Home » Vacanze in Montagna » Montagna in Trentino Alto Adige » Consigli per la Val Gardena in estate

Consigli per la Val Gardena in estate

Val Gardena in estate
Val Gardena in estate: prati verdi e le Dolomiti per contorno...


Non c’è dubbio che la Val Gardena sia una delle località di montagna più belle e ricercate in assoluto, soprattutto in inverno in virtù delle famose piste da sci teatro della Coppa del Mondo. In estate la valle risulta un po’ stretta ed ombrosa rispetto ad altre località… ma questo è l’unico lato negativo di una destinazione davvero indimenticabile e della quale vi stiamo per fornire una panoramica utile per chi vuole conoscerla e farci per la prima volta una vacanza estiva.

Vediamo innanzitutto dove si trova: è una della valli Ladine dell’Alto Adige, facilmente raggiungibile dall’autostrada del Brennero, uscita Chiusa (Klaus).

Le località della Val Gardena

Ortisei

Dopo alcuni chilometri tra i boschi, troverete il paese di Ortisei che segna l’inizio della vallata e delle montagne Dolomitiche. Ortisei è un paese di montagna relativamente grande, ha una ricca zona artigianale di  scultori del legno, un enorme centro acquatico con piscine e saune, molti hotel (anche di lusso) ed un centro pedonale davvero carino e pieno di negozi traboccanti di oggetti di artigianato e dolci. C’è eleganza, ma non quella ostentata che trovate a Cortina. Passeggiare qui al tramonto piacerà sicuramente alle signore ed è proprio a coloro che cercano qualcosa di più rispetto al solo paesino di montagna che consigliamo di soggiornare ad Ortisei.

Val Gardena in estate
Val Gardena in estate: prati verdi e le Dolomiti per contorno…

Selva di Val Gardena

Selva di Val Gardena dista solo 10 minuti di auto ma sembra già un altro mondo: curata e turistica anch’essa, ha decisamente più la connotazione di un perfetto paesino di montagna. Se avete bambini scegliete senza dubbio Selva, magari uno degli hotel lontani dalla strada e vicini ai grandi prati che d’inverno si trasformano in campi scuola per sci.

Santa Cristina

Il paesino di Santa Cristina, vicinissimo a Selva, è stato fino a pochi anni fa  strozzato dal traffico della strada di fondovalle che qui aveva un rallentamento…. adesso è stata costruita una variante (un tunnel che passa proprio sotto all’arrivo della famosa pista Saslong!) che ha liberato il paese, che adesso è molto più godibile! Qui trovate ampia scelta di hotel e residence a buon prezzo, bellissimi panorami, ma poca vita. Ideale per chi viene principalmente per le escursioni.

Alpe di Siusi

Salendo, troverete a sinistra i monti del Rasciesa e del Seceda, ma i massicci dolomitici più famosi sono a destra e di fronte a voi…. a destra, l’inconfondibile Sciliar (che “chiude” l’Alpe di Siusi) e l’imponente Sassolungo, che domina Selva e Santa Cristina.

La valle termine sulla strada che circonda il massiccio del Sella, che da questo versante offre la parete più ripida e imponente. Si può scegliere se andare al Passo Gardena verso l’Alta Badia incontrando il gruppo del CIR oppure al Passo Sella, sotto le imponenti pareti,verso la val di Fassa. In effetti, proprio come in inverno è possibile passare da una valle all’altra del “Sella Ronda” sci ai piedi, anche in estate è agevole spostarsi tra le valli ladine in auto, per visitare altri paesi o puntare ad altre escursioni.

Parliamoci chiaro: anche se le opportunità di svago sono davvero tante, la vacanza in Val Gardena la si fa principalmente per camminare e godersi la vista delle montagne più belle del mondo, magari dalla terrazza di uno dei caratteristici rifugi, davanti ad un ottimo piatto della cucina locale.

Escursioni e cose da vedere

Le escursioni sono davvero tante, tra quelle da non perdere vi segnaliamo:

