Home » Offerte Viaggi » Consigli di Viaggio » Google Maps: come usarlo in viaggio – l’itinerario giusto

Google Maps: come usarlo in viaggio – l’itinerario giusto

Google Maps: come usarlo in viaggio
L'applicazione Google Maps è uno strumento davvero utile per viaggiare.


Google Maps è un’applicazione di Google che serve per ottenere e visualizzare le indicazioni stradali, e grazie alla geo localizzazione, per sapere dove vi trovate. Noi, di Viaggi-estate, lo usiamo tantissimo quando ci troviamo in vacanza e per gli usi più disparati: vogliamo sapere dove ci troviamo perché siamo in un luogo sconosciuto? Vogliamo calcolare un itinerario a piedi? Vogliamo pianificare un viaggio? Si: ci affidiamo sempre Google Maps, così come per le lingue ci affidiamo a Google Traduttore.

Se fino a qualche decennio fa dovevamo girare con la cartina nella mano, adesso, tutto il mondo si trova all’interno di Google Maps: non sarà più necessario fermarsi per chiedere informazioni (anche se il suo fascino ce l’ha ancora), ma basterà seguire passo dopo passo le indicazioni offerte dal software di Google. Se non l’avete mai utilizzato o volete saperne di più perché state per partire per un viaggio e volete scoprirne tutte le funzionalità, ecco alcuni consigli utili per utilizzare al meglio l’applicazione.

Cos’è Google Maps?

Ok, ve lo diciamo un’altra volta. Google Maps è un’applicazione gratuita di Google che permette di geo localizzarsi, di trovare luoghi intorno a voi e di calcolare itinerari con ogni mezzo di trasporto (si, anche a piedi!) ovunque nel mondo. Ma non solo: Google Maps è un’applicazione talmente completa che permette di visualizzare in tempo reale le informazioni sul traffico, di quelle del trasporto pubblico e dei percorsi ciclabili. Inoltre permette di visualizzare i luoghi in 3D, visionare le immagini che vi si riferiscono e soprattutto valutare e recensire i luoghi dove vi trovate. La copertura dei Paesi è molto alta e spesso funziona molto meglio di molti navigatori a pagamento.

Google Maps: come usarlo in viaggio
L’applicazione Google Maps è uno strumento davvero utile per viaggiare.

Dove trovare Google Maps

Google Maps è online e per questo può essere utilizzato tramite il browser del vostro computer. Ma dato che l’uso più frequente di Google Maps avviene in viaggio, o quando vi trovate fuori, vi consigliamo di scaricarvi l’applicazione direttamente sul vostro smartphone o sul tablet. Vediamo i modi per utilizzarlo:

Google Maps: come si usa in viaggio

Per prima cosa, prima di partire, ecco due consigli che vi suggeriamo di seguire per poter utilizzare Google Maps in tutte le sue funzionalità. L’applicazione può essere utilizzata anche senza un account Google, ma per poter accedere a tutte le sue opzioni e funzionalità come, ad esempio, scaricare la mappe offline e lasciare recensioni, occorre effettuare l’accesso. Quindi, se non l’avete ancora fatto, conviene crearsi un account Google e accedere.

Il secondo step è quello di scaricare le mappe offline: se pensate di visitare un Paese e non avere connessione, prima di partire, vi consigliamo di scaricare l’accesso alle mappe anche in modalità offline. In questo modo potrete utilizzare l’applicazione in ogni momento. Adesso, vediamo in dettaglio come funziona Google Maps.

Navigatore

Google Maps Navigatore serve per ottenere le indicazioni stradali da un luogo ad un altro: i risultati possono essere visualizzati per spostamenti effettuati con l’auto, con i mezzi pubblici o a piedi. Per calcolare il percorso dovete inserire il punto di partenza e di arrivo che volete raggiungere. Tenete presente che in automatico, Google inserisce il punto dove vi trovate calcolandolo come punto di partenza: se non corrisponde al punto della vostra partenza lo potrete modificare e successivamente potete inserire il luogo di arrivo. Come luogo di arrivo potete scegliere di inserire il centro di una città, l’indirizzo specifico o qualche punto di interesse che potete selezionare cliccando direttamente sulla mappa.

Google calcolerà il percorso più veloce, ma vi darà almeno una o due alternative, tra il percorso più breve e un’altra strada alternativa. Nel caso sbagliate strada durante il viaggio, Google calcolerà subito un itinerario alternativo. Tra le opzioni potrete anche inserire la funzione di evitare le strade a pedaggio, di evitare i traghetti oppure potrete scegliere di inserire una o più tappe intermedie. Appena avete inserito tutte le opzioni, potete dare avvio all’itinerario, cliccando sul tasto “Avvia”. A questo punto sarete guidati passo dopo passo fino alla destinazione finale.

