Home » Offerte Viaggi » Consigli di Viaggio » Google Traduttore: come usarlo in viaggio all’estero

Google Traduttore: come usarlo in viaggio all’estero

Google Traduttore
Google Traduttore sta perfezionandosi e sta diventando sempre più uno strumento indispensabile per il viaggiatore


Siete in viaggio e vi sentite spaesati? Niente paura, vi salva Google Traduttore. Che poi sarebbe Google Translate, ma ovviamente noi lo diciamo… tradotto!
Sì, avete capito bene, non Google Maps, pur sempre utile per geolocalizzarsi, ma il traduttore istantaneo di Google che vi permetterà di tradurre tutti i vostri dubbi in tempo reale e di chiedere informazioni a qualche passante. Si, proprio alla vecchia maniera.

Ovviamente non pensate di trovarvi a Londra o a Parigi, o ancora più facile in Spagna, dove un minimo di italiano e soprattutto di inglese lo parlano un po’ tutti. Lo sapete che basta trovarsi in un semplice ristorante olandese, per trovarvi in difficoltà a comunicare con gli altri?

Google Traduttore è ormai piuttosto preciso vi farà uscire dagli impicci e vi permetterà di girare il mondo senza troppe difficoltà. Se non l’avete mai usato, o se pensate che non possa essere utile in un viaggio, ecco qualche dritta per capire come utilizzare al meglio Google Traduttore durante i vostri spostamenti all’estero.

Cos’è Google Traduttore?

Google traduttore è la versione italiana di Google Translate, un servizio gratuito di traduzione automatica ed istantanea da una lingua ad un’altra, tra più di 100 lingue a disposizione. Si può decidere di tradurre una sola parola, un documento intero, un’immagine o una pagina web. Utilizzando questo servizio di traduzione durante il vostro viaggio, potrete semplificare la vacanza, e avrete più opportunità di entrare in contatto con la vita locale.

Google traduttore è disponibile sia in versione desktop che in versione mobile, ma ovviamente se pensate di utilizzarlo in viaggio, vi consigliamo di scaricare l’app prima di partire, disponibile sia su iOS che su Android. La versione desktop è utile soprattutto nel caso abbiate bisogno di tradurre documenti e pagine web, ma probabilmente ci sarà poca possibilità che ciò accada durante il viaggio. Quindi, riassumendo, il servizio di traduzione è utile per:

  • Parole o frasi attraverso la digitazione delle parole sullo schermo
  • Documenti o pagine web attraverso il collegamento link
  • Immagini attraverso l’uso della fotocamera (basato sul servizio Word Lens)
  • Conversazione bilingue attraverso l’uso del microfono.
Google Traduttore
Google Traduttore sta perfezionandosi e sta diventando sempre più uno strumento indispensabile per il viaggiatore

Dove trovare Google Traduttore

E’ talmente facile che talvolta sarà lui stesso a trovare voi. Vediamo tutti i modi:

  • Direttamente nei risultati di ricerca. Avete capito bene: a seconda delle ricerche che andrete a fare su Google, il motore di ricerca capirà precisamente che state cercando una traduzione e vi proporrà lo “snippet” del traduttore come primo risultato.
    Non ci credete? Provate a cercare “ristorante in inglese” oppure “birthday traduzione”
  • Sito web: https://translate.google.it/ da qui potete attivare funzioni avanzate, la scelta della lingua, ecc.
  • App: molto più pratica da usare su smartphone, rispetto al sito. Qui trovate Google Traduttore per iphoneQui trovate la versione Android.

Google Traduttore in viaggio: come si usa

Scaricando l’app su vostro smartphone sarete pronti a partire: ovviamente non dimenticate i biglietti aerei, altrimenti anche Google Traduttore sarà inutile! Prima di partire, però, seguite anche questo consiglio: scaricate le lingue per un utilizzo offline dell’app. Pensate di viaggiare in un Paese dove non c’è la connessione e di non poter utilizzare il servizio online. Sarebbe tutto inutile.

Grazie al servizio offline avrete tutte e 52 le lingue a portata di mano e potrete tradurre tutto quello che vi serve, anche senza connessione. Per scaricare la lingua che vi serve per il viaggio, basta che clicchiate sul simbolo della freccia rivolta in basso che si trova accanto alla lingua desiderata.

Adesso, sì, che siete pronti a partire. Quindi, vediamo in dettaglio tutte le caratteristiche di Google traduttore e come è possibile utilizzarlo durante il viaggio.

Google Traduzione di parole scritte: è preciso?

