Home » Mare Italia » Vacanze in Sardegna » Maddalena e Caprera: le migliori spiagge

Maddalena e Caprera: le migliori spiagge

Cala Corsara, tra le migliori spiagge della Sardegna
Cala Corsara a Spargi, tra le migliori spiagge di tutta la Sardegna


La Sardegna è un’isola che ogni anno, specie d’Estate, attrae tantissimi turisti, eppure, spesso, la maggior parte di questi si limita (si fa per dire) a rimanere sull’isola, perdendosi così il meraviglioso arcipelago della Maddalena che racchiude invece alcune delle spiagge più belle di tutta la Sardegna.

A soli 20 minuti di traghetto dal porto di Palau, di fronte al famoso Capo d’Orso, si trovano 7 isole, la principale delle quali è, appunto, La Maddalena. Si tratta di isole granitiche, come tutta la Gallura e la Costa Smeralda, il cui caldo colore si accende soprattutto al tramonto. Sono caratterizzate da golfi, spiagge, insenature stupende e da una vegetazione Mediterranea ricca e profumata.

La Maddalena e Caprera: come organizzare la visita

Come raggiungere le isole

Tutti i giorni sono in partenza traghetti dal porto di Palau diretti verso l’isola de La Maddalena. Ci sono due compagnie che effettuano il collegamento, la Delcomar e la Maddalena Lines, con traghetti in partenza ogni 15 minuti: i biglietti possono essere acquistati direttamente alla biglietteria del porto di Palau ed è possibile traghettare anche il proprio mezzo di trasporto, auto, bici o moto.

Cala Corsara, tra le migliori spiagge della Sardegna
Cala Corsara a Spargi, tra le migliori spiagge di tutta la Sardegna

Dove dormire

L’unico centro abitato dell’arcipelago è quello sull’isola de La Maddalena: perché non prendere in considerazione l’idea di soggiornare sull’isola? E’ vero sarete un po’ limitati negli spostamenti rispetto al resto della Sardegna, ma potrete godere di un paesaggio unico ed irripetibile che ancora conserva il suo fascino selvatico. Pur essendo un paese che conta poco più di 12.000 abitanti, potrete contare su numerose strutture ricettive, tra hotel, bed & breakfast ed appartamenti.

Se cercate una sistemazione di lusso, potete prendere in considerazione il Ma&Ma Grand Hotel Resort & Spa che si trova in località Punta Tegge a 20 minuti a piedi dal centro della cittadina. Le camere sono arredate secondo stili diversi, dal minimal al romantic, ma tutte condividono il gusto del raffinato e della calda accoglienza. All’interno della struttura, gli ospiti potranno contare su un elegante ristorante che serve i propri piatti ai tavoli sistemati a bordo piscina. Il centro benessere, con piscine idromassaggio è a disposizione degli ospiti.

Chi cerca una soluzione più economica potrà contare sull’Hotel La Conchiglia che si trova in pieno centro della cittadina di La Maddalena. La camere sono arredate in stile tradizionale, dotate di bagno privato, asciugacapelli, Tv, frigo bar e forno a microonde. Gli ospiti che arrivano sull’isola con un mezzo proprio, potranno contare sul parcheggio gratuito della struttura.

Il camping Maddalena è la soluzione ideale per le famiglie e i giovani che cercano una vacanza easy. Si trova leggermente più a nord del centro abitato e mette a disposizione degli ospiti i classici bungalow, gli orinali tukul e gli chalet. Interessante l’offerta che include, oltre al soggiorno, anche la colazione con la formula b&b.

Le Spiagge della Maddalena

Sono davvero tante le spiagge da non perdere alla Maddalena: il nostro consiglio sarebbe quello di visitarle tutte, magari organizzando una vacanza esclusivamente alla scoperta dell’arcipelago.

Nella parte nord de La Maddalena ci sono le spiaggette di Abbatoggia, caratterizzate da scogli e da una dorata sabbia grossolana: se preferite sabbia bianca e fine, allora fermatevi nella spiaggia precedente, quella dell’Uomo Morto. Leggermente più a sud, ma sempre sulla costa occidentale dell’isola, ci sono le tre calette di sabbia bianca e fine che caratterizzano la zona di Bassa Trinita.

Cala Francese si trova nella parte sud occidentale dell’isola ed è caratterizzata da una piccola spiaggia che si trova adiacente ad una vecchia cava di granito ormai dismessa. Chi cerca una spiaggia attrezzata potrà optare per quella di Cala Lunga di Porto Massimo che si trova nei pressi della ben più nota spiaggia dello Spalmatore.

La Baia di Spalmatore, facilmente raggiungibile percorrendo la strada panoramica, è sempre riparata dal vento (presenza costante in questa zona della Sardegna): l’acqua cristallina e la bianca spiaggia finissima sono un’attrazione di giorno, mentre alla notte le strutture del bar e del ristorante organizzano serate a tema con musica dal vivo.

