Montagna in Treno: località e come arrivare

Come arrivare in montagna in treno
Non solo la destinazione, ma arrivare in treno vi permetterà di godere del paesaggio circostante

Non sempre l’auto è il mezzo migliore per raggiungere i posti di vacanza, in particolare nei periodi di alta stagione come luglio ed agosto quando si creano delle file infinite e da essere un piacere, la vacanza si può trasformare in un disagio.

Per questo motivo molti scelgono il treno o l’aereo, anche se nel secondo caso sarete legati alla distanza dall’aeroporto che dovrete coprire con i mezzi pubblici. Ecco spiegato il motivo per cui, molto spesso, il treno diventa l’alternativa giusta per raggiungere anche i luoghi più sperduti.

Vediamo, quindi, quali sono i luoghi di montagna che sono comodamente raggiungibili in treno, in modo da organizzare una bella vacanza no-stress.

Come arrivare in Trentino Alto Adige in treno

Linea della Val Pusteria

Da Bressanone fino al confine austriaco, la Val Pusteria si estende placida in una delle zone più orientali del Trentino Alto Adige e accoglie i turisti tra prati verdi, immensi campi di pannocchie e bellissime cime dolomitiche.

E’ una delle mete di montagna più semplici e comode da raggiungere in treno grazie alla rete ferroviaria che l’attraversa in tutta la sua lunghezza. In pratica dalla stazione centrale di Bolzano partono tutti i giorni collegamenti con la Val Pusteria effettuando un cambio a Fortezza. Ogni trenta minuti il treno parte da Fortezza, ferma in tutte le stazioni e potrete raggiungere comodamente Brunico, Dobbiaco e San Candido, senza alcuna difficoltà.

Tra l’altro il treno regionale effettua una fermata anche nella zona di Perca dalla cui stazione potrete raggiungere a piedi gli impianti di risalita verso il Kronplatz.

  • Stazioni ferroviarie Val Pusteria: Fortezza, Rio Pusteria, Vandoies, Casteldarne – Chienes, San Lorenzo di Sebato, Brunico, Perca, Valdaora, Monguelfo, Villabassa, Dobbiaco, San Candido.
  • Compagnie ferroviarie: le tratte sono coperte dalla compagnia austriaca OBB e dall’italiana Trenitalia.
    Come arrivare in montagna in treno
    Non solo la destinazione, ma arrivare in treno vi permetterà di godere del paesaggio circostante

Linea della Val Venosta e Merano

Estremamente all’avanguardia anche i collegamenti tra Bolzano e Merano: dalla stazione di Bolzano, infatti, potrete raggiungere tutta la zona limitrofa a Merano in circa 40 minuti e senza effettuare alcun cambio.

La stazione di Merano si trova nel cuore della città, nella zona dove sono presenti la maggior parte delle attrazioni turistiche. A piedi dalla stazione, infatti, è possibile raggiungere le Terme di Merano, il Duomo e tutta la zona centrale della città.

Da Merano, infine, potrete raggiungere tutte le cittadine e i paesini della Val Venosta grazie ai frequenti collegamenti che vi permetteranno di arrivare fino a Malles, situata ad ovest di Merano.

  • Stazioni ferroviarie tra Bolzano e Merano: Bolzano Centrale, Bolzano Sud, Bolzano/Casanova, Ponte d’ Adige, Settequerce, Terlano, Vilpiano, Gargazzone, Lana/Postal, Maia Bassa, Merano.
  • Compagnie ferroviarie: la tratta è coperta da Trenitalia in partenza ogni mezz’ora o quaranta minuti.

Linea del Brennero

Sempre facendo riferimento alla stazione di Bolzano è possibile raggiungere la zona settentrionale del Trentino Alto Adige, fino al confine con l’Austria. Anzi, il collegamento del Brennero parte molto prima di Bolzano, precisamente alla stazione di Salorno, da dove si prosegue verso Egna, Ora e ancora Bolzano.

Grazie a questa linea diretta potrete facilmente raggiungere la zona più a nord del Trentino e, per chi volesse, c’è anche la possibilità di proseguire con i treni austriaci verso destinazioni più lontane. Da Bolzano il collegamento con il confine, ovvero con il Brennero è diretto, senza cambi e viene coperto in circa un’ora e mezzo.

  • Stazioni ferroviarie linea del Brennero: Salorno, Magrè/Cortaccia, Egna/Termeno, Ora, Bronzolo, Laives, Bolzano, Ponte Gardena, Chiusa, Bressanone, Fortezza, Campo di Trens, Vipiteno, Colle Isarco, Brennero.
  • Compagnie ferroviarie: per chi si ferma in Italia sarà possibile utilizzare i collegamenti di Trenitalia, altrimenti è possibile anche sfruttare i treni diretti verso l’Austria della compagnia OBB.

Come arrivare in Veneto in treno

Linea Alta Valle del Piave tra Cadore e Belluno

La linea ferroviaria per raggiungere alcune delle zone più turistiche del Veneto è quella tra Belluno e Calalzo, che serve anche tutta la zona di Cortina d’ Ampezzo e dintorni. Tra l’altro in vista delle Olimpiadi invernali Milano Cortina 2026, c’è in programma di rinnovare tutta la linea per collegare Cortina con Milano in maniera comoda ed efficiente.

