliono un luogo dove vivere senza fretta il loro soggiorno.

Anzio in estate
Il lungomare di Anzio in estate.

Dove si trova e come raggiungerla

La relativa vicinanza con Roma ha favorito Anzio anche per quanto riguarda i sistemi su come raggiungerla. Vediamo in quale modo.

Se si preferisce l’auto, da Roma si deve percorrere la Strada Statale 148 Pontina fino ad Aprilia (km 43,7) e deviare sulla via Nettunense. Se si arriva dalla parte meridionale, ossia da Latina, si deve percorrere sempre la Strada Statale 148 fino a Campo Verde e seguire le indicazioni per Anzio.

Se si parte da Fiumicino aeroporto, si deve prendere il lungomare che conduce a Ostia e poi proseguire sull’antica via Severiana, la litoranea che la collega con Anzio. Per chi arriva dal Circeo o da Terracina, sarà sufficiente prendere la scenografica via Litoranea.

In treno, dalla stazione Termini di Roma, ci sono una quindicina di corse al giorno che hanno come destinazione Anzio e Nettuno con treni locali. I pullman di linea della Cotral, da Roma, partono ogni 30 minuti dalla fermata Metro B di Eur Fermi, con direzione Anzio.

Dove dormire

La cittadina laziale, pur essendo una meta del turismo balneare, ha saputo mantenere il più possibile integra la sua identità e non è stata stravolta da mega costruzioni destinate ad alberghi o residence. Tuttavia, l’offerta ricettiva è qualitativamente buona e capace di soddisfare le richieste provenienti dal mercato.
Queste le strutture che vi suggeriamo di prendere in considerazione per un vostro soggiorno.

L’Hotel L’Approdo è un 3 stelle che si trova in Via Ardeatina, sul lungomare di Anzio. Questo albergo dispone di venti camere con balcone di cui una parte vista mare. Tra le dotazioni a disposizione degli ospiti, una piscina riscaldata con idromassaggio posta al terzo piano dell’elegante struttura dove si trova anche un solarium con lettini e ombrelloni. In questa terrazza durante l’alta stagione viene servita la colazione a buffet. Due gli ascensori (di cui uno panoramico) per agevolare l’accesso ai piani dell’hotel. Le stanze – alcune arredate in giunco tinteggiato di blu che riecheggia lo stile marinaro – sono elegantemente arredate in modo moderno, climatizzate, dotate di tv LCD sat, cassaforte, frigobar, bagno con doccia e phon. La connessione Wi-Fi free è disponibile in tutti gli ambienti.

Il Serpa Hotel è un 3 stelle sito nel punto più suggestivo della costa di Anzio che permette di godere di incantevoli panorami. L’hotel offre un ambiente familiare e tranquillo. Gli ospiti possono approfittare del lungomare per fare jogging o semplicemente passeggiare. A soli cinque minuti dal centro cittadino e a cento metri dalla fermata del bus, offre tredici camere di cui la maggior parte fronte mare. Tutte confortevoli ed ampie, dispongono del servizio di domotica, tv LED 32”, canali Sky, aria condizionata, frigobar, cassaforte, set di cortesia e connessione Wi-Fi free. L’hotel offre un parcheggio interno gratuito.

Il Residence Elianto si trova sul Lungomare delle Sirene: è precisamente ubicato nel tratto di costa che si trova tra Capo d’Anzio e la bellissima riserva di Tor Caldara e si trova ad un chilometro dalla stazione di Villa Claudia. E’ possibile scegliere tra 16 appartamenti tutti sul mare di diverse metrature di cui molti dotati di angolo cottura e capaci di ospitare da due a cinque persone. Inaugurato nel 2001, il residence si propone come soluzione ideale per tutti coloro che sono alla ricerca di una totale autonomia nella gestione del loro soggiorno. Dagli appartamenti si accede direttamente alla spiaggia con ascensore o scale e può ospitare anche persone diversamente abili. Per tutti i clienti è disponibile il Wi-Fi free nelle zone comuni. Ogni appartamento è contraddistinto dal nome di un fiore.

Le Spiagge

Grazie alle sue estese spiagge il litorale di Anzio – ricco di strutture come bar, ristoranti, chioschi, noleggi imbarcazioni – si rivela essere un’ottima soluzione per soddisfare qualsiasi esigenza.
Ecco le più belle spiagge consigliate a tutti i vacanzieri.

