Ostuni: cosa vedere e cosa fare

Ostuni, cosa vedere e cosa fare
Ostuni adagiata su tre colli e bianchissima in tutto il suo splendore

Adagiata su tre colli e splendente alla luce grazie alle sue casette bianche, Ostuni è uno dei paesi più caratteristici della Puglia. Dall’alto delle sue stradine è possibile ammirare il mare Adriatico e una porzione di costa che si estende da Villanova alla Costa Merlata, e scendere il colle tra botteghe di artigiani e locali tipici.

Perfetta per una fuga dal mare, per un’immersione nelle tradizioni, per provare qualche piatto tipico e per sperimentare l’immediato entroterra della costa pugliese. Scopriamo insieme questa deliziosa perla, Ostuni, quello che c’è da vedere e le migliori spiagge di Marina di Ostuni a due passi dal paese.

Ostuni: come organizzare la vacanza

A chi è consigliata

Ostuni è una località da scoprire lentamente, lasciandosi avvolgere dalle tradizioni e dalle specialità pugliesi che qui potrete assaporare. Potrete decidere di trascorrere una vacanza all’insegna della cultura e della storia, ma senza rinunciare a qualche giorno di mare.

E’ un tipo di vacanza dedicata ai viaggiatori adulti e meno indicata per chi viaggia con i bambini che certamente preferiranno i divertimenti della costa e del mare.

Ostuni, cosa vedere e cosa fare
Ostuni adagiata su tre colli e bianchissima in tutto il suo splendore

Dove si trova Ostuni

Ostuni si trova in quella regione della Puglia che si chiama Valle d’Itria, a soli 8 Km dalla costa adriatica. Il colle ha un’altitudine di circa 200 metri sul livello del mare, giusto per spiccare in tutta la sua bellezza ed essere ammirato da chi proviene dalla costa. Dista circa 40 Km da Brindisi.

Come arrivare a Ostuni

Per arrivare a Ostuni basta percorrere l’autostrada E55 che si snoda tutto lungo la costa adriatica e che potrete imboccare lasciando l’autostrada A14 in corrispondenza di Bari. L’uscita da imboccare dalla E55 è quella di Savelletri: si continua in direzione sud sulla SS16 che in pochissimo tempo vi porterà a Ostuni (tenete conto che, in questo tratto, la SS16 è tutta diritta, quindi viaggerete bene).

Per quanto riguarda il treno, la stazione più comoda è quella che si trova ai piedi del colle di Ostuni, dal quale dista circa 3,5 Km. Infine potrete optare per il pullman: ce ne sono diversi in partenza dalle maggiori città della Puglia, in particolare Brindisi (che potrete utilizzare anche come scalo aeroportuale), o Bari.

Dove dormire a Ostuni

Pur non essendo molto grande, Ostuni conta davvero un’ampia scelta di strutture ricettive, la maggior parte a gestione privata e familiare, ma comunque di ottimo livello. In centro, infatti, troverete molti appartamenti, b&b e affittacamere, mentre chi è alla ricerca di un hotel, può scendere da Ostuni e dirigersi verso la costa: più che altro caleranno leggermente anche i prezzi. Vediamo, quindi, alcune delle strutture che ci sono particolarmente piaciute.

Il Biancofiore Apartments si trova in via Tommaso Campanella, proprio in pieno centro a Ostuni. Offre delle camere di alto livello, completamente ristrutturate e alcune delle quali con un bellissimo idromassaggio sulla terrazza dalla quale potrete godere di una vista unica sul paesaggio circostante. Al mattino potrete scegliere tra colazione a buffet o a la carte.

Casetta Melina è un intero appartamento che viene dato in affitto, ideale per coloro che cercano un tipo di vacanza senza orari e in totale libertà. Consigliato sia per le coppie che per le famiglie di quattro persone. Si trova in Via Luisa Sanfelice, nella zona sud di Ostuni.

Domus Muri Bianchi è una casa vacanze che si trova in pieno centro storico, precisamente in Via de Landria Balsamo. La sistemazione sembra un’antica masseria, con muri in pietra e arredamento dalle colorazioni tenui.

