Viaggiare Sicuri (Farnesina): rischi e destinazioni da evitare

Farnesina Viaggiaresicuri
Viaggiare in sicurezza è importante, specie se si è da sole! Per questo è importante fare tesoro delle informazioni della Farnesina sul sito Viaggiaresicuri


Oggi parliamo di un tema molto importante e sentito da voi lettori, almeno a giudicare dalle molte richieste che ci fate su queste pagine: la sicurezza in viaggio.
Ci troviamo infatti un in momento storico complesso, che pone il viaggiatore davanti a molti potenziali rischi, che spaziano dagli imprevedibili attentati, alla criminalità comune, dai fattori geologici e ambientali, a quelli socio-politici, dalla situazione sanitaria, fino a complicanze dovute a specifiche burocrazie.

Ma noi abbiamo un’arma efficace: prima di di organizzare una vacanza, possiamo e dobbiamo informarci sui potenziali rischi, sulle zone da evitare, sulle contromisure da adottare. In altre parole, viaggiare bene informati è alla base di una vacanza più sicura e con meno sorprese sgradevoli.
In questo articolo, vi aiuteremo a capire come documentarvi nella maniera giusta.

Farnesina: il sito “Viaggiare Sicuri”

Come informarsi? Esiste una fonte ufficiale e autorevole, che è la Farnesina (un tempo semplicemente “Ministero degli Esteri” e oggi “Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale”) che ci mette a disposizione il sito Viaggiare Sicuri, che analizza la situazione di tutto il mondo Paese per Paese, prendendo in considerazione molti fattori di rischio diversi, dalla situazione sanitaria, alle guerre, alle zone da evitare.

Non solo: in homepage compaiono subito in evidenza le situazioni più a rischio ed una lista delle destinazioni che secondo la Farnesina sono da evitare, il tutto legato anche a criticità del momento ed eventi in divenire, come sommosse e terremoti. Vi consigliamo di non prendere mai la situazione troppo alla leggera, visto che il Paese viene considerato “a rischio” quando tale dato è reale e comprovato!

Sito Viaggiare Sicuri - Farnesina
La homepage del sito Viaggiare Sicuri – Farnesina con il mappamondo con le zone a rischio in questo momento

Farnesina: il sito “Dove siamo nel Mondo”

Se è importante informarsi, può rivelarsi altrettanto utile “informare”, in questo caso il Ministero, relativamente ai propri spostamenti. Ecco quindi un’altra risorsa da prendere in considerazione: il sito Dove Siamo nel Mondo è l’altro portale ufficiale della Farnesina, nel quale si possono registrare i propri dati di viaggio, in modo da essere rintracciati in caso di necessità.

Dedicare qualche minuto a questa procedura è tanto più importante quanto più remota e inospitale è la meta del vostro viaggio: noi consigliamo a tutti di registrarsi e di registrare i propri dati di viaggio. E se non serviranno mai, meglio così!

Sito Dove Siamo nel Mondo - Farnesina
Ecco la pagina principale del sito Dove Siamo nel Mondo – Farnesina nel quale si possono registrare i propri dati di viaggio

Cosa trovate qui – avvertenze

Bene, vi abbiamo indicato la principale fonte di informazioni: completissima, ma anche di non immediata consultazione. Sul sito del Ministero si rischia infatti di avere un surplus di informazioni e di essere colti da “ansia” da viaggio per i troppi rischi paventati, cautelativamente, anche se remoti, praticamente in tutte le destinazioni del Mondo.

Qui di seguito proviamo a fare un ulteriore step, incrociando i dati della Farnesina con la nostra esperienza di viaggiatori e andiamo a riassumere in maniera semplificata quelli che sono i principali rischi che si possono incontrare in viaggio, indicando le zone che presentano quei rischi, e poi andiamo ad analizzare alcune mete tra le più gettonate.

Le informazioni qui riportate sono quindi prese direttamente da Viaggiaresicuri e integrate con esperienze personali, e vanno usate come indicazione, a vostro rischio e pericolo, e sempre integrate con ulteriori riscontri, in particolare per quanto riguarda aggiornamenti e ultime notizie, che trovate in tempo reale direttamente su Viaggiaresicuri.
Le notizie di questo articolo sono aggiornate alla data che trovate in fondo.

Malattie e rischi per Situazioni igienico-sanitarie

Vediamo qui di seguito un estratto dei principali rischi sanitari nel Mondo e le relative zone soggette a rischio.

Febbre Gialla

La febbre gialla è una malattia infettiva trasmessa da una zanzara. Prima di partire verso qualsiasi zona a rischio, vi consigliamo di recarvi in una Asl di riferimento per controllare il vostro libretto delle vaccinazioni. Quanto riferito dal Ministero della Salute e dal sito della Farnesina, la vaccinazione della Febbre Gialla risulta necessaria ed obbligatoria verso tutte le zone dell’Africa Sub Sahariana, come Angola e Congo, dove sarà possibile accedere soltanto dopo essere stati vaccinati.

Vi suggeriamo di fare particolare attenzione se riterrete di estendere il vostro viaggio verso paesi limitrofi: rischiereste di non poter uscire dall’aeroporto, se non vaccinati contro questa malattia, ancora mortale in alcune zone. Si dovrebbe informare anche chi è diretto in America del Sud, visto che stati come il Paraguay e alcune zone dell’Argentina, del Brasile, del Perù e della Bolivia sono a rischio elevato. Secondo quanto indicato, non si registrano casi in Asia.

Malaria

Anche la malaria è una malattia infettiva trasmessa da una zanzara. Per questo, vi suggeriamo di non sottovalutare la profilassi antimalarica per chi si reca nelle zone dell’Africa Centrale e nelle isole limitrofe come, ad esempio, Zanzibar. Questa malattia è diffusa anche in alcune zone dell’Asia e nell’America Centrale.

