Home » Mare Italia » Toscana Mare » Populonia e il golfo di Baratti: tra spiagge e archeologia

Populonia e il golfo di Baratti: tra spiagge e archeologia

Populonia e Baratti, il golfo e la torre
Il golfo di Baratti e la Torre di Populonia in primo piano.


A pochi chilometri dal mare, a sud della Costa degli Etruschi, si trova l’area archeologica di Populonia, una delle più importanti città etrusche e romane. Il piccolo abitato è ubicato leggermente nell’entroterra rispetto al mare e si affaccia sul bellissimo golfo di Baratti dove si estende una lunga spiaggia sabbiosa, molto frequentata in estate e perfetta per i giovani e per le famiglie con i bambini che potranno giocare senza pericoli sul bagnasciuga che degrada dolcemente verso il largo.

Trascorrere una vacanza estiva tra Baratti e Populonia, lungo il litorale toscano che si estende tra San Vincenzo e il promontorio di Piombino, significa immergersi nella storia e nella tradizione di questi luoghi, alternando giorni alla scoperta delle meraviglie archeologiche ed altri stendendo il proprio asciugamano in uno dei tratti di costa più incontaminati e selvaggi della zona. Se l’idea di organizzare la prossima vacanza estiva nella Costa degli Etruschi vi può interessare, ecco un’utile guida con i consigli giusti su come raggiungere la zona, dove dormire e le migliori spiagge.

Baratti e Populonia: come organizzare la vacanza

A chi è consigliata

Populonia e Baratti, ma anche tutta la Costa degli Etruschi è consigliata alle famiglie con i bambini e ai gruppi di giovani che cercano una vacanza all’insegna delle belle spiagge, della buona cucina e degli ottimi servizi. Inoltre, grazie ai numerosi campeggi presenti in zona e al fatto che la maggior parte delle spiagge è di libero accesso, è possibile organizzare una vacanza anche all’insegna del low cost.

Populonia e Baratti, il golfo e la torre
Il golfo di Baratti e la Torre di Populonia in primo piano.

Come arrivare

Populonia e Baratti si trovano nel promontorio piombinese della provincia di Livorno che si estende verso il mar Tirreno. Per raggiungere questa zona della Costa degli Etruschi si possono utilizzare diversi mezzi di trasporto: chi preferisce arrivare in auto potrà percorrere la SS1 Aurelia e uscire a San Vincenzo per chi proviene da nord o a Vignale Riotorto per chi proviene da sud. Si prosegue in entrambi i casi verso Piombino e poi si seguono le indicazioni per Baratti-Populonia.

Chi preferisce utilizzare il treno potrà scendere alla stazione di Campiglia Marittima o direttamente a quella di Piombino e poi proseguire con i bus locali. Chi volesse utilizzare l’aereo, gli aeroporti più vicini sono quelli di Pisa e di Firenze, distanti comunque oltre 100 Km. Molto comoda anche la nave visto che si può scendere direttamente nel porto di Piombino servito da molti traghetti provenienti da diverse zone d’Italia.

Dove dormire in zona

La Costa degli Etruschi e in particolar modo il tratto di litorale che si estende tra San Vincenzo e Piombino e include anche Baratti e Populonia è ricco di strutture ricettive, molte delle quali offrono un perfetto rapporto qualità prezzo. Si contano anche numerosi campeggi, perfetti per le famiglie numerose e per i giovani che desiderano impostare la vacanza all’insegna del low cost. Vediamo alcune strutture che ci sono particolarmente piaciute e che vi consigliamo per la prossima estate.

Se cercate qualcosa di originale e anche un po’ costoso, ma ne vale davvero la pena, potete decidere di soggiornare presso la Torre di Baratti Bio Resort, una struttura in perfetto stile toscano immersa nel verde della natura che si affaccia sul golfo di Baratti. Le camere sono arredate in stile toscano con travi a vista e all’interno della struttura si trova anche un ristorante che propone le specialità della zona. La spiaggia è distante 300 metri.