Le migliori spiagge di Ostuni

A pochi minuti d’auto da Ostuni potrete giungere sulla costa adriatica e godere delle sue bellissime spiagge. La zona prende il nome di Marina di Ostuni, tra zone di sabbia dorate e calette nascoste, il tutto circondato dalla tipica macchia mediterranea. Vediamo quindi, le top 5 spiagge di Ostuni e dintorni:

  • Lido Morelli, probabilmente la spiaggia più rinomata e frequentata della zona che si trova in direzioni nord rispetto a Ostuni. E’ stata dichiarata Riserva Naturale e si estende tra acque chiare e sabbia morbida. In loco è possibile affittare ombrelloni e lettini.
  • Spiaggia di Quarto di Monte, piccola baia che si trova appena a nord della spiaggia di Monticelli. Non ci sono servizi, quindi dovrete attrezzarvi, ma sarete ripagati dalla bellezza della costa e del mare. In agosto è sempre molto frequentata, quindi andateci presto al mattino.
  • Spiaggia di Rosa Marina, si trova proseguendo verso nord verso Pilone, appena prima della spiaggia cittadina di Pilone. Si tratta di una caletta alquanto riparata, ma comunque molto frequentata in estate come il resto della costa. Non è attrezzata, ma è comunque frequentata da molti giovani.
  • Baia di Camerini è un tratto di spiaggia cittadina di Marina di Ostuni, di piccole dimensioni e con un solo tratto attrezzato. E’ ben riparata dal vento grazie alla sua conformazione e va benissimo per chi cerca la giusta via di mezzo contro gli spiaggioni troppo affollati.
  • Torre Pozzelle, proseguendo verso sud si incontra tutta una serie di baie, più o meno grandi, dove il fondale è basso per diversi metri e non tutte sono sempre molto affollate. Tra le più belle è possibile annoverare Torre Pozzelle.

Vi ricordiamo, inoltre, che Costa Merlata è una delle poche spiagge della zona ad essere Dog-Friendly.

Ostuni: cosa vedere e cosa fare

Attrazioni e luoghi di interesse

La Città Bianca è un paese tutto da scoprire, lasciandosi trasportare nelle sue stradine, tra tradizioni e cultura. Il borgo medievale è così avvolgente che ricorda quasi una casbah araba, con i suoi stretti vicoli, bellissime piazzette, scorci unici. Il tutto con un tono di bianco che vi accompagnerà per tutto il tempo. Passeggiare per le viuzze di Ostuni sarà, quindi, come fare un balzo indietro nel tempo e un tuffo nella storia.

Tra le attrazioni da non perdere c’è la Colonna di Sant’Oronzo, il simbolo di Ostuni, alta quasi 21 metri, decorata in stile barocco e situata in Piazza della Libertà. Passeggiando per il centro potrete ammirare la cattedrale dedicata a Santa Maria Assunta e risalente al 1400 in pieno stile gotico-romano: non perdetevi il grande rosone a 24 raggi, considerato tra i più grandi al mondo.

Tra gli altri edifici religiosi ricordiamo la Chiesa del Santo Spirito, vicino alla Colonna di Sant’Oronzo e la Chiesa di San Francesco, in stile gotico e risalente al 1300. Se vorrete ammirare il mare, allora arrivare fino alla Chiesa di Santa Marisa Stella.

Si prosegue verso via Cattedrale dove potrete visitare l’ex Monastero Carmelitano, adesso sede del Museo delle Civiltà dove è esposto un caldo di una donna in gravidanza risalente a circa 26.000 anni fa. Nella piazza di fronte alla cattedrale, potrete invece ammirare il Palazzo Vescovile e il Palazzo del Vecchio Seminario.

Da vedere nei dintorni

Quando sarete a Ostuni vi troverete nel bel mezzo della Puglia, quindi sarà alquanto facile raggiungere le diverse zone limitrofe. Chi cerca scorci salmastri potrà spingersi fino a Polignano a Mare e Monopoli, mentre chi cerca le bellezze dell’entroterra potrà fermarsi a San Vito dei Normanni, a Locorotondo o Martina Franca.

Chi volesse ammirare i tipici trulli, potrà raggiungere la Valle dell’Itria, dove si trova Alberobello.

Specialità gastronomiche

Da sottolineare che ad Ostuni potrete assaggiare alcune specialità tipiche che sono diventate delle vere e proprie DOC. Un esempio lampante è il vino Ostuni DOC, sia nella tipologia bianco che rosè, ottenuto da diversi vitigni come Impigno, Francavilla, Verdeca, Malvasia Nera e Negroamaro. Il bianco è consigliato per il pesce, mentre il rosato è abbinato su antipasti e primi di terra, oltre a secondi di agnello e formaggi di capra.

Dal punto di vista dei cibi, ad Ostuni sono da provare le orecchiette con le cime di rapa, la purea di fave e il panzerotto con mozzarella e pomodori.

Eventi estate a Ostuni

Assolutamente da non perdere, durante un viaggio estivo, la festa di Sant’Oronzo, in programma verso la fine del mese di agosto, intorno al 25. Durante la festa potrete assistere alla Cavalcata dove numerose figure di spicco sfilano indossando costumi medievali su cavalli bardati, accompagnando il simulacro.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.