Purtroppo la malaria è ancora una cruda realtà, e dovrete essere consapevoli che non esiste un vero e proprio vaccino. La profilassi può essere una prima arma di difesa, ma molto blanda. Quindi vi consigliamo di attrezzarvi con spray anti-zanzare e vestiti lunghi per proteggersi da eventuali punture: la cosa migliore sarebbe quella di indossare lunghi vestiti bianchi che, sembra, siano in grado di allontanare le zanzare. Secondo quanto indicato dalle statistiche del sito Viaggiare Sicuri, la situazione non è così critica durante l’inverno, vale a dire la nostra estate: quindi se vi recate in Africa durante l’inverno australe non dovreste avere alcun problema al riguardo.

Schistomiasi

Nelle zone più povere dell’Africa non mancano malattie più rare e meno conosciute, ma spesso altrettanto pericolose e mortali. Il sito della Farnesina avverte tutti quei viaggiatori diretti in Africa Centrale e in alcune zone del Sud Est Asiatico della presenza di un piccolo parassita che provoca una malattia chiamata schistomiasi. Il Ministero della Salute avverte che non c’è un vaccino specifico, quindi l’unico modo per non essere esposti è quello di non immergersi in acque più o meno stagnanti, quali i laghi, i fiumi e gli stagni.

Dengue

Sul sito della Farnesina avvertono che una malattia molto diffusa in tutta l’Africa, ma anche nel Sud Est Asiatico, in America Centrale, in Sud America e in Australia è la dengue. Purtroppo anche in questo caso non esiste un vaccino che possa difendere il viaggiatore. Quindi il Ministero della Salute suggerisce di viaggiare sempre coperti, con pantaloni e magliette lunghe, utilizzando repellenti cutanei e zanzariere durante la notte.

Colera

Quasi debellata anche in tanti Paesi dell’Africa Centrale, in qualche zona il Colera è tornato a colpire. A differenza delle altre malattie infettive trasmesse per mezzo di una zanzara, il colera viene trasmesso attraverso un batterio che danneggia la mucosa intestinale. Sul sito Viaggiare Sicuri, a tutti i viaggiatori diretti verso l’Africa Centrale che potrebbero avere contatti con la popolazione locale, viene consigliato il vaccino, somministrato per via orale.

Tifo

Quello che abbiamo detto sul colera vale anche per il tifo: è una malattia infettiva che si trasmette attraverso il batterio della Salmonella. Si può contrarre attraverso acqua contaminata e contagio diretto. Per questo sul sito Viaggiare Sicuri consigliano il vaccino, soprattutto per tutti quei viaggiatori che si recano nelle zone dell’America Centrale, Sud Est Asiatico, Africa e Sud America.

Epatite A

Il Ministero della Salute descrive l’Epatite A come una possibile malattia infettiva mortale. Si può contrarre attraverso il cibo crudo contaminato, soprattutto molluschi crudi o poco cotti che provengano da acque contaminate. E’ una malattia diffusa più che altro nelle zone rurali, ma è possibile contrarla anche in zone dove ci sono buoni standard turistici.
E’ per questo che sul sito della Farnesina Viaggiare Sicuri, consigliano il vaccino a tutti i viaggiatori. E anche a chi non viaggia!

Epatite B

L’epatite B è una malattia altamente diffuso che si trasmesse con il sangue e altri fluidi corporei. Sul sito Viaggiare Sicuri segnalano che il vaccino dà la totale immunità alla malattia. Per questo motivo, prima di partire vi consigliamo di recarvi presso la vostra ASL per controllare il vostro calendario vaccinale. Soprattutto se avete intenzione di viaggiare verso l’Asia, l’Africa e alcuni Paesi del Centro America.

Disturbi intestinali

La “rinomata” diarrea del viaggiatore accompagna nella maggior parte dei casi chi viaggia, e non è un caso: basta cambiare aria, acqua e tipo di alimentazione per creare uno scombussolamento più o meno intenso al nostro corpo.

In qualsiasi Paese con standard igienici inferiori al nostro,  vi suggeriamo di consumare solo acqua in bottiglia sigillata (anche per lavarsi i denti!), evitare di consumare cibi crudi come frutta e verdura e non bere bevande che contengano ghiaccio. Ovviamente queste piccole accortezze sono utili più che altro nel caso ci si rechi in paesi quali l’Africa, comprese le zone turistiche come l’Egitto, Zanzibar, Marocco e Tunisia. Lo stesso vale per il Medio Oriente, l’Indocina e il Sud America.

Zone soggette a rischi Meteorologici secondo Viaggiare Sicuri

Ormai abbiamo imparato che possono accadere eventi catastrofici di proporzioni “da film”. Per quanto sia improbabile trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato, è bene conoscere alcune peculiarità di determinate zone e periodi dell’anno.

Tifoni ed Uragani

Vi suggeriamo di prestare particolare attenzione a quelle zone interessate dagli uragani. Si tratta in particolar modo dei Caraibi, da giugno a settembre, e tutte le zone del Sud Est Asiatico e dell’Oceania.

Da osservare con particolare attenzione le porzioni di Paese affacciate sulle coste, visto che sono capitati degli eventi avversi che hanno spazzato via intere zone costiere. Questa è una condizione che si può prevedere con un anticipo di qualche giorno anticipo, quindi vi consigliamo di informarvi con cura prima di organizzare un viaggio in un luogo ritenuto a rischio meteorologico. Si possono anche controllare gli eventi degli anni precedenti, in modo da avere un quadro più che completo della situazione nel vostro periodo.

Piogge Monsoniche

Di regola non sono molto dannosi o pericolosi a meno che non vi troviate in zone montuose: prima di partire controllate le condizioni del meteo nelle zone a rischio come le Ande, il Tibet, ma anche il Myanmar e le zone situate nella zona equatoriale: ci sono delle stagioni in cui partire può risultare particolarmente problematico e davvero pericoloso, per via di smottamenti ed inondazioni causati da forti ed intensi acquazzoni.

Terremoti

Le zone segnalate come quelle più a rischio sono senz’altro il Giappone e la costa occidentale americana: in realtà in entrambi questi Paesi sono state messe in atto delle forti misure di prevenzione, tali da minimizzare molto il rischio di gravi accadimenti in seguito ad un terremoto.