  • Giro del Sassolungo con salita con gli “ovetti” dal Passo Sella. Un classico adatto a tutti, comunque non banale  dato che nelle 3/4 ore di cammino  presenta una notevole varietà di situazioni: discesa su sentiero ripido, strettoie, ghiaioni, sentiero su facili prati… proverete un panorama lunare “dentro” al Sassolungo per poi sentirvi piccoli al cospetto delle enormi pareti sotto alle quali passerete. Belli anche gli scorci sull’Alpe di Susi. Da provare i rifugi che si incontrano: rifugio DemetzVicenza e Comici (cucina di… pesce di mare fresco!!).
  • Alpe di Siusi: da Ortisei prendete la cabinovia che vi porta direttamente nel cuore di questo immenso pascolo… Qui potete sbizzarrirvi tracciando l’itinerario che più vi piace, puntando ovviamente uno dei rifugi per l’ora di pranzo.
  • Val d’Anna: facile e breve camminata con arrivo…. nell’immancabile rifugio, che qui ha una cucina davvero di qualità.
  • Monte Stevia: escursione con diverse varianti, tutte abbastanza lunghe e impegnative, ma molto suggestive e panoramiche.
  • Monte Seceda: potete semplicemente salire con gli impianti e godere di un panorama spettacolare, e poi scendere a piedi lungo la pista da sci.
  • Vallunga: una stretta vallata che si addentra nel Parco naturale di Puez-Odle.

Vi consigliamo di recarvi ad uno degli uffici del turismo presenti nei paesi per fare incetta di dépliant e utili cartine, con le quali potrete organizzare le vostre escursioni. Non manca poi un ricco cartellone di eventi diurni e serali: dalle feste di paese, alle escursioni guidate, dai corsi di cucina a quelli di arrampicata…

Se proprio non volete faticare, sappiate che esistono facili passeggiate di fondovalle e numerosi impianti di risalita aperti con i quali raggiungere i rifugi in quota, sempre dotati di terrazza al sole con sdraio e area giochi per i bambini. Se pensate alla bicicletta come ad una possibilità, sappiate che qui è molto faticosa per via delle pendenze notevoli (spesso anche in paese!). Piscina, shopping, escursioni in auto su strade panoramiche, ozio in hotel, sono le attività alternative. Per chi cerca adrenalina, da provare parapendio (in tandem), rafting, voli in elicottero, downhill in mountain bike, vie ferrate.

Hotel e residence

Dove soggiornare:  la scelta è sostanzialmente tra 3 tipi di sistemazione:

  • Hotel di lusso: ce ne sono anche di “esagerati”. Se avete bambini, il Cavallino Bianco è uno dei migliori family hotel Italiani: costosissimo e indimenticabile. Per le coppie, segnaliamo l’Adler, resort di grandissimo livello (entrambi sono a Ortisei), ma anche un altro 5 stelle, l’AlpenRoyal che si trova fuori da Santa Cristina e offre un servizio da Leading Hotels of the World: cene gourmet e un’incredibile area wellness a prezzi tutto sommato abbordabili.
  • Hotel di montagna: ci piace chiamare così quegli squisiti alberghi a 3 e 4 stelle che in queste zone offrono un servizio davvero piacevole e di qualità. Pulizia, gentilezza, caldi arredi in legno di larice, sono le cose che troverete. Da notare che è sostanzialmente impossibile trovare brutti alloggi, quindi scegliete pure in base al vostro gusto.
  • Residence: per noi, la scelta migliore per il vero appassionato di montagna! Dovete sapere intanto che in queste zone l’offerta  di appartamenti e residence è davvero tanta, con servizi da hotel (rifacimento camere, reception, piscina, colazione, ecc.). Al costo di un hotel, avrete una sistemazione più ampia dove potervi godere con maggiore agio il relax della montagna, senza vincoli di orari… potrete ad esempio cucinarvi da soli i funghi che troverete e invitare gli amici a cena.

Vi consigliamo di prenotare prima direttamente da casa, scegliendo la sistemazione che più vi piace. Gli uffici del turismo in val Gardena sono molto efficienti nel trovarvi una sistemazione direttamente sul posto, ma la grande affluenza che c’è (soprattutto in agosto), consiglia di fare da soli in anticipo contattando la struttura e scegliendo tra l’ampia selezione di camere o alloggi che solitamente viene proposta. Consiglio: non fatevi mancare la vista montagna.

Val Gardena a tavola

Dove mangiare: a nostro giudizio le migliori esperienze culinarie in val Gardena si fanno di giorno e non di sera. Se siete in hotel, godrete sicuramente di una ricca colazione dolce e salata con prodotti biologici e del territorio. Un ottimo modo per iniziare una giornata nella natura! A pranzo, è d’obbligo la sosta in rifugio oppure un impareggiabile pranzo al sacco a base dei famosi speck e formaggi locali. A cena, solitamente si rimane a pensione in hotel, lasciandosi coccolare dai padroni di casa…. se invece siete in residence, sarà un ottimo pretesto per provare a cucinare alcuni dei prodotti locali: vi segnaliamo l’ottima carne (anche di selvaggina), i canederli e le zuppe. I ristoranti per la sera non mancano di certo, ma troverete più o meno gli stessi piatti cucinati nei rifugi…. che a sedere in un comodo ristorante perdono un po’ del proprio sapore!

