Home » Offerte Viaggi » Consigli di Viaggio » Google Flights: come funziona il trova voli (low cost) di Google

Google Flights: come funziona il trova voli (low cost) di Google

Google Flight, come funziona
La home page di Google Flight: ecco come si presenta.


Neanche a dirlo, siamo certi che per molti di voi la parte più stressante del viaggio è quella della ricerca e della prenotazione dei voli. Trovare quello giusto, nella data e dell’orario più consono al prezzo che vi eravate prefissati sembra un sogno. O forse lo era.

Perché adesso il fido alleato della vostra programmazione alle vacanze è Google Flights, il potentissimo motore di ricerca che vi permetterà di trovare il volo più economico nella tratta che preferite. E’ un mago? No, assolutamente. Vediamo un po’ come funziona, e come usarlo al meglio per trovare il volo low cost giusto per le vostre vacanze.

Google Flights: cos’è?

Google Flights è un servizio targato Google che sfrutta le potenzialità del motore di ricerca, di per sè, tra i più potenti del mondo. In pratica è un sistema di comparazione dei voli, dalla grafica minimalista e facilmente intuibile: Google Voli confronta tutte le varie alternative possibili tra due aeroporti e mostra le soluzioni migliori, in base all’orario e al prezzo. E’ grazie a queste semplici funzionalità che sarà più facile del previsto trovare il volo low cost che stavate cercando.

Google Flight, come funziona
La home page di Google Flights: ecco come si presenta.

Google Flights, il trova voli di Google: come funziona

Per prima cosa vi consigliamo di loggarvi con il vostro account Google (ovviamente se lo avete), lo stesso che usate per la mail e quant’altro. In questo modo Google riconoscerà l’aeroporto più vicino a voi, e lo inserirà in automatico nella sezione dell’aeroporto di partenza.

La schermata di Google Flights che vi troverete davanti ricalca in pieno la filosofia di Google, vale a dire minimalista. Non dovrete far altro che inserire, nell’apposito form, l’aeroporto di partenza (se diverso da quello che ha scelto Google per voi), l’aeroporto di arrivo, la data di partenza, quella di arrivo e il numero di passeggeri. Potrete anche scegliere tra un volo Andata e Ritorno o Solo Andata e la classe di volo (Economy, Premium Economy, Business, First). A questo punto cliccate su Cerca. In un istante Google Flights vi mostrerà tutte le soluzioni possibili: vediamo come leggerle.

Google Voli: come usarlo al meglio

Trovare il volo giusto

Ok, ad inserire aeroporti di partenza e arrivo siamo tutti capaci, ma come si interpreta tutta la sfilza di risultati che ci ha mostrato il motore di ricerca? In effetti a prima vista sembra che l’interfaccia minimalista abbia lasciato spazio a diversi pulsanti, bottoni, spazi, commenti che possono fuorviare la lettura dei risultati.

Ma come ben sapete con Google, niente è lasciato al caso. Infatti per prima cosa, Google Voli vi mostrerà, nel primo gruppo, i voli di andata migliori, selezionati in base al miglior rapporto prezzo/praticità che prendono in considerazione la durata, il numero di scali ed eventuali cambi di aeroporti. I risultati si possono ordinare in base al prezzo, all’orario di partenza, di arrivo e alla durata. Ma noi vi consigliamo di preferire l’ordine in base al volo migliore: il rapporto migliore tra tutte le variabili l’ha già calcolato il motore di ricerca.

Confrontando oltre 300 compagnie aeree, tour operator e altri aggregatori, Google non si ferma qui e mostra altri risultati: si tratta di voli più scomodi, con prezzi più alti, più scali e con tempi di attesa molto lunghi tra uno scalo e l’altro. Ma perché non inserirli tra i risultati di ricerca quando potrebbero essere la soluzione giusta per voi?

Google Flights: imparare ad usare i pulsanti

Per sfruttare al meglio tutte le potenzialità di questo efficiente motore di ricerca dei voli, conviene imparare ad usare i pulsanti che Google Flight vi mette a disposizione. In questo modo doserete al meglio le varie opzioni e troverete, di certo, il volo giusto che stavate cercando. Vediamo quali sono queste opzioni da poter selezionare di volta in volta:

  • Bagagli: vi permette di scegliere il numero di bagagli che pensate di portare con voi. Un bagaglio è già incluso nel prezzo mostrato.
  • Scali: ci sono 4 scelte da poter selezionare. Voli diretti, 1 scalo, 2 scali e qualsiasi numero di scali. A voi la scelta.
  • Compagnie aeree: consente di selezionare o deselezionare le compagnie aeree per affinare al meglio la ricerca. Se ne avete una preferita, potete escludere le altre.
  • Prezzo: Google suggerisce l’opzione qualsiasi prezzo, ma se avete un budget prefissato, diminuite il range di scelta.
  • Orari: stesso discorso dei prezzi. Se avete un orario preferito inseritelo nella scelta.
  • Aeroporti di scalo: potete scegliere di diminuire o aumentare la durata dello scalo, scegliendo o deselezionando un tipo di aeroporto.
  • Altri: potete scegliere la durata del volo e i biglietti separati, opzione che vedremo meglio nel prossimo paragrafo.