Per eseguire le ricerche e inserire le impostazioni potrete utilizzare anche il tasto del microfono, utile nel caso siate in auto e vogliate inserire altre richieste o opzioni.

Geolocalizzarsi

Per sapere dove vi trovate, basta aprire l’applicazione e cliccare sulla freccia celeste che si trova in basso sulla cartina. In questo modo Google visualizzerà il luogo esatto dove vi trovate.

Creare un itinerario con Google Maps

La funzione è simile a quella del navigatore. Basta inserire il luogo di partenza e quello di arrivo e calcolare il percorso: l’unica differenza rispetto al navigatore è che non avrete dato avvio all’itinerario. La creazione di un itinerario è utile nel caso si voglia pianificare un viaggio o uno spostamento: potrete sapere in anticipo i tempi di percorrenza, le strade alternative, se ci sono luoghi interessanti dove fermarsi lungo il percorso, se ci sono punti di ristoro e quali (e potrete anche leggere le varie recensioni).

Se intendete viaggiare con i mezzi pubblici, Google Maps è utile per capire quali sono i mezzi che dovrete usare per raggiungere la vostra destinazione: l’applicazione visualizzerà i treni (e il loro numero), gli autobus (e il numero), le navi e quant’altro possa essere utile per arrivare.

Visualizzare informazioni sul traffico

Se imposterete l’opzione navigatore o quello dell’itinerario, Google vi informerà in tempo reale su qual è la situazione del traffico. Se la strada indicata è blu, questo significa che il traffico è scorrevole e non ci sono intoppi. Nel caso in cui un tratto di strada diventi arancione, questo significa che troverete un rallentamento (che comunque potrebbe risolversi prima del vostro arrivo). Infine se il tratto di strada si colora di rosso, vuol dire che il traffico è fermo e bloccato: Google non vi dirà la causa (semaforo, lavori in corso, incidente…), ma vi darà il tempo di ritardo che impiegherete in più per raggiungere la vostra destinazione finale.

Lasciare recensioni sui luoghi

Se visitate un luogo, un ristorante, ma anche un hotel o un museo, ricordatevi di lasciare una recensione sulla vostra esperienza. Sarà utile a tutti gli altri viaggiatori per conoscere quali sono i punti di interesse durante il tragitto, in una città o nelle zone limitrofe. Per lasciare una recensione, basta cliccare sull’opzione “I tuoi contributi”: potrete inserire foto, commenti o solo dare un punteggio ai luoghi visitati. Per poter lasciare una recensione occorre essere registrati.

Scoprire il mondo in 3D

Volete fare un viaggio stando seduti davanti al computer? Esplorate le mappe di Google Maps e, quando avete trovato il luogo che state cercando, cliccate su 3D. In questo modo Google uscirà dalla modalità cartina e  visualizzerà come una fotografia il posto che vi interessa. Potrete muovervi, zoomare, cambiare luogo, spostarvi, selezionare punti di interesse e leggere recensioni e approfondimenti.

Google Maps in viaggio: un trucchetto utile

Per utilizzare al meglio Google Maps in viaggio, vi consigliamo di scaricare le mappe offline. Per poter accedere a questo servizio, occorre aver effettuato l’accesso al proprio account Google. Per scaricare la mappa, selezionate la città o il paese a cui siete interessati. Cercatela sull’applicazione e selezionate l’opzione Menù: una volta aperto, occorre selezionare “I tuoi Luoghi” e scegliere l’opzione “Aree Offline”. In questo modo la mappa verrà scaricata sul vostro smartphone e la potrete utilizzare anche nel caso in cui non abbiate nessuna connessione.

E’ davvero utile in viaggio?

Si, Google Maps è davvero utile. Ormai si può fare a meno di tante altre cose, ma sapere dove siamo in ogni momento dà anche una certa tranquillità. Potrete viaggiare e spostarvi con un auto a noleggio e utilizzare le indicazioni di Google Maps, potrete trovarvi in una piazza di un paese straniero e leggere le recensioni dei ristoranti per scegliere dove mangiare, potrete dover raggiungere un punto di interesse a piedi, potreste voler calcolare un percorso prima di partire. Ecco, a tutto questo ci pensa Google Maps.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)