Per coprire la tratta tra Belluno e la zona di Cortina e Cadore si impiega circa un’ora e non ci son cambi da effettuare.

  • Stazioni ferroviarie linea Alta Valle del Piave: Belluno, Ponte nelle Alpi, Longarone, Perarolo di Cadore, Calalzo/Pieve di Cadore/Cortina.
  • Compagnie ferroviarie: la tratta è coperta da Trenitalia.
    Come arrivare in montagna in treno
    Ecco i migliori posti di montagna da raggiungere in treno

Come arrivare in Lombardia e Valtellina in treno

Valtellina e Chiavenna

Da Milano è davvero un attimo raggiungere la Valtellina e la zona di Chiavenna e Sondrio. La linea è diretta ed è in partenza dalla stazione di Milano Centrale: la fermate principali sono circa 6, ma grazie ai frequenti collegamenti è possibile raggiungere anche le stazioni minori della Valtellina come ad esempio i piccoli paesi tra Sondrio e Tirano come S. Giacomo di Teglio, Tresenda/Aprica/Teglio e molte altre ancora.

Il collegamento è diretto da Milano Centrale a Tirano e non si effettuano cambi: la tratta è coperta in due ore e mezzo. Una volta arrivati a Tirano è possibile proseguire per la Svizzera con la compagnia svizzera SBB per St. Moritz, effettuando alcuni cambi non sempre così comodi. L’alternativa comoda è il Trenino del Bernina.

  • Stazioni ferroviarie linea Valtellina: le stazioni di riferimento sono Milano, Lecco, Colico, Chiavenna, Sondrio e Tirano.
  • Compagnie ferroviarie: la tratta è coperta da Trenord, in partenza tutti i giorni, con una frequenza di un collegamento all’ora.

Trenino del Bernina

Turistico, ma comunque un collegamento vero e proprio è il trenino rosso del Bernina che mette in collegamento la stazione di Tirano con quella di St. Moritz in Engadina. Il treno è volutamente lento, per permettere a chi sceglie questo mezzo di poter godere di tutto il paesaggio circostante, senza perdersi neanche uno scorcio del percorso.

Lungo il tragitto è possibile scendere ad ogni fermata e prendere il treno successivo, in modo da scoprire in maniera approfondita le bellezze tra Italia e Svizzera.

  • Stazioni ferroviarie linea Valtellina: Tirano, Campocologno, Campascio, Brusio, Le Prese, Poschiavo, Cavaglia, Alp Grum, Ospizio del Bernina, Bernina Lagalb, Bernina Diavolezza, Morteratsch, Pontresina, St. Moritz.
  • Compagnie ferroviarie: la tratta è coperta dal Trenino Rosso del Bernina.
    Trenino Rosso del Bernina
    Tra ghiacci in inverno e prati in estate, il Trenino del Bernina è sempre suggestivo

Come arrivare in Piemonte in treno

Linea della Via Lattea

La zona montana della Via Lattea, in Piemonte, è servita perfettamente dai treni ad alta velocità in partenza da Milano Centrale e che arrivano diretti fino a Parigi passando per Lione. Rinomata in inverno grazie alle numerose piste che si snodano tra Sestriere e arrivano fino in Francia a Montgenèvre, questa area turistica è consigliatissima anche in estate, perfetta per le famiglie in cerca di ottimi servizi e bei sentieri da percorrere.

Da Milano Centrale l’unico cambio che è necessario effettuare è a Torino, mentre da Torino in poi, il collegamento è diretto. Per coprire la tratta, il treno impiega circa 3 ore, mentre da Torino il tempo di percorrenza è di un’ora e un quarto. La stazione di arrivo è chiamata Oulx/Cesana/Claviere/Sestriere, posta nel centro di Oulx.

  • Stazioni ferroviarie linea Via Lattea: Milano, Torino, Oulx.
  • Compagnie ferroviarie: la tratta è coperta da Trenitalia e da Italo, ma solo fino a Torino.

Come arrivare in Valle d’Aosta in treno

Aosta e Pila

La stazione ferroviaria di Aosta è situata nel cuore della città, ottimo punto di partenza per scoprire la zona e i suoi dintorni. In particolare dalla stazione di Aosta è possibile raggiungere la stazione di partenza della telecabina che porta su a Pila. Comoda e ottima alternativa all’auto e al traffico che di solito intasa la zona.

Aosta è ben collegata con Torino Porta Nuova e con Milano Centrale: nel primo caso si impiegano circa due ore ed è possibile effettuare fermate nelle stazioni intermedie per raggiungere le valli limitrofe, come Pont-Saint-Martin, Verrès e Châtillon/Saint-Vincent. Da Milano, invece, si raggiunge la Valle d’Aosta in circa 3 ore effettuano un cambio alla stazione di Chivasso.

  • Stazioni ferroviarie linea Aosta – Pila: da Torino il collegamento è diretto.
  • Compagnie ferroviarie: la tratta è coperta da Trenitalia.

Vuoi chiederci qualcosa?

Nome e Commento saranno pubblicati. La tua Email non sarà pubblicata né usata per pubblicità.
I tuoi dati sono trattati nel rispetto della privacy.