Monitorare i prezzi, biglietti separati e griglie

Abbiamo deciso di mettere in evidenza le funzioni più utili di Google Voli: monitoraggio dei prezzi, biglietti separati e griglie. Andiamo con ordine. Il monitoraggio dei prezzi è forse la funzione più utile dell’applicazione. Selezionando questa opzione Google memorizzerà i dati del vostro volo (date e aeroporti) e inizierà a monitorare i prezzi, inviando una mail se il prezzo varierà dal momento della prima ricerca che avete effettuato. Una funzione davvero ottima se si vuole spuntare il miglior prezzo.

Passiamo alla funzione biglietti separati che trovate sotto l’opzione Altro. Per risparmiare potrete prenotare il volo con biglietti diversi di uno o più compagnie aeree. Ci spieghiamo meglio: Google vi potrebbe mostrare che è più conveniente volare all’andata con una determinata compagnia e tornare con un’altra: di solito questo non accade, ma in determinate situazioni (ad esempio una compagnia non copre una tratta), può succedere. L’unico “inconveniente” è che dovrete acquistare biglietti separati da compagnie diverse, ma per risparmiare questo ed altro, no?

Ed ecco le griglie: delle date, dei prezzi e degli aeroporti vicini. Selezionando griglia date vi si aprirà una tabella dove, con colori diversi (verde, rosso e nero), vi verranno mostrate le combinazioni migliori combinando date e prezzi. Utilizzate anche la griglia dei prezzi: in questo caso Google Voli vi mostrerà qual è la data di partenza con il prezzo inferiore rispetto agli altri giorni.

Infine utilizzate anche l’opzione aeroporti vicini: se siete ancora indecisi su quale aeroporto atterrare, in un attimo Google vi darà una visione completa di quanto costano i voli negli aeroporti più vicini a quello che avete selezionato.

Google Flight: come funziona
Monitoraggio dei prezzi: la funzionalità che permette di risparmiare.

Prenotare voli e hotel con Google Flights

Avete trovato il volo giusto? Una volta che avrete selezionato il volo di andata e ritorno, Google vi mostrerà dove poterlo prenotare: infatti, accanto al prezzo, troverete il link che vi reindirizzerà al sito dove poter acquistare il volo. Potrebbe trattarsi del sito della compagnia aerea o di siti che rivendono voli, o siti di tour operator. A questo punto sta a voi scegliere a chi affidarvi.

In un attimo, selezionando la voce Hotel che si trova in alto a sinistra della schermata potrete avere una prima visuale degli hotel e delle strutture presenti nel luogo che vorrete visitare. Ovviamente in un attimo Google vi mostrerà anche i prezzi e qualche foto della struttura con una breve descrizione a completare il tutto.

Google Flights versione mobile

Precisiamo subito che non esiste un’applicazione di Google Flights. Occorre utilizzarlo da desktop, ma, anche senza applicazione, potrete utilizzarlo dal vostro smartphone, collegandovi sempre al sito Google Flights. Anche in versione mobile, Google Voli resta di facile utilizzo, intuivo e con le stesse opzioni e funzionalità.

Google Flights: trucchi per trovare voli low cost

Si risparmia davvero?

Abbiamo visto come funziona l’applicazione di comparazione di Google Flights, ma serve davvero per risparmiare e per prenotare un volo low cost? Vediamo qualche trucchetto per sfruttare al meglio Google Flights e risparmiare sul serio. Innanzitutto scegliete aeroporto di partenza, arrivo e le date. Da qui in poi, il segreto è imparare ad utilizzare le funzionalità che Google Voli mette a disposizione.

Innanzitutto siate flessibili per quanto riguarda le date e gli orari: visionate la griglia dei prezzi per capire se cambiando data di partenza o di arrivo, potete risparmiare. A volte basta cambiare di un giorno soltanto le date per acquistare un volo anche al 30% in meno. Poi, preferite i voli con gli scali, visto che di solito costano meno, perché meno comodi. Buffo no? Prendere due aerei, costa meno che prenderne uno solo.

Infine scegliete l’opzione biglietti separati e, se viaggiate con il solo bagaglio a mano, selezionate anche questa opzione. Ah, e non dimenticatevi di scegliere la funzionalità del monitoraggio dei prezzi: in questo modo sarà Google che vi avvertirà quando è il momento giusto per prenotare. Siamo certi che dosando al meglio le varie funzionalità di Google Voli, riuscirete a trovare il volo low cost giusto per le vostre vacanze.

Google Voli: in conclusione, è utile?

Questa applicazione di Google non è certo l’unica che può essere utile in viaggio. Ad esempio, abbiamo parlato approfonditamente di come usare Google Traduttore per districarsi quando si hanno difficoltà di lingua all’estero, e cosa dire di Google Maps, fido alleato di ogni spostamento? Ebbene, vediamo il responso per questo servizio di prenotazione ancora non troppo conosciuto!

Per chi viaggia spesso e vuol essere certo di aver spuntato la tariffa giusta, la risposta è si. Google Voli è davvero l’alleato giusto, il motore di ricerca chiaro ed utile per trovare la tariffa giusta per le vostre vacanze.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)