Così non è per molte zone Italiane, soggette a forti scosse di terremoto, dove non sono mai state attuate misure di prevenzione sugli edifici. Questo è il classico caso in cui ci si sente in pericolo in viaggio per qualcosa di cui, in realtà, siamo fortemente più a rischio a casa nostra!

Vulcani

Sparsi per il mondo ci sono ancora molti vulcani attivi ma ancora una volta non dobbiamo dimenticarci di casa nostra. Basti ricordare l’Etna e lo Stromboli che ogni anno regalano intense colate laviche di solito innocue. Un vulcano potenzialmente esplosivo, è invece il Vesuvio.

Spostandosi verso altre zone, altri vulcani attivi da tenere presenti prima di organizzare un viaggio sono il Krakatoa  e il Tambora in Indonesia, il Nevado del Ruiz in Colombia e il Pinatubo nelle Filippine.

Farnesina Viaggiaresicuri
Viaggiare in sicurezza è importante, specie se si è da sole! Per questo è importante fare tesoro delle informazioni della Farnesina sul sito Viaggiaresicuri

Viaggiare Sicuri: Paesi con Instabilità Politica

Qual’è il rischio? Ce ne sono vari: dal rimanere bloccati per motivi diplomatici, al patire una riduzione dei servizi essenziali, fino al ritrovarsi in una manifestazione di piazza, più o meno movimentata, che potrebbe sfociare anche in una sommossa se non addirittura in un golpe o guerra civile, come accadde in Turchia nel 2016.

Situazioni di instabilità interna

In questo momento è davvero difficile riuscire a scindere le problematiche interne di una nazione dalla situazione politica internazionale. Comunque si notano situazioni pericolose nella fascia africana del Congo, Burkina Faso e Burundi, dovuti a sommosse interne. Ovviamente ancora ad alto rischio sono sia il Mali che il Malawi, dove c’è il serio rischio di atti violenti contro i turisti.

Un suggerimento per chi parte per il Nord Africa: informatevi bene prima della partenza in zone come la Tunisia e l’Egitto. In questi Paesi sono ancora vive le rivolte politiche interne che si sono susseguite nell’ultimo anno e il rischio di forti disservizi o violenze rende delicate tali zone. Idem, con dispiacere, per le zone del Mar Rosso, specie quelle di confine come sul Sinai. Meno problematico dovrebbe essere un viaggio in Marocco, anche alla luce di quanto detto sul sito della Farnesina. Ne parliamo più approfonditamente dopo.

In questo momento viene segnalata anche l’India come paese a rischio per sommosse interne dovute a manifestazioni per le donne, ma come indicato sul sito della Farnesina, la situazione potrebbe risolversi nel giro di poco tempo. Da non prendere alla leggera, poi, alcuni stati sud americani il Suriname, abbastanza tranquilla invece la Colombia. Attenzione invece alle agitazioni politiche in Venezuela.

Situazioni di terrorismo islamico

Purtroppo non è possibile prevedere quali sono le zone a rischio, visto che la matrice islamica colpisce senza preavviso nelle zone più disparate. Quindi, in verità, c’è da ben poco da fare, perché in linea del tutto teorica sono a rischio tutti i Paesi Europei, quindi ivi compresa casa nostra! Ovviamente sono più esposte le capitali, dove si concentrano la maggior parte dei turisti e rappresentano anche dei forti simboli: stiamo pensando a Parigi, Londra, Berlino, Madrid, Roma.

Sconsigliamo sicuramente la Libia, la Siria e anche lo Yemen, dove purtroppo sono tristemente noti i rapimenti di turisti a causa di tribù non controllate dallo Stato. Fattibili i viaggi in Terra Santa e in Giordania, ma infornandosi bene ed evitando di addentrarsi fuori dei circuiti turistici.

Abbastanza sicura anche la penisola Araba, ivi compresi gli Emirati, l’Oman, ed il Qatar, pure al centro di dispute politiche locali aventi per oggetto proprio un presunto sostegno alle attività terroristiche internazionali.

NB: Non chiedeteci consigli se questa o quella meta siano sicure rispetto al rischio attentati, perché è impossibile dare una risposta!

Dittature e Amministrazioni con “Pugno di Ferro”

Segnaliamo la difficoltà di organizzare un viaggio in Corea del Nord ed Iran, che però non sono mete pericolose. Se vi attirano, andate, ricordando che per la Corea del Nord attualmente è obbligatorio andare con gruppi organizzati.

Meglio evitare invece l’Afghanistan, l’Iraq e il Bangladesh. Negli ultimi tre si sono registrati atti di violenze incontrollata, soprattutto contro i viaggiatori.

Vi ricordiamo infine che sono totalmente vietate ai non-musulmani, le zone sacre della Mecca.

Le mete che mettono più “ansia”

Andiamo ora a fare una veloce analisi di alcune mete gettonatissime dagli Italiani, e che destano particolare preoccupazione.

Tunisia

Sul sito di Viaggiare Sicuri avvertono che la Tunisia è un Paese particolarmente a rischio per quanto riguarda gli attacchi terroristici ai danni dei turisti. Anche se le operazioni di polizia sono frequenti, così come sono diffusi i posti di blocco e di controllo, la Farnesina avverte i viaggiatori che la Tunisia è influenzata anche da una forte instabilità interna, causata da una decisa precarietà economica.

Tuttavia, dal sito Viaggiare Sicuri, si evince che la Tunisia non è Paese totalmente sconsigliato: villaggi e resort per turisti godono ancora di una certa sicurezza interna. Chi vuole avventurarsi oltre lo dovrà fare con guide esperte a proprio rischio e pericolo.

Marocco

In linea di massima, il Marocco gode di una certa stabilità interna ed è considerato dalla Farnesina abbastanza sicuro e non troppo a rischio per i turisti, soprattutto se si seguono i classici itinerari turistici tra Marrakesh, Fez e zone limitrofe.

