Home » Offerte Viaggi » Consigli di Viaggio » Come usare Google Traduttore per ordinare al ristorante

Come usare Google Traduttore per ordinare al ristorante

Google Traduttore al ristorante
Ovvi vediamo le dritte giuste per usare Google Traduttore per ordinare al ristorante, all'estero


Se vi trovate in un ristorante all’estero e non avete nessuna idea di cosa ci sia scritto nel menù perché è una lingua che non conoscete affatto, potreste semplificarvi la vita utilizzando Google Traduttore. In questo modo potrete evitare di vedervi servire un piatto che non sapete neanche cos’è.

Ma come si usa Google Traduttore? Se lo avete già usato, ma volete conoscere qualche trucchetto in più oppure se è la prima volta che lo utilizzate, vi consigliamo prima di leggere il nostro approfondimento su cos’è e come si usa Google Traduttore. Adesso vediamo qualche consiglio e qualche trucchetto per utilizzarlo al ristorante.

Google Traduttore: da sapere prima di partire

Il nostro consiglio, per non trovarvi impreparati davanti ad un menù che può sembrarvi sfizioso, è quello di scaricare l’applicazione Google Traduttore e le lingue che possono esservi utili, prima di partire. In questo modo anche se non avrete la connessione potrete sempre contare sulla traduzione offline. In questo modo anche se il telefono non avrà campo o anche se ci saranno problemi di connessione, potrete star sicuri di ordinare il piatto giusto per voi!

Google Traduttore al ristorante
Ovvi vediamo le dritte giuste per usare Google Traduttore per ordinare al ristorante, all’estero

Google Traduttore: come si usa al ristorante

Tradurre il menù

Diciamolo. Al ristorante Google Traduttore non sarà utile soltanto per decifrare quello che c’è scritto sul menù, ma anche per ordinare al cameriere le portate che avete scelto. E’ vero le potrete sempre indicare, ma volete mettere che figurone farete se riuscirete ad ordinare a voce le portate che desiderate? E’ certamente un modo ulteriore per entrare in contatto con la cultura locale. E poi potreste aver bisogno di richiedere anche altre cose come forchette, altri piatti, acqua, le bacchette e molto altro possa esservi utile durante un pasto.

Per effettuare la traduzione da una lingua all’altra non c’è un modo soltanto, ma si possono utilizzare alcune delle diverse funzioni proposte da Google Traduttore. La funzione più comune è senz’altro quella che traduce le parole e le frasi da una lingua all’altra ed è disponibile in oltre 100 lingue. Basta selezionare le due lingue da tradurre (da/a) e digitare l’espressione sullo schermo che verrà tradotta in tempo reale. Inoltre, grazie alla funzione altoparlante, potrete ascoltare la parola o le frasi tradotte.

Fare richieste al cameriere

In questo caso, il nostro consiglio è quello di utilizzare la funzione microfono/altoparlante per fare richieste particolari al cameriere: Volete ordinare dell’acqua? Desiderate un piatto in più? Volete semplicemente sapere dov’è il bagno? Basterà parlare nel microfono, tradurre nella lingua di destinazione e far ascoltare l’espressione tradotta al cameriere.

Ricordare le espressioni utili per ordinare

Un ulteriore suggerimento: una volta che avete tradotto le frasi o le parole, utilizzate la funzione “Aggiunta di frasi preferite”: in questo modo avrete sempre a portata di mano le espressioni più comuni da poter utilizzare al ristorante. Volendo potrete anche farvi un piccolo elenco prima di partire: digitate le frasi che pensate possano esservi utili e memorizzatele tra le frasi preferite. In questo modo le potrete utilizzare ovunque, anche quando vi trovate offline senza connessione.

Ordinare al ristorante con Google Traduttore: un trucco!

In effetti, chi viaggia lontano potrebbe trovarsi in Paesi dove l’alfabeto latino è totalmente sconosciuto. Come fare, quindi, per digitare sullo schermo le parole del menù se non ci sono sulla tastiera del vostro smartphone? Basta utilizzare la funzione fotocamera, forse la più interessante quando si parla di immagini, cartelli e ovviamente menù del ristorante.

Secondo noi, la funzione di traduzione delle immagini è una delle più utili dell’app Google Traduttore: anche in questo caso dovete inizialmente scegliere le due lingue da tradurre (da/a) e successivamente selezionare il simbolo della fotocamera. A questo punto dovrete inquadrare il menù e attendere che Google lo traduca automaticamente.

La traduzione avverrà in modo automatico soltanto se avrete scaricato la lingua da tradurre, altrimenti dovrete scattare la fotografia ed evidenziare con le dita sullo schermo dello smartphone quali sono le parole che volete tradurre. E Google penserà al resto. Il traduttore fa un po’ di fatica a tradurre i testi di piccole dimensioni e quelli male illuminati, quindi in tal caso cercate di inquadrare il menù sotto una buona fonte di luce.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)