Questo è l’uso più classico del servizio Google Translate, disponibile in oltre 100 lingue. Prima di tutto si selezionano le due lingue da tradurre (da/a). Dopo di che basta digitare una parola o più parole sullo schermo dell’applicazione e la traduzione avverrà in tempo reale e in modo automatico senza premere pulsanti ulteriori.

La parte utile di questo tipo di traduzione è che potrete ascoltare la parola tradotta. Siete in una via e dovete chiedere indicazioni? Scrivete la domanda in italiano, traducetela nella lingua locale e ascoltate la traduzione, o meglio fatela ascoltare direttamente a chi vi può essere d’aiuto.

Traduzione di Immagini (top!!)

In assoluto il servizio tra i più utili dell’app: immaginate di essere al ristorante e di non conoscere neanche una parola del menù che vi è stato appena presentato. Per evitare di “buttarvi” e scegliere un piatto a caso (che comunque ha il fascino dell’inaspettato), potete fare ricorso a Google Traduttore.

Come? Aprite l’applicazione e selezionate le due lingue, quella di origine e quella di destinazione. A questo punto toccate il simbolo della fotocamera e inquadrate il testo, le parole, le immagini da tradurre. La traduzione avverrà in modo automatico se avrete scaricato la lingua, altrimenti dovrete scattare la foto, evidenziare il testo da tradurre con un dito e attendere la traduzione. Ci possono essere delle imprecisioni su testi di piccole dimensioni o male illuminati.

Google Traduzione vocale: come funziona

Utile anche questo servizio, anche se spesso può risentire dei dialetti e delle inflessioni delle parlate locali, anche se potrete selezionare il vostro dialetto per avere una traduzione migliore. Per accedere alla traduzione vocale, basta aprire l’applicazione, selezionare le due lingue da tradurre, e toccare il simbolo del microfono per attivarlo. Al momento in cui vi verrà detto “Parla ora” potrete pronunciare le parole che vorrete tradurre.

Traduzione di una conversazione

Insieme alla traduzione di immagini, è l’opzione più utile del traduttore. Grazie a questa applicazione, completamente nuova, potrete intrattenere una conversazione con un’altra persona di un’altra lingua semplicemente scegliendo la lingua da tradurre e parlando nell’altoparlante del vostro smartphone. Dopo aver avviato la conversazione, Google tradurrà tutto il testo nella lingua desiderata.

Ovviamente tutto ciò che viene detto può essere ascoltato in tempo reale oltre che visualizzato sullo schermo. Un’unica avvertenza: il numero di lingue supportato per la traduzione della conversazione è più limitato rispetto alla traduzione di parole o frasi, quindi prima di partire controllate se la lingua a cui siete interessati è disponibile.

Traduzione pagine Web e documenti

Magari in viaggio, non vi sarà poi così utile, soprattutto nel caso non abbiate la connessione, ma comunque Google traduttore mette a disposizione anche questa opzione che aiuta a tradurre interi siti web.

Google Traduttore in viaggio: i consigli giusti

Aggiunta di frasi preferite: come funziona

Questa è una delle opzioni che ci piace di più: quando avete tradotto una frase, una parola o qualsiasi altra cosa che pensate vi possa essere utile nel proseguo del vostro viaggio, la potrete salvare e mettere tra i preferiti, in modo da poterla visualizzare in seguito anche se vi trovate senza linea internet. Ad esempio, volete sapere come si chiama un taxi in francese? Dopo aver tradotto la frase, mettetela tra i preferiti: in questo modo non rimarrete mai a piedi!

Utilizzo della penna per scrittura a mano

Non siamo ancora sicuri che questa opzione sia davvero utile. Se siete in Cina, Giappone o Russia dove non si usa l’alfabeto latino, ma caratteri speciali che non sono presenti sulla tastiera del vostro smartphone, potete utilizzare la scrittura a mano: sullo schermo vi troverete davanti ad uno spazio bianco dove poter scrivere i caratteri della lingua da tradurre. Google cercherà di riconoscerli e li tradurrà nella lingua desiderata. Ma riuscirete davvero a scrivere in cirillico o, peggio ancora, con i caratteri cinesi?

E’ davvero utile durante un viaggio?

La risposta è sì. Quindi perché non portarlo con sé? L’applicazione è gratuita, è disponibile sia per Android che per iOS ed inoltre può essere utilizzata anche offline per numerose lingue. Durante il vostro viaggio, potrete utilizzare Google traduttore per tradurre gli indirizzi degli hotel, farvi capire dal tassista, tradurre i menù dei ristorante, farvi capire in caso di emergenza, riuscire ad intavolare una breve conversazione con la popolazione locale e molto altro ancora. Siete pronti a partire?


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)