Home » Offerte Viaggi » Prenotazione Online Viaggi » Le migliori mete secondo Lonely Planet

Le migliori mete secondo Lonely Planet

Lonely Planet
Lonely Planet: non solo guide, ma anche un sito con molte informazioni utili


Ormai in pochi sono i viaggiatori che non conoscono Lonely Planet, quella che può essere, a ragione, definita come la migliore collana di guide turistiche. Da anni tradotte anche in Italiano, queste guide offrono una panoramica molto ben fatta sulle località in esame, dando molti spunti sulle cose da vedere e da fare, consigli veri, da viaggiatori appassionati che del luogo conoscono bene tutti i segreti… e infatti sono arricchite da molti indirizzi utili che permettono anche di trovare hotel e ristoranti dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, nonché una pratica organizzazione dei trasporti. Una guida “Lonely” della vostra destinazione non dovrebbe mai mancare nel vostro bagaglio!

La premessa era doverosa per introdurre questa mini-classifica delle migliori mete per quest’anno: solitamente queste classifiche sono scritte più o meno a caso da riviste e giornalisti “normali”, in questo caso l’affidabilità del nome Lonely Planet fa si che la lettura meriti attenzione.

Lonely Planet: le migliori mete

1- Angkor Wat

Ecco infatti subito la prima sorpresa: tra le mete più consigliate per quest’anno, al primo posto spicca Angkor Wat, in Cambogia, il più grande tempio hindu del Paese. E’ stata la destinazione più votata dai turisti di tutto il mondo che la considerano una delle meraviglie da visitare almeno una volta nella vita.

Lonely Planet
Lonely Planet: non solo guide, ma anche un sito con molte informazioni utili

2- Australia

La barriera corallina australiana è la più lunga del mondo (oltre 3.000 Km): è considerata il paradiso degli amanti delle immersioni che possono contare su una delle faune marine più ricche del mondo tra coralli, pesci, balene e delfini.

3- Perù

Il Machu Picchu è un luogo mistico e difficile da visitare visto che per arrivare a destinazione occorrono lunghi giorni di cammino. Una volta arrivati a destinazione sarete ripagati di tutte le fatiche: meta assolutamente imperdibile per chi organizza un viaggio in Perù.

4- Cina

Tutti pensano che sia visibile dallo spazio, questo monumento quasi indistruttibile che corre per la Cina per oltre 8.000 Km di lunghezza. Percorretene un pezzo soltanto o provate ad essere più audaci come quei pochi temerari che l’hanno percorsa tutta.

5- Germania

Al quinto posto, sorprende la presenza della Germania, notoriamente poco ambita dai viaggiatori. E invece già da un anno a questa parte il boom di richieste per Berlino ha fatto da eco per le altre città, non meno interessanti per la presenza di molti musei, testimonianze storiche e meraviglie architettoniche: una buona destinazione dunque per gli amanti della visita delle città, ma non di certo per… il mare!

6- El Salvador

El Salvador è conosciuto ai più praticamente solo per il passato “burrascoso”. Messo alle spalle il periodo di guerre, oggi questo Paese è un piccolo paradiso naturale fatto di laghi, vulcani e natura incontaminata. Ovviamente fuori dai circuiti turistici classici, sarà sicuramente una meta interessante per i viaggiatori più smaliziati!

7- Grecia

La più rassicurante Grecia occupa il terzo posto in virtù della sua ampiezza di scelte: soggiorni al mare, vita notturna e tanti musei e siti archeologici. Noi ci aggiungiamo anche che, dall’Italia, è una meta accessibile ed economica se ben organizzata in “fai da te”, modalità questa che in qualunque isola della Grecia si sposa benissimo con la grande varietà di proposte di alloggi da scegliere direttamente sul posto.

8- Malesia

Scorrendo la classifica, troviamo poi due mete abbastanza classiche del turismo a portata di aereo: la Malesia, proposta come alternativa tranquilla alla più gettonata e movimentata Thailandia, perfetta sia per chi è alla ricerca di un turismo di mare, sia per chi vuole dedicarsi alle meraviglie del Paese.

9- Nepal

Si torna ai viaggi “inarrivabili” al 9° posto, dove svetta (in tutti i sensi), il Nepal: per chi se la sentisse, molte agenzie propongono la scalata all’Everest. Esperienza unica dove c’è bisogno di una buona dose di preparazione fisica.

10- Stati Uniti

Solo in 10° posizione gli Stati Uniti, che a nostro avviso offrono talmente tante cose da vedere da poter essere suddivisi in almeno 3 mete distinte: Costa Est con New York e le cascate del Niagara, Costa Ovest con i grandi Parchi, Los Angeles e Las Vegas, la Florida con Miami e i parchi Disney.

Le città da non perdere

Per gli amanti del turismo “cittadino”, ecco la classifica delle città da non perdere: l’Italia è al primo posto in questa classifica di Lonely Planet… ma non con Roma o Firenze, bensì con la meno nota (ma non per questo meno bella) Lecce.

Segue una (per noi) semisconosciuta cittadina del Virginia (USA), Charleston. L’emirato di Abu Dhabi è al terzo posto, mentre al 4o troviamo Cork, in Irlanda, già molto apprezzata dagli Italiani. Si prosegue con una delle città più antiche del Mondo, Istanbul, e poi Kyoto, sicuramente una delle più caotiche e difficili da capire, e infine la risorta Sarajevo.

Lonely Planet: le mete low cost

Ma le classiche su Lonely Planet proseguono… ci limitiamo a citarvene solo un’altra: le migliori mete low-cost. La più consigliata risulta l’Islanda, seguita un pò a sorpresa dalla Thailandia e da Londra, avvantaggiata dal cambio euro-sterlina molto favorevole per noi.

Se volete leggere tutte queste classifiche, potete collegarvi al sito italiano di Lonely Planet, dove troverete anche tanti altri consigli e diari di viaggio.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)