Sconsigliato assolutamente il recarsi al confine tra Mali e Mauritania a causa dell’instabilità dei due Paesi e nelle zone montuose del Ref dove viene coltivata la droga ed è possibile imbattersi in criminalità locale. Sul sito Viaggiare Sicuri avvertono, comunque, che il rischio terrorismo è presente, soprattutto nelle zone che possono essere frequentate da occidentali, ma che, ovviamente, è impossibile prevederne gli esiti.

Israele

Israele è considerato un Paese abbastanza sicuro e l’unica zona sconsigliata ai nostri connazionali è la Striscia di Gaza, sempre interessata da forti sommosse e attacchi terroristici. Gerusalemme e la Terra Santa sono zone sempre più aperte al turismo di massa e, gli unici momenti di instabilità sono avvenuto in seguito al trasferimento dell’Ambasciata Usa da Tel Aviv a Gerusalemme. La probabilità di attacchi terroristici ai danni dei turisti è molto basso, ma comunque sul sito della Farnesina raccomandano di prestare la massima attenzione.

Giordania

A dispetto della sua posizione, tra la Siria e l’Iraq, la Giordania è considerata abbastanza sicura. Sul sito della farnesina avvertono che comunque anche questa zona, come l’Europa e il Resto del Mondo del resto, non è esente da attacchi terroristici, anche se questi sono rivolti lontano da siti turistici. Ovviamente sul sito raccomandano fortemente di non recarsi al confine con la Siria.

Turchia (Istanbul)

A causa della forte instabilità politica interna, le misure di sicurezza in tutta la Turchia sono state rafforzate. Questo non la esenta da sommosse e assembramenti anche se avvengono lontani da siti turistici o a danno dei turisti stessi.

Purtroppo quello che interessa il Paese sono gli attacchi terroristici ai danni degli occidentali: spesso sono stati registrati allarmi nella zona di Istanbul e Ankara. Per questo motivo sul sito della Farnesina avvertono i turisti di tenersi sempre informati sulla situazione del Paese e di evitare di partecipare a manifestazioni, celebrazioni e altri eventi per evitare situazioni simili a quelle che accaddero durante i festeggiamenti del capodanno 2016/2017.

La situazione politica, dopo il fallito golpe del 2016, con un giorno di guerra civile, sembra invece piuttosto stabile e consolidata.

Emirati Arabi Uniti – Qatar – Oman

In Medio Oriente non risultano particolari problemi riguardo la sicurezza interna. Basta, innanzitutto, rispettare la cultura ospitante ricordandosi della forte matrice islamica che la contraddistingue. Particolare rispetto andrà portato durante il Ramadan.

Anche il Qatar, messo sotto embargo dai Paesi limitrofi nel 2017, gode di una buona stabilità interna.

Parigi

La capitale Francese è da anni uno dei luoghi più tristemente “caldi” del pianeta. I rischi principali sono:

  • Un alto numero di attentati: ma è impossibile prevedere se e quando ce ne saranno ancora
  • Proteste di piazza molto accese, vedi movimento “gilet gialli”
  • Criminalità comune, specie nelle zone turistiche

Se volete approfondire, vi suggeriamo di leggere qui: sicurezza a Parige e zone da evitare, nell’altro nostro blog dedicato ai viaggi brevi.

Viaggiare Sicuri è importante!

Per avere una lista sempre aggiornata dei Paesi a rischio per i viaggi, vi ricordiamo il sito di riferimento: www.viaggiaresicuri.it sito ufficiale della Farnesina – Ministero degli Esteri, dove su di un mappamondo sono segnalati in diretta i Paesi con problemi, aggiornati in tempo reale.

Preoccupato per il tuo viaggio?

Sotto ad ogni pagina del nostro blog, trovate sempre il modulo per inserire i vostri commenti: questa è una delle sezioni nelle quali scrivete di più! La cosa ci fa piacere, anche se è sintomo di una certa ansia da viaggio, che invece vorremmo scongiurare. In particolare, per le domande legate al rischio di terrorismo, sulle quali è molto difficile dare una risposta, di qualsiasi tipo!

Se avete dubbi o richieste di consigli, chiedete liberamente, ma ricordatevi che le risposte provengono sia dai dati del Ministero che dalle esperienze di altri lettori e dai viaggiatori esperti del nostro sito, i quali non si assumono alcuna responsabilità e non sono in alcun modo collegati al portale Viaggiare Sicuri ne’ alla Farnesina.

ATTENZIONE – Emergenza Coronavirus “cinese”

In moltissimi ci state scrivendo per chiedere informazioni in merito all’emergenza del Corona virus di questo inizio 2020. La situazione è assolutamente in divenire e cambia di giorno in giorno, quindi se avete in programma un viaggio in zone a rischio, dovete informarvi su canali ufficiali e aggiornati: giornali e tv danno molto spazio all’argomento, ma come sempre vi invitiamo a consultare il sito della Farnesina. Idem se state partendo da zone con focolai di epidemia.
Dal canto nostro, vi invitiamo a non farvi prendere da panico ingiustificato bensì di adottare buonsenso e di seguire le indicazioni dei canali ufficiali.

NON CHIEDE INFORMAZIONI QUI! Siamo un semplice sito di viaggi e non abbiamo informazioni in più rispetto ai canali ufficiali.

636 commenti

VUOI SCRIVERCI PER UN CONSIGLIO? TROVI IL MODULO A FINE PAGINA, OPPURE RISPONDI AGLI ALTRI TUOI MESSAGGI
  1. Avatar
    MARCO

    Buongiorno dovrei partire per l’Egitto – sharm el sheikh a fine agosto… causa Coronavirus non so che fare… CONSIGLI?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Difficile fare previsioni ora per fine agosto: tieni monitorata la situazione non solo qui, ma anche li, e soprattutto le eventuali misure di quarantena.

  2. Avatar
    Salvo

    Salve, desidero sapere quando mi possono venire a trovare in Sicilia degli amici che partono dal Canada Francese, se esistono limitazioni dovute al corona virus.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      AL momento non ci sono date certe.

