Home » Mare Italia » Puglia Mare » Grotta della Poesia: la piscina naturale del Salento

Grotta della Poesia: la piscina naturale del Salento

Grotta della Poesia, in Salento
La bellissima Grotta della Poesia, in estate sempre molto affollata.


Si attraversa mezzo Mondo per raggiungere le meraviglie naturali lontane, quando non ci accorgiamo che alcune di esse sono proprio sotto i nostri occhi. Una di questa è la Grotta della Poesia, una piscina naturale formatasi per il crollo di una grotta a causa dei fenomeni carsici, che si trova in Salento, in Puglia.

Tra il mare e le rocce e legata ad antiche leggende, è uno spettacolo naturale da non perdere: tra le tonalità dell’azzurro e del verde smeraldo, i più temerari potranno fare tuffi sensazionali, mentre nelle zone con il fondale più basso potranno giocare anche i bambini.

Grotta della Poesia: info utili e consigli

Dove si trova la Grotta della Poesia e come raggiungerla

E’ un piccolo centro turistico lontano dalla mondanità, a metà strada tra San Foca e Torre dell’Orso, Roca Vecchia, la località che ospita la bellissima Grotta della Poesia. Pensate che fino a qualche anno fa, perfino alcuni salentini doc ignoravano l’esistenza di questa piscina naturale.

Per raggiungere la Grotta della Poesia si può percorrere la strada provinciale SP366 che sulla costa adriatica del Salento, vi porta nel comune di Melendugno, in provincia di Lecce, dove si trova Roca Vecchia. Precisamente, la grotta si trova vicino alla zona archeologica di Roca, nei pressi della statua della Madonna. Potete lasciare l’auto nel comodo e ampio parcheggio a pagamento con tariffa giornaliera di circa 5,00 €.

Grotta della Poesia, in Salento
La bellissima Grotta della Poesia, in estate sempre molto affollata.

Dove dormire nei dintorni della Grotta della Poesia

La Grotta della Poesia si trova a circa 20 Km da Lecce e da Otranto, in una delle zone più turistiche del Salento: per questo, trovare una sistemazione nelle vicinanze non sarà certo un problema.

Ad esempio, a soli 3 Km si trova l’Hotel Romano, un tre stelle situato a due passi dalla spiaggia di San Foca che offre camere spaziose e luminose arredate in stile moderno. All’interno dell’hotel si trova anche un ristorante che propone specialità locali e della tradizione culinaria salentina.

Se ci volete arrivare a piedi e godere di una posizione privilegiata, optate per l’Oasis Park Hotel, un tre stelle con camere arredate in stile contemporaneo, alcune dotate di un balcone con vista mare. Al mattino viene servita un’abbondante colazione continentale. Il ristorante interno propone specialità regionali.

Leggermene più lontana si trova la Casa Vacanze Fiorella, comunque un buon punto di partenza per visitare la Grotta della Poesia e dintorni. Le camere sono situate in un contesto verdeggiante con un barbecue a disposizione degli ospiti e dei tavolini dove poter cenare all’aperto. La colazione è compresa nel prezzo del pernottamento.

Quando andare: il periodo migliore per evitare la folla

Da quando è stata inserita tra le 10 piscine naturali più belle del Mondo, la zona è diventata molto frequentata, soprattutto nel periodo estivo di alta stagione. Cercate di evitare i mesi più affollati come luglio ed agosto e scegliete la prima metà di giugno e la seconda metà di settembre. Se avrete fortuna con il clima, potrete sfruttare anche i giorni di fine maggio e i primi giorni di ottobre.

Grotta della Poesia: tra un tuffo nella storia e nel mare

Perché si chiama così: Storia o leggenda?

La leggenda narra che una bella principessa si immergesse tutti i giorni nelle acque calme e tranquille della grotta e che in pochissimo tempo divenne una musa ispiratrice di scrittori e poeti: da qui il nome di Grotta della Poesia. In realtà la zona intorno alla grotta è un’area di forte interesse storico: negli anni sono state rinvenute tracce di scritture messapiche ed è per questo che si ritiene che la zona fosse usata come luogo di culto per il dio Taotor.

Inoltre a Roca Vecchia  è stato istituito un Parco Archeologico dove sono conservati resti risalenti all’età del Bronzo. Comunque, tra leggenda e storia, il nome Grotta della Poesia deriva dalla parola greca posia, che significa sorgente di acqua dolce.

Escursioni e visite

A parte tuffarsi e nuotare tra le acque cristalline e calme della grotta, i più temerari potranno percorrere il tratto di mare che la collega con il mare aperto, mentre chi ha esperienza di apnea o di immersioni potrà percorrere il cunicolo sotterraneo che la collega con la grotta della Poesia Piccola, non visibile dall’esterno.

Da vedere nei dintorni

Alla Grotta dell Poesia ci potrete trascorrere qualche ora o al massimo un giorno. Quindi, vi consigliamo di visitare anche gli splendidi dintorni della zona. A soli 20 Km si trovano Lecce e Otranto, mentre in località Torre Santo Stefano si trova un’altra grotta, la Grotta Crollata che ricorda molto i Blue Hole della penisola dello Yucatan. A differenza della Grotta della Poesia che si trova sulla scogliera subito a ridosso del mare, la Grotta Crollata si trova su un promontorio ed è inserita in un contesto verdeggiante, tra piante e arbusti.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)