Gran Canaria: spiagge, hotel e cosa vedere

Gran Canaria, spiaggia
Gran Canaria, una tipica spiaggia "cittadina" molto frequentata

Gran Canaria è la terza isola dell’arcipelago delle Canarie, isole Spagnole ma situate al largo della costa del Marocco. Sull’isola è concentrata la maggior parte della popolazione locale, ma non avrete problemi a ritagliarvi un angolo tranquillo e quieto soprattutto nella zona dell’entroterra. Infatti nell’interno, Gran Canaria, presenta un paesaggio vario, dove le montagne imponenti e le gole sconfinate sono le protagoniste assolute.

Proprio per questo, l’isola non fa solo la felicità di chi è alla ricerca del mare a tutti i costi: con un mezzo proprio o utilizzando i mezzi pubblici è possibile esplorare l’isola in tutta la sua ampiezza, perdendosi piacevolmente nella natura rigogliosa dell’entroterra che fa da sfondo alle spiagge immense come potrete ammirare sulle dune di Maspalomas.

Vediamo, quindi, come organizzare una vacanza a Gran Canaria con i consigli utili su come arrivare e cosa vedere.

Gran Canaria: come organizzare la vacanza

A chi è consigliata

Le Canarie sono una meta ideale in qualsiasi momento dell’anno: il clima è sempre mite e piacevole e le estati sono calde e durature fino ad inverno inoltrato. Oltre al clima, sono facilmente raggiungibili in poche ore d’aereo grazie ai voli settimanali offerti da molte compagnie low cost (in stagione).

A tutto ciò aggiungiamo l’ottimo rapporto qualità/prezzo offerto dalle strutture alberghiere delle isole: vicine, economiche e soleggiate. Gran Canaria e il suo arcipelago stanno diventando una delle mete più gettonate non solo in estate, ma anche in mezza stagione: non a caso sono meta di tanti Europei che le scelgono per viverci, complice il basso costo della vita ed il clima sempre mite.

Gran Canaria in particolare è la meta giusta per le famiglie, che potranno fare affidamento sulle numerose strutture ricettive, sui parchi tematici e sulle lunghissime spiagge dorate. E’ consigliata anche ai giovani che nella zona di Las Palmas potranno trovare tutto il divertimento che cercano, al pari di quello di Tenerife.

Gran Canaria, spiaggia
Gran Canaria, una tipica spiaggia “cittadina” molto frequentata

Come arrivare a Gran Canaria

Gran Canaria è servita da numerosi voli low cost effettuati dalla compagnia Ryanair in partenza dai maggiori aeroporti della penisola. L’isola viene raggiunta anche dalle compagnie Vueling e Transavia, ma con voli provenienti da altri aeroporti europei.

Ovviamente non mancano anche i voli di linea provenienti dalla Spagna. Giornalmente ci sono anche collegamenti con le isole vicine, in particolare Fuerteventura e Lanzarote.

Come spostarsi sull’isola

Una volta atterrati all’aeroporto di Gran Canaria potrete scegliere se dotarvi di mezzo proprio per avere la completa libertà dei vostri spostamenti, noleggiando un’auto nelle compagnie presenti di aeroporto, oppure potrete esplorare l’isola con i mezzi pubblici.

L’unico inconveniente di quest’ultima scelta è che sarete legati agli orari degli autobus che spesso sono molto variabili, soprattutto nel fine settimana, quando sono assicurate poche corse. Comunque la rete è capillare e connette perfettamente tutti i luoghi dell’isola.

Dove dormire a Gran Canaria

Per pernottare avrete una vasta gamma di scelta: appartamenti, resort, hotel, cases rurales, campeggi e paradores (case statali messe a disposizione dei turisti). Anche se i prezzi sono contenuti e non esosi, vi consigliamo comunque di prenotare con largo anticipo e di prediligere un appartamento che possa darvi libertà di orari e spostamenti: la maggior parte delle strutture offre anche una piscina, messa a disposizione degli ospiti.

Appositamente pensate per gli amanti della natura e della libertà ci sono le cases rurales, delle fattorie ristrutturate collocate lontano dai centri abitati e dagli affollati resort turistici: di solito il prezzo non è affatto alto, considerata la posizione particolare dove sono disposte. Per prenotare una di queste strutture vi consigliamo di rivolgervi al sito Acantur dell’associazione di eco-turismo che gestisce le case rurali.

Se pensate di improvvisare un viaggio a Gran Canaria in piena estate ed in alta stagione senza una prenotazione, vi sbagliate di grosso: soprattutto a luglio e ad agosto rischiereste di non trovare neanche una camera libera!

Le Migliori Spiagge di Gran Canaria

La costa dell’isola si alterna tra tratti di spiaggia libera ed infinita a resort pacchiani che la interrompono. Nella parte meridionale dell’isola, non potrete non ammirare le famose dune di Maspalomas che si estendono per chilometri sia in lunghezza che in larghezza: passeggiando verso il mare vi sembrerà di essere nel deserto, infatti vengono organizzati dei veri e propri safari a bordo dei cammelli!