  3. Avatar
    Aiello Antonella

    Buonasera avrei bisogno di alcune informazioni :a settembre 2019 abbiamo prenotato con netto anticipo un viaggio con vola gratis tutta la famiglia siamo in quattro, per sud Africa e Mauritius 15 giorni,
    Investendo tutti i nostri risparmi.. Un viaggio tanto desiderato. Dovremmo partire il 7 agosto e rientrare il 24 agosto e siamo molto preoccupati per la pandemia in corso. Vorrei avere qualche consiglio e suggerimento in merito perché temiamo che il coronavirus possa non essere passato ad agosto e temiamo di poter perdere i nostri risparmi. Aspetto vostre notizie grazie.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      E’ davvero un brutto momento per i viaggi e ad oggi non è possibile fare previsioni per agosto. E’ bene ricordare che si deve essere in condizioni di viaggiare sia dallo Stato di partenza che in quello di arrivo e nelle eventuali tappe.
      Non conosco le politiche di annullamento di Volagratis, ma potresti intanto dare una lettura e capire se vi sono gli estremi già adesso, per un recesso anticipato (questo, a prescindere dal virus), e iniziare a ragionare se rimandare per precauzione.
      Qualora invece il viaggio venisse annullato dall’operatore, un rimborso sarà dovuto: in genere stanno fornendo voucher o rimborso totale in soldi.

  4. Avatar
    Simonetta

    Salve ,vorrei avere notizie sul Kenia (soggiorno e Safari ) . Ho prenotato tutto in gennaio . Partenza da Bologna x Nairobi via Istambul con Turkish air line ….. mi risulta che la Tirchia abbia chiuso i voli da e per l’Italia . Perderò i soldi dei biglietti o in questi casi ,assicurazioni a parte ,le compagnie devono rimborsare avendo prenotato prima della pandemia ? Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Non ci dici per quando è prevista la partenza, tuttavia se il viaggio è annullato causa emergenza virus (qui o nel Paese destinazione), è sicuro che ti spetti il rimborso, che potrebbe essere anche sotto forma di voucher per un nuovo, futuro viaggio.

  5. Avatar
    matteo tessaro

    Salve
    il 15 di Marzo dovrei partire per l’australia con il working visa , con la notizia di oggi volevo sapere se posso partire o no

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      La notizia di oggi è che l’Australia vieta l’ingresso a chi proviene dall’Italia che non sia residente in Australia. Se hai residenza puoi andare, sottoponendoti poi a 14 giorni di quarantena. Da verificare anche l’operatività del volo.

  6. Avatar
    Petra

    Buongiorno noi dovevamo partire per Edimburgo doma 11 marzo, la signora dell’agenzia ha contattato la Ryanair, per farci restituire i soldi, gli è stato risposto che non hanno nessuna conferma. Ma se anche i telegiornali hanno detto che da oggi hanno chiuso i voli anche loro come la British da e per l’Italia, noi siamo disposti anche a spostare il volo a maggio, sperando vivamente che tutto sia finito, non sono disponibili a nulla, come dobbiamo comportarci?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ryanair ha annullato tutti i voli da e per l’Italia e non solo: dato il caos che avranno in azienda , unito alla proverbiale non puntualità nell’assistenza ai clienti da parte di Ryanair, mi sarei più stupito che tu avessi ottenuto una risposta esauriente. Si spera che, passato il periodo di emergenza, molte domande come la tua trovino risposta, magari con un aiuto da parte degli Enti.

  7. Avatar
    giovanni

    io e mia moglie siamo una coppia di bari e avendo prenotato una crociera sulla nave divina che ci aspetta
    il 19 marzo 2020 al porto di miami U.S.A siamo costretti a prendere il volo da roma fiumicino e fare scalo a madrid per poi decollare per aereoporto di miami poi imbarcarci e effettuare la crociera con traversata fino a genova per poi recarci alla stazione principe di genova e sulla freccia bianca fino a bari centrale .vorremo sapere se sarà possibile con le misure contro il virus corona ?vi ringrazio e tanti saluti

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      In questo momento i voli per la Spagna sono tutti sospesi.

  8. Avatar
    Laura

    Dovrei partire il 15 marzo per andare in Brasile con scalo a Lisbona, ci sono possibilità che non ci facciano scendere sto pensando di annullare viaggio

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      AL momento non ci sono restrizioni per il Brasile, tuttavia i voli con la Turchia sono attualmente bloccati.

  9. Avatar
    Maria

    Buongiorno ! Dovrei partire per Egitto e sul sit della Farnesina ho visto che è meglio evitare , sa qualcosa al riguardo?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      No, non è tra le mete sconsigliate, pur presentando varie criticità. Lato Coronavirus, non vengono attuate restrizioni, ma ci sono molti controlli per chi viene dall’Italia: consiglio di non partire se non si è in salute.

  10. Avatar
    ivo Bordoni

    buongiorno devo partire il giorno 11/3 per Zanzibar. Come è la situazione a destinazione ? vi saranno problemi?
    Graziie
    ivo

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      AL momento non ci sono limitazioni a Zanzibar. Si legge però di qualche problema dovuto alla chiusura del servizio di Air Italy, per i passeggeri prenotati con la compagnia ormai in liquidazione.

  11. Avatar
    Liana Bavaro

    Venerdì 6 marzo con la mia famiglia dovremmo partire per aruba con scalo a new York
    Potete darmi un consiglio?
    Sto pensando di annullarlo per timore di rimanere bloccati

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      In diverse isole dei Caraibi ci sono stati dei problemi, ma al momento non si segnalano ad Aruba.

  12. Avatar
    annalisa a.

    il giorno 23 marzo dovrei partire per Tenerife, volevo sapere gentilmente se all arrivo ci sono problemi.La mia paura è che all arrivo non ci facciano sbarcare o addiritura che ci facciano tenere in isolamento…io abito a Verona e da noi non ci sono stati casi di coronavirus, nemmeno in provincia….grazie..ANNALISA

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      AL momento non ci sono problemi.