Se avete domande o richieste di consigli sulla Val Gardena, scrivetele pure qui sotto, vi risponderà il nostro esperto di montagna, attento e appassionato conoscitore delle valli Ladine.


12 commenti

VUOI SCRIVERCI PER UN CONSIGLIO? TROVI IL MODULO A FINE PAGINA, OPPURE RISPONDI AGLI ALTRI TUOI MESSAGGI
  1. emi

    Cosa metto in valigia per una vacanza a santa cristina bz in luglio?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Se cerchi qui sul sito, trovi un bell’articolo dedicato proprio a cosa mettere in valigia per una vacanza in montagna in estate!

  2. lisa

    Buongiorno, questa estate vorrei trascorrere una vacanza in trentino alto adige, scelgo la montagna soprattutto per il trekking e la natura, sono incerta tra la Val di Funes e la Val Gardena, sapreste consigliarmi?
    Amo molto l’ambiente dolomitico, viaggiando da sola mi chiedo quale scegliere tra i vari paesini della Val Gardena…grazie in anticipo

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Sei sei sola vai in val Gardena, che è più vivace. Come paese, Ortisei è il più carino, ma Selva e Santa Cristina sono più vicini alle escursioni e hanno panorami più belli, vedi tu a cosa dare la precedenza.

  3. laura canepa

    cerco un hotel con trattamento di mezza pensione per 2 o 3 persone adulte nel periodo dal 3/4 al 16/17 agosto in Val Badia, Val Gardena o Val Pusteria. Ringrazio per suggerimenti eventuali

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Per adesso non facciamo servizio prenotazioni, ma a breve sarà disponibile!!

  4. Linda

    Buongiorno, vorremmo passare una settimana a metà luglio con il nostro bambino di quasi 2 annie il nostro fedele amico a 4 zampe. Non siamo mai stati in vacanza in montagna se non x toccate e fuga. Siamo molto indecisi tra Canazei, ortisei e Santa Cristina. Ci piace camminare ma ovviamente col bambino piccolo non percorsi troppo impegnativi e magari ci piacerebbe visitare qualche laghetto. Aspetto consigli. Grazie 1000 Linda

    • Staff
      Staff

      Sono posti fantastici e non sbaglierai neanche scegliendo a caso… comunque sappi che Ortisei è più grande e ideale per un pò di shopping. Santa Cristina è vicina ma ben diversa: è un paesino fatto quasi di soli alberghi, perfetto se cercate una sistemazione tranquilla, magari con un prato subito fuori l’hotel (o il residence). Canazei è di dimensioni medie e c’è un pò di tutto, sarà ovviamente importante valutare la sistemazione migliore per il vostro cane, che non sempre è accettato in montagna, anche a causa del grande uso di moquette.

  5. Andrea

    salve,
    vorrei sapere se ci sono pacchetto offerte dal 12/08/12 al 19/08/12, 7gg siamo 1 coppia + 1 persona singola.

    cordiali saluti
    Andrea

    • Staff
      Staff

      Salve Andrea, si tratta di una zona per la quale è molto difficile trovare offerte in periodi di alta stagione come la settimana di ferragosto. Anzi, sarà dura anche solo trovare posto…. per questo consiglio anche a te di informarti presso l’ufficio del Turismo locale.

  6. carlo

    La Val Gardena è uno dei luoghi che mi stanno più a cuore da sempre.. non esiste una stagione in cui questo luogo non appaia fantastico. Personalmente sono molto affezionato al paesino di Santa Cristina e all’Alpe di Siusi..paesaggi mozzafiato e ottimi rifugi. Inoltre, avendo come hobby anche la collezione di sculture in legno, come faccio a non apprezzare la Val Gardena?? L’estate scorsa ho comprato tre statue in legno raffiguranti tre musicisti interamente scolpite e dipinte a mano dagli scultori dell’azienda Demi-Art.

    • Staff
      Staff

      Carlo, come non condividere! Le sculture in legno degli artisti (si, perché non sono semplici “artigiani”) di Ortisei sono davvero uniche nel mondo. Al proposito, vi segnaliamo anche il piccolo museo della scultura nel legno che potete trovare in centro ad Ortisei, è gratis e si gira bene in poco tempo: ci si può fare un’idea dello stile e dei metodi utilizzati, oltre che ammirare alcuni pezzi di pregio.

Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)