Nella parte orientale, invece, nella zona detta Giardinelli, si trova una spiaggia con un nome particolare che non troverete sulle guide: Testa del Polpo. La denominazione deriva dal fatto che vi si trova un’enorme roccia che ricorda, appunto, la testa di un polpo (cefalopode peraltro abbondante in queste acque). Qui l’acqua è così trasparente e la sabbia così impalpabile, che vi sembrerà di nuotare in una piscina naturale.

Le Spiagge di Caprera

Caprera è l’altra isola principale del piccolo arcipelago, la si può raggiungere anche via terra in auto o scooter tramite il Passo della Moneta, un ponte-diga molto panoramico che la unisce a Maddalena.

Si tratta di una location davvero particolare, dato che non vi è nessuna abitazione o struttura turistica, fatta eccezione per un centro velico, per la casa ed il museo di Garibaldi (che qui ha vissuto per lungo tempo), per il vecchio villaggio Club Med (adesso chiuso ma un tempo uno dei più suggestivi al mondo), e per i numerosi ruderi dei fortini e delle caserme, costruiti nei punti più panoramici dell’isola, e che per questo valgono assolutamente una visita (ignorate pure i divieti di ingresso e prestate attenzione).

Caprera ha alcune bellissime spiagge facilmente raggiungibili, noi vi consigliamo la Spiaggia del Relitto (sommerso), e Cala Portese, tuttavia la più nota è sicuramente la più impegnativa da raggiungere, Cala Coticcio, conosciuta anche con l’evocativo nome di “Tahiti” per i suoi colori indimenticabili. La si raggiunge con una camminata impegnativa sotto il sole, oppure via mare. Purtroppo in alta stagione la fatica non sarà ripagata in quanto la sua baia sarà piena di barche e la piccola spiaggia affollatissima.

Una gita in barca: Budelli e Spargi

Ma il modo migliore per scoprire le spiagge di queste stupende isole è fare un giro in barca di tutto l’arcipelago. Ci sono molti battelli che propongono itinerari turistici giornalieri, partendo sia da Palau, sia da Maddalena. Certo, l’inconveniente è che sembra che questi battelli si diano appuntamento, col risultato di scaricare tutti insieme centinaia di turisti su spiagge da sogno, rendendole caotiche per il tempo della permanenza. Eppure, nonostante la calca, la bellezza di questi luoghi vi incanterà.

Cala Coticcio a Caprera
Uno scorcio della piccola e remota Cala Coticcio (“Thaiti”) a Caprera

Soltanto così, oppure noleggiando una barca privata, potrete vedere la selvaggia Isola di Spargi con le sue indimenticabili Cala Corsara (la cui imboccatura è dominata da una grande roccia granitica a forma di “Testa di Strega”) e Cala Granara: entrambe hanno una spiaggia talmente bianca ed un mare così azzurro da essere abitualmente utilizzate per set fotografici ambientati nei mari Tropicali.

A Budelli, invece, c’è la famosissima “Spiaggia Rosa”: qui purtroppo da alcuni anni è vietato scendere per preservare il delicato ecosistema fatto di piccole conchiglie che conferiscono al bagnasciuga il tipico colore. L’ultima tappa potrebbe essere l’azzurrissimo Porto della Madonna, ovvero lo specchio di mare racchiuso tra le tre isole di Budelli, Razzoli e Santa Maria.


6 commenti

VUOI SCRIVERCI PER UN CONSIGLIO? TROVI IL MODULO A FINE PAGINA, OPPURE RISPONDI AGLI ALTRI TUOI MESSAGGI
  1. ANDREA

    Io mi trovo in questo momento nel paese di La Maddalena in un appartamento privato è già la terza volta. Sarà difficile cambiare perché io amo questi luoghi incantevoli in parte ancora selvaggi. Per chi ama la vita attiva con un pizzico di avventura escursioni snorkeling nuotate gite in barca se potete evitate le prime 3 settimane di Agosto. Fantastico

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Concordo, Maddalena è stupenda!!

  2. Fabrizio

    Una zona spettacolare della Sardegna, ci sono passato davanti di sfuggita l’anno scorso e ho deciso di trascorrerci la mia prossima vacanza. Sto cercando un posto dove alloggiare, ho visto su **** che ci sono parecchi hotel charme in zona, nel rapporto qualità-prezzo quale mi consigliereste fra quelli proposti?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Caro Fabrizio, in zona puoi trovare molti hotel di ogni categoria, a prezzi certamente più bassi della vicina Costa Smeralda. Solitamente non proponiamo consigli su specifiche strutture in quanto non avremmo modo di verificarle tutte, e comunque la qualità potrebbe variare da un anno all’altro. Però puoi trovare alcuni famosi siti con feedback di chi ci è stato!

  3. Gaetano

    Ciao Marco non è che potresti indicarmi dove hai alloggiato?? :D

  4. marco

    Stupenda! Fantastica! Ho alloggiato a Palau nell’estate 2009, viaggio indimenticabile…colori paradisiaci! ho alloggiato in un residence per soli 35€ a notte, niente male per stare a due passi da La Maddalena. W la Sardegna!

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)