  13. Avatar
    Daniele

    Ciao!
    Domani partirò da Milano per arrivare a Tenerife Sud.
    Com’è la situazione lì?
    Sono previsti particolari controlli in aeroporto?
    Grazie
    Daniele

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Non ci sono particolari restrizioni.

  14. Avatar
    STEFANO P.

    Buongiorno, sarei in partenza per l’India, Nuova Delhi, il giorno 5 marzo, per cortesia chiedo informazioni circa l’eventuale periodo di quarantena. Ci sono certezze o solo probabilità ? La partenza é da Venezia con connessione a Roma.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ad oggi non ci sono restrizioni.

  15. Avatar
    Federica ghio

    Buongiorno, sabato mattina dovrei partire
    Per la Puglia .arrivo dalla provincia di Alessandria. Potrò andare, oppure mi mandano indietro?
    Grazie mille

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Perdonami, ma chi ti dovrebbe rimandare indietro? Alla frontiera?

  16. Avatar
    ADRIANA IOTTI

    Ho pagato all’agenzia un viaggio per la Giordania partenza domenica 8 marzo. Sul sito della Farnesina è comparso un avviso che gli italiani che arrivano in Giordania saranno respinti. Ho diritto al rimborso totale del prezzo pagato?

    Ora l’Agenzia di Viaggio tergiversa dicendo che i loro corrispondenti locali ipotizzano che il divieto venga tolto.
    In questo caso se non volessi comunque partire, posso avere il rimborso integrale (ho pagato un premio assicurativo per annullamente e spese sanitarie).

    Grazie per la Vs. cortese risposta. Adriana Iotti

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      A mio giudizio, se il divieto viene tolto e non vi sono altri impedimenti, sarà difficile far intervenire l’assicurazione per un rimborso, a meno che non copra anche un ripensamento.

  17. Avatar
    Roberto.

    Buonasera, dovrei partire venerdì 28 febbraio da Malpensa per santo Domingo con Neos . Ci possono essere problemi all’arrivo? Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Nulla di certo, ma è possibile: in zona Caraibi stanno bloccando una nave da crociera Italiana.

  18. Avatar
    Rossana

    Buonasera io dovrei partire il 2 marzo con il treno verso Milano poi da Malpensa con easy jet per Parigi. Ci possono essere dei problemi magari all arrivo? Quarantena ecc.?

  19. Avatar
    DANIELE C.

    Daniele

    Buonasera, devo andare a cuba con scalo a madrid
    ci sono problemi particolari o restrizioni adottate dai due paesi?

  20. Avatar
    Claudio.

    Buonasera. Io ho prenotato un viaggio con partenza da Verona destinazione mombasa dal 18 marzo. Ci sono problemi? .

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      In questo momento non ci sono blocchi ai voli Italiani in Kenya, ma da qui al 18 marzo chissà cosa può accadere!

  21. Avatar
    TIZIANA Cristiani

    Buongiorno, ho programmato e pagato un viaggio a Zanzibar per il 16 di Marzo , come controllare se lo stato ha deciso di bloccare aerei provenienti da Italia ? Io sono di Roma ed ho prenotato un Villaggio Veratur
    Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Al momento non si hanno notizie ma, vista la tua data di partenza, succederanno ancora molte altre cose (speriamo positive). Tieniti aggiornata, specie nei giorni a ridosso.

  22. Avatar
    Giulia Lazzaretti

    Buongiorno,
    scrivo perchè nella mia azienda abbiamo un trasfertista che domani dovrebbe recarsi in Africa, per la precisione in Kenya, prenderebbe volo Air France da Bologna con scalo a Charles de Gaulle.
    Mi preme sapere quali potrebbero essere gli eventuali scenari di questo viaggio.
    Me lo potrebbero trattenere in quarantena in aeroporto a Parigi (questa settimana o la prossima, per la quale sarebbe previsto il rientro)? Oppure, potrebbero rimandarlo indietro?
    Ovviamente non serve specificare che il soggetto in questione è perfettamente sano.
    In ultima istanza, andiamo incontro a un rischio di quarantena in Kenya?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Al momento, nessuno sa rispondere.

  23. Avatar
    Sabrina

    Buonasera con un gruppo di amici giovedì diremmo partire pera Amsterdam…. secondo lei c’è la possibilità che fermino e ci trattengano ( mettendovi in quarantena)arrivando dal nord Italia??? Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Purtroppo non è dato di saperlo, al momento.

  24. Avatar
    Daniela Fini

    Buongiorno,
    Il 5 marzo dovremmo partire con British Airways per Londra , chiedo se è meglio annullare il volo causa rischio a contrarre il Coronavirus.

    Grazie per l’attenzione.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Il virus è ormai diffuso in Italia, molto più che in Gran Bretagna: qual’è il senso di questa paura?

  25. Avatar
    Barbara

    Il 28 febbraio parto per Zanzibar. C e pericolo per il corona virus?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Come scritto nell’articolo, tendenzialmente andremo a cancellare tutte le richieste di questo tipo in quanto prive di senso.
      Nel tuo caso: stanti le notizie di cronaca in Italia, c’è maggiore pericolo che tu lo importi, rispetto a contrarlo in loco! E in ogni caso, a Zanzibar ci sono agenti patogeni dei quali mi preoccuperei più di questo virus.

  26. Avatar
    Maria Marina Franceschi

    Buongiorno,
    vorrei gentilmente sapere che rischio corriamo negli aeroporti e durante i viaggi aerei in generale e fattispecie nel Medio Oriente, mio prossimo viaggio?
    Mi preoccupa in particolar modo i climatizzatori in aeroporto e sugli aerei sono protetti da sanificatori d’aria?
    Grazie
    Maria

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Aeroporti, aerei, navi, treni, come qualsiasi mezzo pubblico, sono situazioni a rischio di trasmissione di qualsiasi virus o batterio che si trasmette per via aerea.