Passiamo adesso a vedere quali sono le spiagge più belle dell’isola, le top 5 assolutamente da non perdere:

  1. Playa de Maspalomas: la spiaggia simbolo di Gran Canaria, ma in pratica di tutte le Canarie. Le dune dorate di questa parte dell’isola sono qualcosa di fantastico e sono talmente vaste da farvi sentire nel deserto. Per arrivare alla riva dovrete camminare per un po’, ma non vi scoraggiate e continuate a camminare. Sono piene di gente, ma il litorale è talmente ampio che non ve ne accorgerete neanche. Troverete alcuni ristoranti e negozi nella parte iniziale, mentre per tutta la sua estensione si alternano tratti per naturisti e non.
  2. Playa des Ingles: ben tre chilometri di litorale racchiusi tra le dune di Maspalomas e la spiaggia di San Augustin. Insieme a Maspalomas che rappresentano un po’ la sua estensione, è uno dei punti chiave di Gran Canaria, frequentata da giovani e famiglie.
  3. Playa de Mogan: situata nella zona sud ovest dell’isola, è perfetta per chi cerca un angolo di pace lontano dalla folla di turisti delle zona di Maspalomas. Perfetta per fare lunghi bagni grazie al fatto che è sempre riparata dai venti. Attorno alla spiaggia ci sono molti locali e ristoranti.
  4. Playa de Amadores: questa bella spiaggia si trova nella parte sud est dell’isola. Nei mesi estivi, soprattutto in agosto è molto affollata, ma vale davvero la pena andarci per godere della spiaggia chiara e dell’acqua cristallina. Presenti bar e ristoranti.
  5. Playa de Puerto Rico: è la spiaggia della cittadina omonima, facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici e con l’auto. Ben riparata e con un fondale così basso da essere la meta prediletta per le famiglie con i bambini.
Gran Canaria, cosa vedere e fare
Le dune di Maspalomas: un paesaggio unico da vedere assolutamente

Cosa vedere e cosa fare a Gran Canaria

Parchi divertimento

Per quanto riguarda le famiglie, i bambini si potranno divertire nei parchi tematici diffusi in tutta l’isola: se avrete scelto la parte meridionale dell’isola (Playa des Ingles) potrete portare i vostri bambini nell’interessante Palmitos Park, dove in una natura incontaminata immersa in una gola potrete ammirare molte specie di volatili, dalle aquile reali al pappagallo.

Nelle giornate di calura estiva vi consigliamo Acqualand con scivoli acquatici di diverso grado, adatti sia ai grandi che ai piccoli. Altrimenti nella zona di Las Palmas potrete visitare dei musei interattivi dedicati a Cristoforo Colombo e agli esperimenti della scienza.

Discoteche e locali

Gran Canaria è consigliata anche ai gruppi di giovani in cerca di movida e divertimento. Sia la cittadina di Las Palmas che quella di Playa des Ingles sapranno soddisfare anche i più esigenti, dove potranno tirar tardi nelle discoteche e nei locali della zona. A Las Palmas la maggior parte dei locali è concentrata nella zona della spiaggia di Santa Catalina e Puerto de la Luz.

Per quanto riguarda Playa des Ingles non avrete problemi a trovare il fulcro della vita notturna, che si concentra nella zona di Yumbo Centrum, infatti appena cala la notte, le discoteche del centro si riempiono di ospiti gay ed etero che fanno la spola tra i locali e i negozi di sexy shop, molto diffusi da queste parti.

Attività sportive

Gli amanti degli sport acquatici come il wind surf troveranno pane per i loro denti nella spiaggia di Pozo Izquierdo, collocata nell’estremo nord delle dune di Maspalomas e sempre soggetta a forti venti che innalzano le onde. Nella parte nord dell’isola, la spiaggia più famosa è quella di Santa Catalina che si estende per 3 Km ed è la zona più turistica di Las Palmas dove si alternano negozi, night-club e ristoranti.

Oltre a Santa Catalina è consigliata la visita a Vegeta, la zona più antica della città molto ricca di edifici storici e ristoranti esclusivi.

Immersione nella natura

Per gli amanti della natura incontaminata è altamente consigliata l’esplorazione del centro dell’isola che racchiude il Roque Nublo e il picco più alto dell’isola con i suoi 1.949 m., il Pozo de las Nieve: potrete raggiungere entrambi con la macchina oppure percorrere uno degli interessanti sentieri naturalistici che si snodano lungo gole e montagne. La maggior parte dei sentieri non sono affatto impegnativi e sono tutti molto ben segnalati.

Dall’alto dei due monti, nel giornate soleggiate, potrete godere di un paesaggio mozzafiato che si estende quasi a 360° per tutto il perimetro dell’isola.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.