Home » Vacanze in Europa » Spagna, Baleari e Canarie » Benidorm: la guida alla città del divertimento

Benidorm: la guida alla città del divertimento

Benidorm, il lungomare
Benidorm, il lungomare con la spiaggia ed i numerosi locali per la sera


Benidorm è una città in provincia di Alicante, situata nella Spagna meridionale ed è considerata una delle mete turistiche più gettonate della Costa Blanca: ogni anno le sue spiagge, le numerose strutture alberghiere tutte di ottimo livello e gli svariati parchi divertimento, attirano complessivamente più di due milioni di turisti!
La città si estende in lunghezza su una baia di circa 5 Km e la maggior parte degli hotel sono affacciati direttamente sul mare, infatti lo skyline ricorda un po’ le grandi città occidentali e il paesaggio collinare viene leggermente deturpato. Ma proprio grazie alla protezione delle colline che racchiudono la baia, Benidorm è la meta ideale in qualsiasi periodo dell’anno: i venti freddi provenienti da nord vengono tutti smorzati da queste barriere naturali che ne mitigano il clima, rendendolo mite e temperato.

Informazioni utili

Come arrivare

Per arrivare a Benidorm avrete diverse opzioni: potrete raggiungerlo con il vostro mezzo ed essere liberi di girare la città e i dintorni, ma la distanza non è poca dall’Italia, oppure potrete optare per l’aereo. La compagnia Ryanair effettua voli low cost verso le città di Alicante e Valencia, le più vicine alla meta. Una volta giunti a destinazione potrete noleggiare una macchina nelle numerose sedi di autonoleggio presenti all’aeroporto, ma comunque Benidorm è una città abbastanza piccola e raccolta che potrete girare tranquillamente anche con i mezzi pubblici come il tram che raggiunge la maggior parte delle zone della città.

Benidorm, il lungomare
Benidorm, il lungomare con la spiaggia ed i numerosi locali per la sera

Consigli per dormire

Benidorm è considerata una meta ideale sia per le famiglie con bambini al seguito che qui troveranno delle strutture adatte anche ai più piccoli, sia a chi è alla ricerca di classiche vacanze estive più dinamiche: belle spiagge, mare trasparente e tanto divertimento notturno. Proprio per le famiglie sono pensati appositamente i Family Hotel, strutture adeguate soprattutto per più piccoli, con camere più spaziose, ristoranti con menù riservati ai bambini e tanto divertimento per coinvolgerli in ogni momento della giornata. In poche parole Benidorm è una meta poliedrica che ben si adatta a qualsiasi tipo di turista. Inoltre grazie all’alto numero di strutture alberghiere, tutte di ottimo livello, soggiornare in città è molto più economico rispetto a tante locali di mare italiane.

Le spiagge

Lungo il tratto di costa si trovano le due spiagge più frequentate: Playa del Levante e Playa di Ponente. La più frequentata tra le due è la spiaggia di Levante, grazie alla sua estrema vicinanza alla maggior parte delle strutture alberghiere e ai servizi come ristoranti, negozi e locali. La spiaggia è costeggiata dal lungomare che si estende per tutta la lunghezza della costa e vi permetterà di fare lunghe camminate e piacevoli pedalate in bicicletta. Playa di Ponente è lunga molto più della sorella, infatti la spiaggia si estende per ben 3 Km, anche se è molto più riservata e frequentata soprattutto da turisti nazionali. Anch’essa è caratterizzata da numerosi locali e ristoranti dove potrete soffermarvi per assaggiare qualche piatto tipico della Costa Blanca.

Entrambe le spiagge sono consigliate soprattutto alle famiglie con i bambini, infatti in mare sono collocati delle piattaforme dove poter giocare con i gonfiabili e gli scivoli: veri e propri acquapark marini. I servizi non mancano neanche per i più grandi: “bibliospiagge” (luoghi ombreggiati e riservati dove poter leggere in assoluta tranquillità), lavapiedi, ombrelloni e sdraio, servizi di spiaggia accessibili anche ai diversamente abili.

Tra le due spiagge, in un piccolo tratto di costa che corrisponde al centro storico della città, si estende la piccola spiaggia di Mal Pas, da dove è possibile ammirare il castello e godere di un magnifico panorama sulla città. Poste nell’estremo nord della città, si trovano le due insenature di Tio Ximo e Almadrava, che faranno la felicità degli amanti dello scoglio e di chi adora andare alla scoperta dei fondali con maschera e boccaglio. E’ possibile praticare diversi sport acquatici come la vela, il wind surf e le immersioni: da consigliare quelle al largo della costa davanti alla piccola isoletta di Benidorm.

Non solo mare: come divertirsi

Parchi a tema e parchi acquatici

Oltre alle spiagge non mancano certo i divertimenti: sono almeno 4 i parchi divertimento che faranno la felicità di grandi e piccini. Terra Mitica è un parco a tema, basato su tre grandi aree tematiche dell’antica Grecia, dell’antica Roma e dell’Egitto. L’attrazione più famosa sono le montagne russe in legno, considerate tra le più lunghe d’Europa, un vero must per gli amanti dei rollercoaster.  Si prosegue con Acqualandia, che come suggerisce il nome è un parco acquatico: ci sono due zone dedicate esclusivamente ai più piccoli e una zona pensata per i grandi: all’interno del parco troverete lo scivolo più alto d’Europa… pensate che il “Big Bang” arriva fino a 33 metri di altezza!

Adiacente ad Acqualandia si trova il parco di animali esotici chiamato Mundomar: oltre a far visita ai diversi animali è possibile prenotare anticipatamente alcune interessanti attività come dar da mangiare agli animali o prendersi cura di loro per un pomeriggio intero. Ma non è finita qui, infatti a completare il divertimento troverete il parco di Terra Natura: con una nuova concezione di zoo, potrete far visita agli animali grazie alle barriere invisibili che vi divideranno da loro. Sarà come entrare direttamente nelle loro gabbie.

Eventi ed appuntamenti

Durante l’estate vengono organizzati alcuni festival che caratterizzano l’aspetto mondano della città, regalandogli divertimento e serate effervescenti, grazie alla musica che risuona a tutto volume dai palchi dei concerti. I festival più famosi sono quelli che si tengono a metà luglio e a fine agosto. Migliaia di ragazzi da tutta Europa confluiscono nella Costa Blanca durante questo periodo creando un speciale mix di culture diverse: se siete interessati vi consigliamo di prenotare con largo anticipo durante le date dei festival. Durante il mese di luglio vengono organizzate anche alcune feste paesane dedicate a San Giovanni e ai Mori e ai Cristiani: potrebbe essere un’occasione per immergersi nella vita locale e assaggiare i piatti tipici della zona.

Una nota culinaria

Proprio per quanto riguarda la cucina, essa è influenzata dalla tradizione dei piccoli villaggi di pescatori e da alcune specialità arabe: la Paella è ovviamente il piatto più diffuso, insieme ai crostacei alla piastra o bolliti ed il pesce utilizzato nelle zuppe. Altri piatti assolutamente da provare sono il riso con alici e spinaci, il riso brodoso con triglia e zucca e il tegamino di pesce allo stile povero: la maggior parte di questi piatti è guarnita con una salsa aglio/olio che rende tutto più saporito. Per quanto riguarda i dolci, potrete assaggiare la torta di mandorle, i torroni e i gelati, il tutto accompagnato da ottimi vini dolci prodotti in loco.


Vuoi chiederci qualcosa?

La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
Inserendo un messaggio, accetti la nostra privacy policy.
(* richiesto)