  27. Avatar
    Emanuela

    Buongiorno siamo un gruppo di 27 persone che sabato 22 febbraio deve partire per Male … siamo un po’ preoccupati , come tutti, per il Coronavirus! All’andata abbiamo un volo diretto mentre il ritorno a causa di air Italy ci hanno spostato su un volo con scalo a Mosca! Dato che la Russia è un paese che accoglie volo dalla Cina volevano sentire un vostro parere ! Grazie mille ….

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Penso che un atollo delle Maldive sia uno dei posti meno attaccabili da un virus fuori controllo… quanto allo scalo a Mosca, non credo che vi siano più rischi di qualsiasi altro scalo, compresi quelli che vietano i voli dalla Cina, in quanto sono vietati quelli diretti, ma non quelli con scalo.

  28. Avatar
    Tiziana

    Dal 23 febbraio all’11 marzo 2020 ho in programma un viaggio in thailandia sono un po preoccupata visto la vicinanza del paese alla Cina anche se il coronavirus ormai sta colpendo tanti paesi compreso l’Italia, su questo sito cerco di vedere gli ultimi aggiornamenti sulla thailandia ma quelli che riesco a leggere sono fermi all’11 febbraio 2020.
    Potete darmi informazioni più recenti e a quali rischi incorro?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Mi dispiace, ma non abbiamo aggiornamenti più recenti di quelli che puoi trovare sul sito della Farnesina.

  29. Avatar
    Marzia Paita

    Dovrei partire x un tour del Giappone il 20 marzo, c’è la possibilità che vengano vietati i viaggi, visto i numerosi casi sulla nave e un morto nel paese?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Difficile fare una previsione da qui a più di un mese!

  30. Avatar
    Costantina

    Buongiorno, il primo aprile io mio marito e i miei due figli di 14 e 10 anni dovremmo partire per la Thailandia isola di Koh Samui ! In teoria è un viaggio di 14 giorni ! Sono molto preoccupata per il coronavirus ..purtroppo abbiamo prenotato quest’estate 2019 nessuno immaginava una tale catastrofe ! ..c’e Pericolo di contagio ?!? Le persone decedute in thai attualmente sono circa 83 ..

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Anche a te rispondo che non è possibile rispondere. vedi il nostro ultimo paragrafo per il nostro punto di vista.

  31. Avatar
    enza

    Buonasera , mio figlio già da tempo , ha prenotato un viaggio per Bali con partenza il 16 marzo … ancora non si parlava di Coronavirus …ha stipulato una polizza annullamento , ma non vorrebbe rinunciare, io sono molto preoccupata ma non mi rendo conto di quanto può essere rischioso … lei cosa consiglia ?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Le nostre considerazioni sono espresse all’ultimo punto dell’articolo.

  32. Avatar
    Alessandra

    Buongiorno.
    Grazie per la Vostra pagina estremamente interessante e per la possibilità di porre domande.
    Vorrei andare in Giordania con un tour organizzato.
    Sicuramente non avete la sfera di cristallo :), ma secondo voi mi posso fidare o è meglio cambiare destinazione?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Grazie dei complimenti! Qual’è il tuo timore per la Giordania?

  33. Avatar
    stefano

    Buongiorno,
    avevo in programma un viaggio ad hong kong per lavoro i primi di marzo. la manifestazione a cui dovevo partecipare è stata posticipata a maggio a causa coronavirus. ho provato a contattare sia la compagnia aerea che l’assicurazione che avevo sottoscritto ma mi rispondono che non è previsto il rimborso per questo tipo di emergenze, anche se il sito viaggiaresicuri sconsiglia viaggi in zona. mi chiedo ma se non è questo un caso in cui c’è un valido motivo per il rimborso del biglietto cosa dovrebbe succedere??? comunque sapete se ho qualche procedura da seguire per essere rimborsato? grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Hai indicato due impedimenti al viaggio, uno l’emergenza sanitaria che si concretizza in un avviso da parte della Farnesina, che in effetti non sembra motivo di rimborso, a meno che non vi sia sospensione dei voli o misure drastiche di questo tipo. L’altro, per te oggettivo, è lo spostamento dell’evento: anche in questo caso, bisognerebbe vedere cosa prevede la polizza e come è stato prenotato il viaggio.

  34. Avatar
    Sara

    Buonasera,il 13 marzo partirò per la Cambogia prendendo il volo da Roma Fiumicino facendo scalo a Bangkok,non so quale potrebbe essere la situazione tra 1 mese,volevo un vostro parere.Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Ti ringrazio per la fiducia che ripone nelle nostre capacità ponendoci questa domanda, ma davvero è impossibile rispondere.

  35. Avatar
    Filippo

    Dovrei partire il 12 marzo da dubai ma ho un po di timore perché la nave da crociera della msc proviene dalla cina vorrei sapere perché la costa crociere ha eliminato la crociera dubai civitavecchia mentre l msc ancora non si sa nulla fa la stessa crociera dubai Genova vorrei sapere se ci sono pericoli di contagio grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      A mio avviso una nave da crociera è uno dei posti a più elevato rischio di diffusione di qualsiasi virus, a causa della promiscuità di tante persone, e per giunta di provenienze diversissime, a causa dei buffet e dell’aria condizionata.

  36. Avatar
    VINCENZO

    Ho prenotato un viaggio x Capo Verde meta febbraio risiedo in Polonia quindi partenza da Varsavia, volevo chiedere se e sicuro partire con questo virus che ha colpito la cina.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Siamo costretti a cancellare le decine di messaggi di questo tipo che ci inviate: come scriviamo anche nella pagina, nessuno è in grado di definire il livello di rischio per una cosa così aleatoria e in divenire.
      Ma questo lo lasciamo in quanto emblematico del panico che può scatenare una sovra-esposizone media di un allarme di questa portata. Pensa a dove si è propagato il virus, guarda la cartina con la tua meta, pensa che è un’isola e dunque meno esposta, e prova a chiederti non tanto se “è sicuro partire”; bensì se è più o meno sicuro rispetto a dove abiti.