Chi, invece, è alla ricerca di una sistemazione più economica e dal giusto rapporto qualità prezzo, potrà optare per il Poggio all’Agnello Residence che offre camere e appartamenti arredati con cucinotto, 3 piscine e un grande parcheggio gratuito. Il mare si raggiunge in pochi minuti a piedi.

Il Camping Village Pappasole è un’altra valida soluzione, leggermente distante da Baratti e Populonia, raggiungibili comunque in pochi minuti d’auto. Dotato di bungalow, spazi per le tende e per motohome, il campeggio è affacciato sulla spiaggia di Carbonifera, nella zona sud di Piombino.

Le spiagge di Baratti e Populonia

La cittadina di Populonia e la zona archeologica non sono affacciati sul mare anche se vi distano pochissimo, così se vorrete stendere il vostro asciugamano e concedervi una bella giornata di sole e mare, dovrete raggiungere il golfo di Baratti, un tratto di costa sabbiosa racchiuso da una bella pineta di pini marittimi.

La spiaggia è quasi tutta libera a parte qualche piccolo stabilimento balneare che dà in affitto ombrelloni e lettini. Lungo la spiaggia, soprattutto nella zona meridionale, si trovano anche alcuni ristoranti che propongono piatti della cucina tradizionale della zona: un perfetto risultato tra ingredienti provenienti da mare e dell’entroterra.

Se desiderate cambiare spiaggia, potrete dirigervi verso nord, lungo la spiaggia di San Vincenzo, anch’essa totalmente libera, dove si trova sia uno spazio dedicato ai turisti che viaggiano con i propri amici a quattro zampe, sia un’area dedicata a chi vuole praticare nudismo. Altre spiagge sono quelle vicino a Piombino e Salivoli che si trovano a sud di Baratti e Populonia. Sempre in zona si trova la zona di Follonica, Castiglione della Pescaia e Punta Ala.

Cosa Vedere e Cosa Fare a Baratti e Populonia

Attrazioni e luoghi di interesse archeologici

Populonia è un vero e proprio museo etrusco a cielo aperto. Gli etruschi iniziarono a stabilirsi in questa zona a partire dal VI secolo a.C.: in effetti la posizione sul mare era perfetta, sia per dedicarsi agli scambi commerciali che per coltivare i terreni fertili circostanti. Parlando di Populonia, però è bene distinguere tra la zona del parco archeologico che si trova a due passi dal mare e la parte più alta della cittadina, quella fortificata risalente al 1400 dove ancora oggi si può camminare tra vicoletti acciottolati dove si trovano negozi tipici e ristoranti.

Se siete interessati ai resti etruschi, recatevi a visitare il parco archeologico: l’itinerario prevede di iniziare la visita dalla Necropoli di San Cerbone dove si trovano sepolture di vari periodi storici oltre a diversi tipi di tombe, da quelle a tumulo a quelle a edicola e sarcofago. La Tomba dei Carri è stata volutamente resa interattiva, con musiche e installazioni visive per spiegare meglio la storia etrusca.

Si può passare, poi, alla Necropoli delle Grotte ed infine dedicatevi alla visita dell’Acropoli di Populonia dove si trovano templi, antiche mura e zone restaurate.

Da vedere nei dintorni

Nei dintorni di Populonia e Baratti, vi consigliamo di visitare il grazioso centro storico di Piombino che con i suoi negozi e bar si protende verso il mare. Altrimenti dirigetevi verso Punta Ala e Castiglione della Pescaia con il suo castello da dove si può risalire per dominare il mare dall’alto.

Gli amanti del vino potranno dirigersi nell’interno, tra le cantine che si estendono tra San Guido e Bolgheri, dove vengono prodotti alcuni tra i vini più conosciuti e rinomati al mondo.

Eventi estate

Gli eventi di maggiori rilievo nella zona di Baratti e Populonia sono le sagre cittadine: imperdibili quelle del pesce e del polpo, perfette per chi si vuole immergere nella tradizione locale, tra stand gastronomici e una calorosa accoglienza.


Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)