Le Grotte di Nerone si trovano proprio al centro del litorale. Questa porzione di spiaggia era conosciuta sin dal tempo degli antichi romani: è chiusa da pareti rocciose che ne delimitano l’ampiezza pur continuando ad offrire un paesaggio davvero unico. Essendo di libero accesso, non sono presenti punti di ristoro. Il Lido dei Gigli è una piccola spiaggia che si trova ad una quindicina di chilometri da Anzio e che si rivela una meta ideale per vivere una giornata di completo relax, in quanto rimane distante dai centri abitati conservando l’integrità naturale del suo territorio.

Il Lido dei Pini è un angolo di pace che si trova vicino al centro urbano, ideale per un pomeriggio di sole. E’ caratterizzata da sabbia fine e dorata.
Grazie alla sua ubicazione, centrale rispetto ad Anzio, nel Lido delle Sirene è possibile trovare una vasta gamma di servizi che permettono l’effettuazione di molte attività sportive sia in spiaggia che in mare. Diversi bar e ristoranti sono il valore aggiunto di questa parte di litorale.

Sabbia fine e mare quasi trasparente fanno del Lido di Marechiaro una spiaggia molto attraente anche per via dei tanti servizi che sono presenti nelle immediate vicinanze come locali, bar e ristoranti. Tra Anzio e Lavinio si trova la piccola spiaggia di Lido di Cincinnato che si pone come una tra le varie alternative possibili.

Tor Caldara, infine, si trova vicino a Lavinio ed è parte di una Riserva Naturale che ha protetto la zona ricca di macchia mediterranea. Il tratto di questa spiaggia libera risulta non troppo affollato anche nei mesi estivi.

Cosa Vedere e Cosa Fare ad Anzio

Attrazioni e luoghi di interesse

Durante la stagione balneare, Anzio è un luogo interessante da visitare oltre che da vivere. Meritano un’approfondita visita sia la basilica di Santa Teresa del Bambin Gesù che la chiesa di Sant’Antonio. Si segnalano, inoltre, il Cimitero Inglese, dove riposano i resti di 1.056 caduti durante la Seconda Guerra Mondiale, e Villa Adele, anche se il richiamo più importante è quello rappresentato dalla Villa Imperiale. Ma andiamo con ordine.

Villa Adele fu una villa nobiliare che oggi ospita uffici istituzionali e il Museo dello Sbarco e quello Civico-Archeologico. Utilizzata come location estiva per degli eventi culturali, concerti e spettacoli, i suoi curati giardini si rivelano ideali per passeggiare o rilassarsi sotto l’ombra di un albero. Inaugurato per il cinquantesimo anniversario, il Museo dello Sbarco di Anzio raccoglie testimonianze di quel 22 gennaio 1944 quando le truppe alleate sbarcarono sul litorale di Anzio per contrastare e scacciare i soldati tedeschi.

Villa Imperiale, meglio conosciuta come Villa di Nerone, è il sito archeologico più significativo presente ad Anzio. Si tratta di una domus che si estendeva lungo la costa, larga circa ottanta metri a partire dall’estremità di Capo d’Anzio, lunga oltre ottocento metri fino al Capo dell’Arco Muto, dove attualmente sono visibili i resti di quello che si suppone sia stato un teatro. Secondo gli storici fu lo stesso Nerone a volere una domus che, per bellezza e dimensione, avrebbe dovuto evidenziare che chi l’abitava non potesse essere altri che l’imperatore di Roma.

Da vedere nei dintorni

Nettuno, Torre Astura, il Forte Sangallo, il Cimitero Americano, Villa Borghese, il porto turistico, il meraviglioso Circeo ma anche Latina, sono tutte destinazioni che possono motivare delle interessanti escursioni giornaliere con partenza da Anzio, senza dimenticare le isole Pontine.

Eventi estivi

Gli eventi più ricorrenti delle notti estive di Anzio sono certamente le sagre cittadine, che risultano essere un’ottima occasione per assaporare le specialità gastronomiche della zona. Ad esempio, giunto ormai alla sua 22° edizione, nel mese di agosto si svolge la sagra del Padellone che si protrae per ben 4 giorni.

Spesso vengono organizzati anche eventi di richiamo culturale ed artistico come mostre di pittori emergenti, spettacoli teatrali e concerti di musica dal vivo.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)