  37. Avatar
    Antonio

    Buonasera mi chiamo Antonio volevo gentilmente sapere se è rischioso andare negli Emirati in questo momento di allarmismo Coronavirus, visto e considerato che sono un paziente immunosoppresso per trapianto
    Grazie dei vostri utili consigli

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Le poche cose da dire le abbiamo scritte nell’ultimo paragrafo, ma è evidente che le precauzioni per te devono essere maggiori, e non solo per questo virus, ma per ogni tipo di infezione che possiamo contrarre in viaggio, in paesi con batteri e virus “nuovi” per il nostro organismo e/o con condizioni igieniche carenti. Ti consiglio un consulto all’ufficio preposto tua ASL, dove fanno i vaccini, per consigli mirati ed eventuali trattamenti.

  38. Avatar
    Daniele

    Buongiorno,io e mia moglie al primo di marzo partiamo x un tour in oman di6 gg,poi ci spostiamo a zanzibar al mare x 5gg,ci può dire qualcosa a riguardo x quanto riguarda questo virus che ha colpito la cina?grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Vedi il nostro ultimo paragrafo nell’articolo.

  39. Avatar
    Sandra

    Buongiorno. Dovrei partire domenica 2 febbraio p.v. per lo Sri-Lanka. Niente tour dell’isola, solo soggiorno nella località di Dikwella in un resort Alpitour e qualche escursione nella zona. Le notizie in merito alla diffusione del coronavirus sono in continua evoluzione e sto monitorando la destinazione sul sito della Farnesina. Chiedo se ci si può fidare. Sto iniziando a preoccuparmi un pò, le notizie sono piuttosto discordanti

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      E’ sempre la fonte più attendibile.

  40. Avatar
    Licinia

    Dovrei partire in marzo per la Cambogia e Laos possono esserci problemi sanitari vista la grave situazione cinese

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Vedi il nostro paragrafetto sul tema, in fondo all’articolo.

  41. Avatar
    Franca

    Dovrei partire a fine febbraio con un gruppo per il Libano. La Farnesina indica una situazione di sicurezza. Il viaggio è organizzato e prevede vari spostamenti tra cui un’escursione a Baalbek. Sono preoccupata e chiedo un parere. Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Se hai dubbi, verifica se ci sono avvertenze specifiche per le zone toccate dal vostro tour.

  42. Avatar
    beatrice

    buongirno partiamo domenica per il giappone, facciamo tokyo kyoto e osaka che precauzioni possiamo prendere per il coronavirus…possiamo stare tranquilli?
    grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      La città di Wuhan, epicentro del focolaio, dista alcune migliaia di Km da Tokio: io ritengo che le precauzioni da prendere siano le stesse che terresti qui in Italia.

  43. Avatar
    Dante

    Salve,

    andremo in viaggio di nozze in Australia a fine giugno 2020. Faremo Perth, Adelaide, Sydney, Melbourne, Cairns e Ayers Rock. In base alla situazione di incendi attuale, secondo voi è il caso di cambiare destinazione, vista anche la scarsa qualità dell’aria?

    Grazie mille.

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Se ti riferisci agli incendi, non è certo possibile fare adesso una previsione da qui a 5 mesi! Ovviamente speriamo tutti che la situazione si risolva.

  44. Avatar
    Gianfranco

    Il 04/02/2020
    partiamo per Myanmar e torniamo il 17/02/2020.
    Consigliate la partenza, che rischio c’è per il Coronavirus?

    Gianfranco e Anna

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Il rischio è globale e la situazione in divenire: tieniti aggiornato. La zona richiede comunque alcune precauzioni ed accorgimenti igienici di carattere generale.

  45. Avatar
    Cinzia

    A febbraio parto per Thailandia è rischioso visto i casi di virus?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Se ti riferisci alle notizie di cronaca di questi giorni, il focolaio è in Cina e ritengo che in Thailandia vi sia lo stesso rischio che in Italia…

  46. Avatar
    Alessia

    Buonasera, dovrei partire la prima settimana di febbraio per un viaggio di lavoro in Cina. Ho sentito del ”coronavorus” . Ho controllato che la città più colpita non è lontanissima da Foshan città dove dovrò recarmi per poi andare a Shanghai. Secondo lei può bastare di munirsi di mascherina durante la permanenza in luoghi affollati tipo aeroporti ,consiglia una profilassi o addirittura di annullare il viaggio?

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      La situazione è molto in divenire e non ce la sentiamo di dare consigli.

  47. Avatar
    Annamaria Venezia

    Buongiorno. Mio figlio (16 anni ) sta pianificando un semestre scolastico in Australia (Sidney) per il periodo luglio- dicembre 2020.
    Ho il timore che data la situazione degli incendi e dei problemi conseguenti, la destinazione sia sconsigliabile
    Grazie mille

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Per quanto relativamente vicina alla zona degli incendi, la città di Sidney dista comunque 100 Km dai primi focolai…

  48. Avatar
    ivan M.

    ciao, io vorrei partire con mia mamma, per new york ad aprile 2020, ma lei non è tanto positiva, siccome c’è questa cosa tra trump e l’iran

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Di cosa avete paura? Di missili Iraniani a Manhattan?

  49. Avatar
    dom

    Buongiorno , vorrei un consiglio su un viaggio in giordania di 5 gioni ad inizio febbraio (viaggio con guida locale che ci accompagnerà in ogni momento) Vista l’attuale situazione politica fra Iran e America , voi ci andreste lo stesso?

  50. Avatar
    Daniele

    Salve mi chiamo Daniele, a febbraio parto per la Thailandia, e farò scalo ad Abu Dhabi, con la linea aerea Etihad, vorrei sapere se la zona è affidabile e soprattutto se l’itinerario di viaggio sorvola paesi in conflitto, con tutti i vari pericoli che potrebbero derivare… Grazie

    • Marco (staff)
      Marco (staff)

      Non avrai problemi: lo scalo peraltro non prevede di uscire dall’area transiti dell’aeroporto.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.
(* dato richiesto)