Home » Puglia » Vacanze in Salento: Gallipoli o Otranto?

Vacanze in Salento: Gallipoli o Otranto?

Salento: la spiaggia di Otranto
I colori del Salento: la bella spiaggia cittadina di Otranto

Ci sono tanti ottimi motivi per scegliere il Salento come meta estiva. Questa ampia zona della regione Puglia è lambita dal Mar Ionio e dal Mare Adriatico e offre chilometri di costa prevalentemente sabbiosa, intervallata da insenature, grotte e promotori a picco sul mare. Trascorrere una vacanza in questo meraviglioso luogo, non vuol dire dedicarsi soltanto al mare, ma significa anche immergersi nelle tradizioni e nella cultura pugliese caratterizzata oltre che da usi e costumi molto sentiti, anche da una cultura gastronomica apprezzatissima. E ancora: scoprire una natura ancora incontaminata, praticare attività sportive e soprattutto vivere l’intensa vita notturna che caratterizza alcune cittadine salentine.

Ma quale zona del Salento è la più adeguata per le vostre esigenze? Quella affacciata sul Mare Adriatico, dove spicca la tranquilla Otranto, oppure la zona del sud caratterizzata dall’intensa movida di Gallipoli? E’ proprio in base al diverso richiamo turistico che queste due cittadine si differenziano. Possiamo affermare che Otranto è consigliata alle coppie o alle famiglie con i bambini che sono alla ricerca di tranquillità, senza badare a particolari strutture, animazioni o eventi, mentre Gallipoli, cuore pulsante della movida salentina è la meta ideale per i gruppi di giovani in cerca di divertimento.

Otranto: la scelta giusta per coppie e relax

Otranto, come abbiamo detto, è situata nella zona nord della costa del Salento, affaccia sul Mar Adriatico.

Salento: la spiaggia di Otranto
I colori del Salento: la bella spiaggia cittadina di Otranto

Grazie alla sua posizione, la città è da sempre stata considerata una porta d’accesso tra Oriente e Occidente: non a caso la cosa che salta subito all’occhio appena arrivati a destinazione è il fatto che il centro storico della cittadina è racchiuso all’interno delle mura fortificate e l’edificio più imponente è proprio il Castello Aragonese, antica fortezza militare. Dal centro storico si snodano viuzze e stradine che portano a chiese e cattedrali, oltre che condurre sulle sponde del caratteristico porto.

Leggi anche:  Abruzzo: le migliori località di mare

E’ proprio il mare l’attrattiva che fa da richiamo: basta percorrere pochi chilometri verso sud per trovarsi nella caraibica spiaggia della Baia dei Turchi, antico luogo di approdo delle imbarcazioni turche. Vi si arriva percorrendo un breve sentiero, nascosto nella macchia mediterranea che protegge questa meravigliosa lingua di sabbia lambita dal Mar Adriatico che in questi luoghi è particolarmente pulito e trasparente.

Vicino alla Baia dei Turchi si trova il Parco Naturale dei Laghi Alimini, uno delle mete più caratteristiche del Salento: esso è formato da due laghi di diverse dimensioni, uno alimentato con acqua dolce, mentre l’altro con acqua salata. Questo luogo, a tratti paludoso, è abitato da fenicotteri, oche selvatiche, cicogne, rapaci e molti altri animali di terra quali rospi e conigli. Per chi è alla ricerca di tranquillità, evitando di doversi conquistare un piccolo lembo di spiaggia come può capitare a Baia dei Turchi, potrà far ricadere la propria scelta sulla Baia di Orte, a pochi chilometri dal centro della cittadina: qui gli scogli che caratterizzano questo tratto di costa degradano dolcemente verso il mare creando un breve spazio sabbioso dove è possibile accedere al mare senza alcuna difficoltà: è particolarmente indicata per le famiglie con i bambini piccoli che non avranno alcuna difficoltà e potranno giocare liberamente sulla battigia.

Anche se durante il periodo estivo il numero delle persone all’interno del paese raddoppia, Otranto si mantiene una cittadina tranquilla ancorata alle proprie tradizioni. Non mancano certo eventi di richiamo, ma questi non possono essere in alcun modo paragonati all’intensa vita notturna di Gallipoli, meta preferita dei giovani in cerca di divertimento, sia notturno che diurno. A maggior ragione le spiagge di Otranto, che alla fine si identificano nelle tre che vi abbiamo descritto, sono luoghi affollati, ma immersi in una natura incontaminata, che ne è l’assoluta protagonista. Si sceglie Otranto proprio per le sue bellezze naturali, per le spiagge infinite, non attrezzate, dove conviene portarsi il proprio ombrellone da piantare e l’acqua da bere perché non ci sono bar o locali dove potersi dissetare.

Leggi anche:  Vacanze estive: le mete più ambite dai giovani

In questa zona salentina, a differenza di Gallipoli, ci si viene per rilassarsi e per cercare  un po’ di tranquillità nella bellezza di questi luoghi: è proprio per questo che Otranto è consigliata alle coppie che intendono trascorrere una vacanza romantica e riservata.

Gallipoli: la “movida” giovane

A differenza do Otranto, Gallipoli, affacciata sul Mar Ionio è caratterizzata da lunghi tratti di spiaggia, la maggior parte dei quali attrezzati con ombrelloni e lettini, oltre che con locali e bar che al calar della sera cominciano a proporre bevute e aperitivi prima che la notte prenda piacevolmente il sopravvento tra discoteche e beach bar. E’ proprio sul lungo mare della cittadina che si trovano la maggior parte di queste delle spiagge attrezzate, quindi non c’è neanche la necessità di doversi spostare dal centro, a differenza di Otranto, dove un mezzo proprio è necessario. Tutte le spiagge più rinomate della zona si trovano comunque entro 3 Km dal centro e sono facilmente raggiungibili anche con un mezzo pubblico: stiamo parlando di Lido San Giovanni, di Baia Verde, Lido Conchiglie e Punta Pizzo, solo per citarne alcune.

Appena cala la sera, Gallipoli si anima: le spiagge prendono vita con aperitivi e dj set dove si suonano i dischi più famosi del momento, mentre il centro cittadino propone locali dove sedersi per sorseggiare una bevuta prima di recarsi al ristorante. La notte continua intensamente visto che le discoteche vengono affollate da giovani in cerca di divertimento: quelle più famose si trovano lungo mare ad una breve distanza l’una dall’altra.

Gli eventi di Gallipoli ed Otranto

Sono molto diversi tra loro anche gli eventi organizzati in entrambe le città: ad Otranto, a luglio, risuonano le note del Jazz Festival, organizzato da oltre dieci anni all’interno del Castello Aragonese, mentre ad agosto si celebra la Festa dei Martiri caratterizzata da celebrazioni religiose e spettacolo pirotecnico finale.

Leggi anche:  Puglia: le 10 spiagge più belle

Anche a settembre si tiene una festa a carattere religioso: si tratta della Festa della Madonna dell’Altomare, dove la statua della Madonna viene portata in processione fino al mare. Di tutt’altro genere sono gli appuntamenti organizzati per l’estate di Gallipoli: sono tutti eventi non tradizionali, infatti spesso si tratta di concerti e manifestazioni che ospitano artisti e dj di alto richiamo tra i giovani d’oggi.


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)